Esper control: Il Lato oscuro dei Teferi Decks

Profilo di Eykon
 WhatsApp

Ciao a tutti, questo è il mio primo articolo su Powned.it quindi una presentazione per quanto breve mi sembra doverosa.
Mi chiamo Lorenzo, online sono “conosciuto” come Eykon, amo i giochi di carte e i videogiochi, ho iniziato a giocare a Magic cartaceo nel 2013 per poi smettere nel 2017. Con l’avvento di MTG Arena la mia passione per queste carte è tornata più forte che mai e mi ha spinto a mettermi in gioco di nuovo. Oggi sono un giocatore, e streamer ogni tanto, di MTGA che adora i control in tutte le sue forme e al momemento sta incanalando tutte le proprie energie in quel mazzo conosciuto come Esper Control.

Esper Control di Lorenzo “Eykon” D’Amato

Esper Control

Il mazzo è entrato prepotentemente nel meta grazie all’ uscita di Fedeltà di Ravnica data la stampa delle schockland dei colori che contradistinguono il mazzo, oltre alla aggiunta di alcune carte di cui parleremo dopo. Oggi vorrei soffermarmi su quella che è una lista adatta alle partite BO1.

Partiamo dal core del mazzo, cioè quelle carte imprescindibili e per cui il mazzo esiste, ovvero Teferi, Hero of Dominaria e le nuove aggiunte, anche se tanto nuove non sono, Mortify e Absorbe.

Teferi, Hero of Dominaria è una delle star del mazzo, le 4 copie sono obbligatorie. Ci fa pescare e giocare molte delle nostre spells gratis, o quasi, rimbalza varie minaccie e può aiutarci a chiudere con il suo -8. Che cosa chiedergli di più ?

Mortify è LA removal del formato attualmente, toglie tutte quelle creature fastidiose ma sopratutto pulisce il board da tutti gli incantesimi che potrebbero segnare la nostra fine, Wilderness Reclamation su tutti ma potrei elencarne molti altri.

Absorbe nonostante il suo alto costo specifico è entrato prepotentemente nelle liste di Esper control, prendendo il posto di Sinister Sabotage, grazie alle 3 vite che spesso e volentieri sono la nostra salvezza contro MonoRed o contro i vari mazzi aggro che infestano la ladder BO1.

Ora possiamo passare al resto:

Per quanto riguarda il reparto terre secondo me c’è poco da dire, i vari costi specifici pesano e per ovviare a questo problema beh, 25 terre con solo due terre base mi sembrano un obbligo.

Il discorso spells invece è molto più ampio e per questo motivo ho deciso prima di tutto di spiegare quelle che sono state le mie scelte personali e poi inserirò quelle carte che sicuramente vanno testate o che potrebbero tranquillamente entrare nel main deck.

Il reparto counter è molto ristretto, oltre alle 3 copie del già citato Absorbe ho deciso di giocare la doppia coppia di Negate per avere un counter secco che non costasse 3 mana, come Sinister Sabotage, contro tutte quelle spells non creatura fastidiose. Inoltre è un’ ottima carta a cc2 che aiuta a completare la curva di mana allegerendo anche i costi specifici

Il reparto removal si può suddividere in removal singole e wratte. Le removal singole che ho scelto oltre ai micidiali Mortify, i motivi per cui si giocano ormai sono ovvi, sono:
2x Moment of Craving, carta perfetta contro MonoR e quelle creature che si giocano nei primi turni e che potrebbero essere fastidiose, come Merfolk Branchwalker o Jadelight Ranger prima della risuluzione di explore. Inoltre ci regala due vite che non si buttano mai via.
2x Vraska’s Contempt perchè semplicemente risolve i problemi che Moment of Craving non può risolvere e ci permette di usare Mortify principalmente per i vari incantesimi. Oltre a togliere i vari planeswalker anche lei ci fa guadagnare due vite e per questo motivo ho deciso di usare solo due copie di moment of craving anche se costa due mana in meno.
2x Ixalan’s Blinding è semplicemente troppo forte, il meta in BO1 è saturo di mazzi che si basano su più copie di carte scomode come le già citate Wilderness Reclamation o il nuovo Hydroid Krasis e l’eventualità che non possano essere più castati sposta decisamente le partita a nostro favore.

