Duo Standard? – pareri e possibili deck scelti – Le Opinioni degli Streamer della nostra community

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Poche ore all’inizio del Mythic Invitational, evento che porta a chiare lettere delle importanti novità. Tra tutte il nuovo formato

Abbiamo chiesto agli streamer della nostra community pareri e possibili deck utilizzati per questo formato, il Duo Standard. Ricevendo molti pareri diversi divisa tra positivi e negativi. Ma prima vediamo nel dettaglio cos’è il Duo Standard.

Cos’è il Duo Standard?

Il Duo Standard è solo una delle molte novità che comprenderà questo, ormai incombente, Mythic Invitational. Creato appositamente per questo torneo, il primo che vedrà Magic Arena come prima piattaforma Wizards per la competizione, permette ai giocatori di:

  • Portare 2 Deck da minimo 60 carte ognuno
  • Non è presente la Sideboard (Eccezzion fatta per carte come Mastermind’s Acquisition, per la quale è prevista una side apposita)
  • Sarà possibile portare qualsiasi tipo di deck. Possono essere gli stessi identici, differire di qualche carta oppure essere completamente diversi

Dopo questa breve introduzione al formato sentiamo il parere degli streamer della nostra community sul formato e sui deck scelti.

Ringraziamo anticipatamente tutti coloro che hanno contribuito alla creazione di questo articolo per la disponibilità dimostrata e l’approccio critico dedicato al medesimo.

Community Powned.it

Duo Standard – Pareri e possibili Deck scelti

Giovanni Colombi – Streamer e Creatore di Contenuti
Ambush Party – Esport Team

La caratteristica più interessante dello Standard Duo è la selezione randomica del mazzo nel game 1, che può avere un ruolo importante sull’esito del match e quindi sulla scelta delle liste da registrare all’Invitational.

Penso ci siano diverse strategie possibili:

Registrare due liste identiche: questo è permesso dal regolamento ed è un modo per “rompere” la randomizzazione, ma richiede di avere una lista competitiva contro tutto il meta e questo, per fortuna, non sembra possibile nello Standard attuale. Ogni mazzo ha i suoi matchup negativi e quindi, probabilmente, questa strategia non è la migliore in un field composto da professionisti e streamer e che si prospetta, perciò, molto variegato.
registrare due liste di due archetipi differenti, ad esempio una control e l’altra aggro. Questa strategia ha il vantaggio di mischiare un po’ le carte, specie se si arriva al game 3 in cui si possono creare interessanti mind games in base all’esito dei primi due game.

Registrare due liste diverse dello stesso archetipo, ad esempio due mazzi aggressivi come mono rosso e mono bianco. Questa strategia ha un mix dei vantaggi delle precedenti, in quanto si punta su un archetipo, ma si cerca anche di sfruttare le differenze fra le liste scelte.

Considerando queste possibili strategie, probabilmente i mazzi più solidi contro la maggior parte del meta dovrebbero essere i più gettonati, e quindi mi aspetto un buon numero di Sultai e Esper control.

I mazzi che hanno uno specifico bersaglio dovrebbero essere poco giocati, ad esempio i mazzi Reclamation che senza sideboard perdono contro i mazzi aggressivi.

Per finire, i mazzi lineari come mono rosso sembrano una buona scelta, considerando che non c’è sideboard.

Lorenzo “jkercole” Ercolanoni – Team Mantus – Streamer e Creatore di Contenuti – Collaboratore e Consulente Powned.it

In generele il bo1 è un formato che a me non piace perchè abbassa di molto la skill media che serve per affrontare una partita di magic poichè riduce quasi ogni match up nel “se vedo questa carta vinco, se non la vedo perdo”.
Io credo che il formato duo standard sia un formato prettamente promozionale del gioco , che potrebbe diventare un tentativo di nuovo formato nel momento in cui si riscontrasse un ampio consenso da parte della community ma che ad oggi non ha entusiasmato ne me, ne i protagonisti del Mythic Championship durante le loro fasi di testing.

Passando alle scelte dei giocatori impegnati è abbastanza facile credere che l’archetipo “aggro” (mono red, white weenie su tutti) sarà abbastanza abusato per via del fatto che la scelta della mano iniziale sarà determinata grazie al sistema di scelta delle prime 21 carte migliori, ecco perchè si gioca in media non più di 18 terre.
Un altro mazzo stra giocato in bo1 è Esper Control, perchè è uno di quei mazzi che annulla gli aggro semplicemente vedendo una carta che di solito è una mass removal.

Ultimo mazzo che secondo me sarà abbastanza presente è un archetipo basato su Mastermind Acquisition perchè effettivamente è abbastanza solido, ha molto life gain, sta bene da esper per via della grande recursion che riesce ad avere.

