Ugin M21

Decklist Early Access Core Set M21: Simic Control

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Grazie a Wizards of The Coast abbiamo potuto giocare in anteprima le carte del Core Set M21. Durante l’early access sono riuscito a giocare alcuni archetipi interessanti, uno di questi è sicuramente stato Simic Control!

Durante gli spoiler una carta ha sicuramente attirato l’attenzione di tutti i player: Ugin, the Spirit Dragon. Questa apprezzatissima ristampa mi ha fatto subito venire voglia di giocare un mazzo control che potesse sfruttare la potenza del nostro amato drago, ma prima dovevo risolvere alcuni dubbi che avevo a riguardo.

Il dubbio principale era come giocarlo senza aspettare l’ottavo turno, dato che in standard non esiste una mana base simile al Trono di Urza che ci permetta di avere tantissimo mana in pochi turni dovevo trovare un’alternativa valida. Fortunatamente nello standard attuale ci sono un paio di carte fortissime che facevano a caso mio, Growth SpiralUro, Titan of Nature’s Wrath e che mi hanno spinto a scegliere una base UGx su cui costruire un mazzo.

Dopo varie partite durante l’evento sono arrivato a questa lista, che potete vedere in azione nel video presente poco più in basso, con cui mi sono trovato abbastanza bene.
Per questa versione, ancora molto embrionale, dell’archetipo ho deciso di basarmi su quella che è la base di UG Flash giocando main deck 15 istantanei, 8 creature con flash e solo 10 carte giocabili a velocità sorcery.

M21 SIMIC CONTROL GAMEPLAY

EARLY ACCESS M21 | SIMIC CONTROL by EYKON_TV

Ugin M21
SCELTA DELLE CARTE

Tra i 15 istantanei ci sono 10 counter, uno per ogni situazione. Ho deciso di provare Rewind perchè grazie allo stap ci permette di giocare altre spells, Nightpack Ambusher ad esempio, ma dato che non volevo appesantire troppo la curva di mana ne ho inseriti solo due.

Un’altra nuova aggiunta presa direttamente da M21 è Sublime Epiphany, una carta super versatile che può essere svoltare le partite. Il suo costo di mana proibitivo però mi ha spinto a giocarla in mono copia. Provatela, perchè potrebbe regalarvi davvero delle gioie.

Le 8 carte con flash sono le classiche giocate in questo archetipo.

Quattro Nightpack Ambusher, chiusura efficace, ottimo bloccante e carta perfetta per questo mazzo che vuole giocare sempre nel turno del nostro avversario.
Due copie di Frilled Mystic, il nostro amato counter con i piedi, ho dovuto limitarne le copie per fare posto a Rewind che volevo assolutamente provare, nessuno vieta di tornare alle quattro copie, la nostra mana base non ha problemi a gestire il suo costo di mana così specifico.

Due copie di Brazen Borrower, per quanto riconosca la forza di questa carta non mi definisco un suo fan, in questo mazzo è una delle poche risposte che abbiamo per togliere le minacce che il nostro avversario riesce a mettere in campo e due copie potrebbero essere poche. Durante l’early access però non ho sentito il bisogno di salire a tre o quattro copie sinceramente.

Per quanto riguarda le 10 carte che potremmo giocare solo nel nostro turno credo che dilungarsi troppo sia superfluo.
Quattro Uro, Titan of Nature’s Wrath, vogliamo rampare e avere sempre un counter in mano, questo adorabile titano ci aiuta a fare entrambe le cose. Essendo l’unica carta che usa il nostro cimitero inoltre ci facilità l’attivazione di escape!

Quattro Nissa, Who Shakes the World. Questa carta era già presente nei più recenti UG Flash perchè aiuta tantissimo a livello di mana, è una buona risposta a T3ferino, e crea ottimi bloccanti. Spesso verrà giocata prima del turno cinque dandoci un sacco di vantaggio.

Due copie di Ugin, the Spirit Dragon.Il nostro amato drago sembra essere stato stampato per archetipi come questo, otto mana non sono un problema, ci permette di risolvere qualsiasi board ribaltando partite e inoltre ci aiuta a chiudere con tre danni ogni turno. Sono riuscito a giocarlo spesso e posso assicurarvi che gli bastano due turni per mandare sulla luna qualsiasi avversario.

CARTE DA VALUTARE

Teferi, Master of Time: il nuovissimo teferi potrebbe essere una buona aggiunta, non sono riuscito a inserirlo in questa decklist perchè non volevo aumentare le carte giocabili solo nel nostro turno e non volevo nemmeno togliere qualche altra carta per inserirlo. L’ho provato in altre occasioni e credo che possa essere una carta molto valida e che merita dei test sicuramente.

Shark Typhoon: un’altra carta che meriterebbe di trovare spazio in questo archetipo in almeno due copie. Potrebbe avere senso togliere un rewind e thassa’s intervention/1x Nissa, Who Shakes the World. Testerò in questi giorni una lista che prevede il loro utilizzo.

sublime epiphany M21

CONCLUSIONI

Per quello che ho potuto testare di M21, Simic Control ha del potenziale enorme, Ugin è un top di curva eccezionale che sembra stare benissimo in questo mazzo. I limiti sono sempre quelli che ogni mazzo UG deve affrontare, mancanza di rimozioni, Teferino a turno tre che entra sono sicuramente i due problemi principali.

Vi consiglio di provare questo archetipo perchè è un mazzo solido, un salto avanti notevole rispetto al classico UG Flash a cui siamo abituati. Presto arriveranno altri articoli sempre sui mazzi di M21, seguiteci mi raccomando.

I miei social:
Twitch.tv
Instagram 
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701