Le removal di massa invece sono uno degli aspetti che differenziano la lista che sto giocando da quelle che si vedono online di solito, ne gioco 5 perchè ho davvero incontrato tantissimi mazzi aggro e voglio essere il più sicuro possibile di vederne almeno una a partita, anche se si potrebbe giocare tranquillamente con solo tre o quattro mass removal.
2x Kaya’s Wrath, spesso online si vede solo lei come unica mass removal e in 3 copie, io a causa del suo alto costo specifico ho deciso di giocarne solo due, meno non ha senso perchè è davvero forte.
1x Cleasing Nova il motivo è semplice, spacca creature o incantesimi e arteffati, uno slot non potevo non trovarlo per questa carta davvero fortissima.
1x Settle the Wreckage in mono copia è una scelta più psicologica che pratica probabilmente, volevo una terza mass removal a cc4 senza però un mana specifico pesante come Kaya’s Wrath. Inolte Settle è istant che è sempre una bella cosa. Questa è una di quelle carte però che si potrebbero traquillamente limare se si volessero provare carte diverse.
1x Cry of the Carnarium beh che dire, questa carta è una di quelle che mi ha davvero fatto penare, tanto che è ancora in fase di test, ci sono delle volte che mi salva la vita e altre che è un sasso in mano, quindi anche questa è una di quelle carte che potrebbe essere eliminata in favore di altre scelte.

Ora è il momento di parlare di quelle carte che ci fanno fare vantaggio, quindi peschini e scarti vari:
4x Thought Erasure questo è il motivo per giocare il nero al posto del rosso in un control. Scarta tutte le minaccie, fa surveil che ci aiuta a sistemare la pescata e in BO1 sapere contro cosa si gioca già dai primi turni è davvero fondamentale, sopratutto per noi controlloni!
3x Revitalize è semplicemente la carta perfetta in BO1, le sue tre vite sono oro che cola contro aggro e MonoRosso inoltre pescare instant non è mai inutile. Le tre copie sono dovute alla scelta di usare solo due Moment of Craving e due soli Precognitive Percepition
2x Precognitive Percepition questa carta è semplicemente fantastica, è entrata al posto delle due Chemister’s Insight, principalmente per la possibilita di fare scry 3 prima di pescare. Sembrerebbe una cavolata giocare questa carta nella nostra main phase ma, se accoppiata con il +1 di Teferi sopratutto, spesso e volentieri è la cosa giusta da fare considerando che difficilmente la faremo prima del turno 6 o 7.
1x Search for Azcanta è la bomba del mazzo, in mono copia per “colpa delle wratte” ma se mi fosse possibile ne aggiungerei un’ altra. Da sola è davvero fortissima ma se si ha Teferi in campo da’ il meglio di sè permettendoci di rifarci la mano in davvero pochissimo tempo.

Ma finalmente è giunto il momento di parlare di come questo mazzo chiude effettivamente, perchè le 4 copie di Teferi, Hero of Dominaria nonostante ci metta sempre in condizione di vantaggio non chiude i match.
1x Dawn of Hope questo piccolo incantesimo è l’ultima aggiunta nella mia deck list ma è davvero una bomba, tendenzialemente la giocheremo quando saremo in full control quindi ogni turno potremmo creare almeno due pedine e avere ancora il mana per pescare, creando una race e un vantaggio carte davvero micidiale. Se non la giocate datele una possibilità perchè ne vale la pena.


1x Zetalpa, Primal Dawn è lui il mio pupillo, questo dinosauro è stato preferito a Chromium, the Mutable per vari motivi: è rara quindi a livello di Wildcards costa meno, fa un danno in più, costa meno mana specifico ma sopratutto stra sopra le nostre wratte che è una cosa non indifferente. Non andremo mai a giocare Zetalpa a turno 8 a meno di casi eccezionali, spesso e volentieri non dovremmo nemmeno attaccare una volta perchè entrarà in un momento del game in cui il nostro avversario non ha modo di vincere e sta solo aspettando la pretesa per concedere. Se avete Wildcards contate provate questo bestione perchè è davvero una sopresa che i nostri avversari non apprezzeranno.

Conclusione

Ormai siamo giunti alla fine di questo articolo ma come promesso vi lascio qui qualche carta che si dovrebbe provare in questro deck:
Chromium, the Mutable su tutte, è assolutamente la chiusura preferita per questo tipo di mazzo in quanto ha flash e può stare sopra le removal nemiche.
Chemister’s Insight è un ottimo peschino che ci permette di pescare 3 carte, dato che una va scartata per riutilizzarlo dal cimitero, probabilmente è la carta che fa per voi se volete avere più vantaggio carte nel vostro deck
Karn, Scion of Urza personalmente la vedo più come una carta da BO3 quindi non mi sono soffermato molto nel testarla anzi, però è una possibilità che mi sembrava giusto darvi dato il suo power level decisamente alto.
Depose//Deploy e Warrant//Warden le due carte doppie di Fedeltà di Ravnica che possono essere delle ottime win condition o delle ottime scelte al posto di qualche wratta se si prende in considerazione la mia lista.