Paolo “Garrickz91” Testa – Streamer – Powned.it

Il formato Duo Standard, a mio parere, è un formato puramente di intrattenimento, anche perchè il suo sviluppo, al momento, è solo su Magic Arena.
In un futuro potremmo vedere qualche torneo fatto appositamente per Arena, ma in realtà essendo un formato molto randomico, credo che non prenderà piede nemmeno su questa piattaforma.

Cosa portarenno i partecipanti?

Non esistendo una side è molto probabile che si debbano portare mazzi che strappano la vittoria molto in fretta, anche perchè la casualità degli accoppiamenti favorisce un mazzo che gioca con un suo gameplay, senza dover pensare a se tenere la mano rispetto a quello che ti giocheranno contro.
Credo, quindi, che il meta possa evolversi in mazzi aggressivi e mazzi anti-aggressivi.

Francesco “Biscaf” Biscardi – Streamer – Powned.it

Il formato è nuovo per tutti, quindi la risposta a questa domanda sarà basata unicamente su impressioni e supposizioni.
Premetto anche che non sono un giocatore di bo1.
Gioco principalmente bo3 per mantenere (o quasi) la mia sanità mentale.

Detto questo, a mio parere le scelte possibili per il Mythic Invitational si riducono a 2: mazzi aggressivi e mazzi che battono i mazzi aggressivi.
Tra i mazzi aggressivi spiccheranno sicuramente monorosso e bianchino. Entrambi i deck infatti hanno un piano che è indipendente da ciò che possono giocare gli avversari.
Questa caratteristica è molto importante in un torneo in cui il formato è nuovo e la sideboard non è utilizzabile.

Tra i mazzi che battono i mazzi aggressivi la scelta migliore è sicuramente Esper Acuity. Il mazzo è utilizzato molto in ladder bo1 perché grazie a Mastermind’s Acquisition si può avere accesso a tutte le 15 carte di side.
In questo modo sarà possibile avere risposte ad ogni tipo di situazione.
Queste dunque le scelte prinicipali a mio parere. C’è però da considerare anche che il torneo è da 64 persone, di cui 56 sono tutti i super pro della storia di Magic.

Tra di loro si conoscono molto bene, quindi alcune decisioni potranno essere dettate da “cosa mi aspetto che porti tizio conoscendolo”.
In questa situazione un’opzione molto valida potrebbe essere un monoblu adattato a ciò che “mi aspetto di trovare”.

Ivan “Draivanhoe” Frangipani – Creatore di Contenuti e Streamer

Cosa penso del Mythic Invitational? È un’azzeccatissima pubblicità per il gioco (sia cartaceo che digitale) che punta ad una nuova utenza piú gggiovane. Ah, sarà un mattatoio. Pensate, vedremo giocare alcuni dei giocatori piú forti del mondo contro persone che lo fanno per intrattenimento, a volte non proprio “esperti” del gioco.


Cosa ne penso del formato?
Veloce, quasi “sbrigativo”, facile da seguire e molto meno profondo rispetto agli incontri tradizionali con sideboard. Non mi soffermeró molto su questi aspetti perché l’argomento è già stato ampiamente discusso, oltre che da persone molto piú autorevoli e competenti del sottoscritto. È un esperimento, proviamo a vedere come va

Che mazzi penso verranno giocati? Monorosso, Monobianco (e varianti), Monoblu, Selesnya Tokens, Sultai Midrange, Gruul Aggro. Fondamentalmente i mazzi che se la cavano benissimo nella prima partita senza bisogno del sideboard. Proprio per questo motivo non credo che il formato si presti molto ai mazzi control e penso potremmo assistere alla comparsa di mazzi nati per l’occasione o con modifiche molto interessanti, con alcune fra le carte piú versatili presenti in standard che puntano all’adattamento del mazzo rispetto all’avversario. Parlo di carte come Cavaliera dell’Autunno, Bedevil, Thrash/Treat o Ravager Wurm. Dubito che i mazzi Nexus troveranno un ambiente accogliente, perciò non credo ne vedremo molti

Per concludere, voglio sbilanciarmi con una pazzia: la Portavoce Vannifar sarà la protagonista di partite incredibili. Incrocio le dita.


Duo Standard? – pareri e possibili deck scelti – Le Opinioni degli Streamer della nostra community
Davide "Tyrann" Giungato

Affascinato sin dalla tenera età di videogiochi dei più svariati generi e soprattutto dai Giochi di Carte Collezionabili. Approdo al lato "competitivo" del gaming per pc con Hearthstone nel 2015 per poi decidere di provarli TUTTI; da Faeria a Duelyst e da TES: Legend a MTG: Arena. Giungo poi su Gwent e trovo Powned.it nel novembre del 2017 dove comincio a scrivere di Gwent e di tanto altro. Da sempre appassionato di discussioni sui CCG, trovo interessante parlare per ore e ore di come un buon drop a 2 possa cambiare le sorti di una intera partita.. e anche del mio tempo!

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701