Finalmente questo pippone è veramente giunto al termine! Ci sarebbero molte altre cose da dire sul mazzo ma non posso mettermi a fare un libro al momento, quindi per qualsiasi cosa o discussione i commenti sotto a questo articolo o la chat della mia stream sono sempre aperti!
Grazie a chiunque abbia letto fino a qui, e ovviamente a tutta la redazione Powned per la possibilità, ci si sente al prossimo articolo.

Ban del 25 gennaio 2022: Alrund’s Epiphany saluta lo Standard, Ravagan dice addio al Legacy

Profilo di Bata
 WhatsApp

E’ uscito qualche ora fa il nuovo annuncio di carte bandite, previsto per oggi 25 gennaio 2022.

Ecco in sintesi.

Data annuncio: 25 gennaio 2022

Standard:

  • Alrund’s Epihpany è bandita
  • Divide by Zero è bandita
  • Faceless Haven è bandita

Legacy:

  • Ragavan, Nimble Pilferer è bandita

Historic:

  • Memory Lapse è bandita (in precedenza era sospesa)
  • Teferi, Time Raveler viene ribilanciata e non è più bandita

Il seguente annuncio è valido per il Magic cartaceo dal 25 gennaio 2022, su MTG Arena e MTGO dal 27 gennaio 2022.

Le ragioni dei ban – Standard

Il precedente aggiornamento delle carte bandite e limitate, di ottobre 2021, non riportava alcun cambiamento al formato Standard, in previsione del rilascio di Innistrad: Crimson Vow. Da allora, la community ha lamentato che non ci sono stati abbastanza cambiamenti nel metagame del formato nel corso del tempo. Mentre un buon numero di mazzi stanno avendo successo nella ladder di MTG Arena e ognuno ha punti di forza e di debolezza contro altri mazzi del formato, gli archetipi più giocati sono rimasti in gran parte gli stessi negli ultimi mesi.

Quindi, abbiamo operato una serie di ban mirati ad arginare alcuni dei mazzi più forti dello Standard, tra cui Izzet Epiphany e altri mazzi Control con il blu, Mono-White Aggro e Mono-Green Aggro. Il nostro obiettivo è quello di eliminare lo strapotere degli attuali top tier e lasciare spazio per ulteriori sperimentazioni e innovazioni con l’uscita di Kamigawa: Neon Dynasty.

Alrund’s Epiphany è una carta che abbiamo evidenziato nell’annuncio di ottobre come avente un potenziale impatto negativo sulla diversità del metagame. Mentre i mazzi control blu con potenti magie in lategame possono, a volte, fare un buon lavoro come predatori naturali dei mazzi Midrange, un mazzo che incatena turni extra può essere particolarmente difficile da fermare e frustrante da giocare quando rappresenta una porzione troppo grande del metagame. L’abilità Foretell di Alrund’s Epiphany rende ancora più difficile l’interazione, poiché una delle risposte tradizionali alle magie dal costo di mana elevato è l’hand disruption (scartare le carte in mano).

Pur non essendo del tutto dominanti in tutte le ladder di MTG Arena (specialmente in Best-of-One), i mazzi Alrund’s Epiphany sono stati particolarmente popolari e di successo ai più alti livelli di competizione e nei tornei. Per creare spazio nel metagame per più archetipi lenti e a media velocità, e per affrontare il modello di gioco spesso frustrante di incatenamento turni extra, Alrund’s Epiphany è bandita in Standard.

Anche senza l’accesso aa Alrund’s Epiphany, i dati ci fanno preoccupare del fatto che altri mazzi control blu siano pronti a ridurre la diversità del metagame escludendo certi tipi di strategie. In particolare, Divide by Zero dà a quei mazzi un’interazione precoce e flessibile che è particolarmente efficace contro magie e permanenti più lenti e potenti. La capacità di Divide by Zero di coprire un’ampia varietà di angoli di attacco spesso dà a questi mazzi abbastanza tempo per mettere in atto e proteggere un potente stato di soft-lock, spesso utilizzando Lier, Disciple of the Drowned o Hullbreaker Horror per vincere la partita. Pertanto, scegliamo di vietare Divide per Zero per rendere i mazzi control blu meno efficaci contro altri mazzi a media velocità e lenti e costringerli ad essere più selettivi nel rispondere alle varie minacce.

I mazzi più vincenti della ladder di MTG Arena, e tra i più popolari, sono Mono-White Aggro e Mono-Green Aggro. Anche se ciascuno deve parte del suo successo al buon match up con Izzet Epiphany, entrambi i mazzi hanno anche alti winrate contro il resto degli archetipi del formato, specialmente contro molti dei mazzi meno popolari e giocati marginalmente. Faceless Haven rappresenta gran parte della potenza di questi mazzi aggro monocolore, in virtù dell’essere efficiente da sola e fornendo resilienza contro rimozioni di massa e mirate. Per indebolire questi due archetipi aggressivi, senza cambiare radicalmente il loro piano di gioco, Faceless Haven è bandita.

Le ragioni dei ban – Legacy

La scorsa estate Modern Horizons 2 ha introdotto diverse carte ad alto impatto nel pool di carte Legacy, e da allora, abbiamo guardato il metagame svilupparsi ed abbiamo ascoltato la community. Anche se il feedback dei giocatori non è stato unanime, molti hanno espresso preoccupazioni circa i mazzi UR Delver, che hanno raccolto alcune nuove opzioni potenti da set recenti.

Anche se i recenti tornei (tra cui l’Eternal Weekend a novembre) non sono stati fruttuosi per UR Delver in termini di winrate generale, il mazzo ha rappresentato una parte molto grande del metagame e molti di questi mazzi sono finiti in top8. I dati delle Leghe di Magic Online mostrano che UR Delver ha vinto più del 56% delle partite e più del doppio dei trofei guadagnati dal secondo archetipo più vincente del formato nelle ultime settimane.

Oltre alle alte percentuali di vittorie e alla grande porzione di metagame nei tornei, abbiamo sentito molte discussioni sulla tendenza a giocare Ragavan, Nimble Pilferer protetto da carte come Daze e Force of Will. A causa dell’alto livello di potenza e l’efficienza del pool di carte di Legacy, i primi vantaggi di mana e carte possono determinare il controllo di una partita ancora più che in altri formati. Per indebolire i mazzi UR Delver ed incoraggiare più botta e risposta prima che una partita sia decisa, Ragavan, Nimble Pilferer è bandito in Legacy.

Le ragioni dei ban – Historic

I mazzi blu continuano ad essere forti, quindi Memory Lapse diventa da sospesa a bandita.

In aggiunta, abbiamo ribilanciato Teferi, Time Raveler per renderlo adatto all’Historic e l’abbiamo rimosso dalla banlist.

 

Jund Midrange è giocabile anche in Historic?! (Video)

Profilo di Cochi88
 WhatsApp

Che Jund sia una combinazione di colori tra le più affascinanti e vincenti in Modern è fuor di dubbio. Removal, scartini, vantaggio carte e creature surclassanti: che volete di più? Su Arena però questa Gilda ha sempre fatto molta fatica ad emergere: che sia la volta buona?

Sorin in Jund

 

Ed è così che mi imbatto in questo Jund per Historic e dico: vale la pena provarlo! Riuscirà a tenere testa ai Tier del formato?!

 

Jund Midrange (qui esportabile)

Vraska in Jund

 

E niente, vai col match di prova!

(Clicca qui per iscriverti al mio canale YouTube, per non perderti nessuna novità del mondo Magic!)
(Qui invece il mio canale Twitch, con dirette frizzanti e improvvise: quattro risate sempre garantite!)

Izzet Mill, la novità che non ti aspetti (Video)

Profilo di Cochi88
 WhatsApp

Sarà stato proprio un mazzo Mill ad avere salvato il formato Alchemy? Potrebbe essere una boutade, ma vi assicuro che non andiamo molto lontano dalla verità.

Ruin Crab in UR Mill

 

Nella settimana tra l’Arena Open, e il MCQ, entrambi Alchemy, i mazzi Control (Izzet ed Esper su tutti) sembrano i deck migliori, più solidi e sicuramente quelli da battere. Ed è qui che si inserisce il nostro Izzet Mill, anch’esso un Control ma che ha un ottimo MU contro i due mazzi suddetti.

Tasha's Hideous Laughter in Izzet Mill

 

Izzet Mill (qui esportabile)

Ed ecco che Ruin Crab nei primi turni, oltre ad essere un ottimo bloccante, è il nostro motore di millata: perchè noi non guardiamo il numero 20 dei punti vita, ma il 53 (su per giù) delle carte del mazzo avversario.

Madden Cacophony

 

Le nostre spell per millare, come Cacophony qui sopra, sono supportate, e copiate, da carte come Galvanic Iteration, fin qui usato esclusivamente nei Control deck (Epiphany su tutti). Finisco poi nominando l’altra Iteration, ovvero Expressive: fortissima nel topdeck, ci permette di avere sempre la mano con magie impattanti; perchè sì, il rischio di trovarci senza carte in mano è alto, perciò cerchiamo di utilizzare al meglio le risorse che abbiamo.

(Clicca qui per iscriverti al mio canale YouTube, per non perderti nessuna novità del mondo Magic!)
(Qui invece il mio canale Twitch, con dirette frizzanti e improvvise: quattro risate sempre garantite!)