Ancora 1# World Mythic Globale per Yawgmoth

Profilo di Tyrann
 WhatsApp

Altro risultato strabiliante da 1# World Mythic per lo streamer e giocatore Andrea “Yawgmoth” Gereon che arriva nuovamente al top dell’attuale ladder di MTG Arena. Il deck, chiaramente, è diverso dal precedente come avremo modo di vedere qui.

Come già accaduto precedentemente, Yawgmoth arriva di nuovo alla prima posizione assoluta raggiungendo, a pochi giorni di distanza dal precedente record personale, il rank #1 World Mythic Globale su MTG Arena.
A portarlo in cima, questa volta, un Golgari Midrange modificato e sistemato ad ok per questi ultimi giorni di Grinding.

Il deck, come avremo modo di sentire dalle sue stesse parole nel video che apparirà a fine articolo, ha subito parecchie modifiche in corso d’opera per via dei vari Matchup incontrati.
L’ultima versione presentata è settata in favore dei matchup Control, infatti lo stesso streamer ne sconsiglia quest’ultima build se vi trovate di fronte parecchie decklists aggro, come ad esempio Mono Rosso, il White Weenie o altri mazzi di questo tipo.

Interessante anche la scelta delle molte tech card presenti al suo interno, dove per ognuna di esse c’è una analisi rappresentante i vari matchup.

Qui la lista:

Golgari Midrange #1 World Mythic Yawgmoth

Non ci resta che esaminare con Yawgmoth il video in questione per capire come utilizzare al meglio questo deck: a questo giocatore della community vogliamo nuovamente fare i nostri più entusiasti complimenti per il raggiungimento di questo ennesimo successo su MTG Arena.

Jund Midrange è giocabile anche in Historic?! (Video)

Profilo di Cochi88
 WhatsApp

Che Jund sia una combinazione di colori tra le più affascinanti e vincenti in Modern è fuor di dubbio. Removal, scartini, vantaggio carte e creature surclassanti: che volete di più? Su Arena però questa Gilda ha sempre fatto molta fatica ad emergere: che sia la volta buona?

Sorin in Jund

 

Ed è così che mi imbatto in questo Jund per Historic e dico: vale la pena provarlo! Riuscirà a tenere testa ai Tier del formato?!

 

Jund Midrange (qui esportabile)

Vraska in Jund

 

E niente, vai col match di prova!

(Clicca qui per iscriverti al mio canale YouTube, per non perderti nessuna novità del mondo Magic!)
(Qui invece il mio canale Twitch, con dirette frizzanti e improvvise: quattro risate sempre garantite!)

Izzet Mill, la novità che non ti aspetti (Video)

Profilo di Cochi88
 WhatsApp

Sarà stato proprio un mazzo Mill ad avere salvato il formato Alchemy? Potrebbe essere una boutade, ma vi assicuro che non andiamo molto lontano dalla verità.

Ruin Crab in UR Mill

 

Nella settimana tra l’Arena Open, e il MCQ, entrambi Alchemy, i mazzi Control (Izzet ed Esper su tutti) sembrano i deck migliori, più solidi e sicuramente quelli da battere. Ed è qui che si inserisce il nostro Izzet Mill, anch’esso un Control ma che ha un ottimo MU contro i due mazzi suddetti.

Tasha's Hideous Laughter in Izzet Mill

 

Izzet Mill (qui esportabile)

Ed ecco che Ruin Crab nei primi turni, oltre ad essere un ottimo bloccante, è il nostro motore di millata: perchè noi non guardiamo il numero 20 dei punti vita, ma il 53 (su per giù) delle carte del mazzo avversario.

Madden Cacophony

 

Le nostre spell per millare, come Cacophony qui sopra, sono supportate, e copiate, da carte come Galvanic Iteration, fin qui usato esclusivamente nei Control deck (Epiphany su tutti). Finisco poi nominando l’altra Iteration, ovvero Expressive: fortissima nel topdeck, ci permette di avere sempre la mano con magie impattanti; perchè sì, il rischio di trovarci senza carte in mano è alto, perciò cerchiamo di utilizzare al meglio le risorse che abbiamo.

(Clicca qui per iscriverti al mio canale YouTube, per non perderti nessuna novità del mondo Magic!)
(Qui invece il mio canale Twitch, con dirette frizzanti e improvvise: quattro risate sempre garantite!)

UW Control Historic

Esper Control, nuovo Tier 0 in Alchemy?! (Video)

Profilo di Cochi88
 WhatsApp

Esper Control, o per gli amici Esperone, è il nuovo Tier, praticamente 0, del formato Alchemy. I motivi? Eccoli qui di seguito!

Teferi, Who Slows the Sunset in Esper Control

 

La carta chiave non è, come molti di voi possono pensare, Teferi, Who Slows the Sunset: o meglio, è anche quella, ma in compartecipazione con un’altra carta, ovvero Key to the Archive.

Key to the Archive in Esper Control

 

Questo Artefatto rampa (dandoci mana da qualsiasi colore… troppo forte!), ma soprattutto ci cerca una carta bomba dallo Spellbook. I nomi? Da Judgment Day, ad Approach of the Second Sun, finendo con Time Warp e Krosan Grip: carta a mio avviso troppo forti per un neonato formato come Alchemy, con un parco carte molto ridotto rispetto ad altri formati Eternal.

 

Esper Control (qui esportabile)

Tutto ciò in aggiunta a Lier, Disciple of the Drowned, e alla sua possibilità di rigiocare tutte le nostre spell già usate in precedenza. Ma perchè usare uno splash di Nero, per un mazzo che già nella versione UW è forte e solido? Essenzialmente per Vanishing Verse, forse il miglior removal del formato.

Vanishing Verse

 

Vogliamo usare Esper anche per The Meathook Massacre, e per gli scartini in side, Go Blank su tutti, fortissimo nei mirror e contro Dragons. Direi che non vi resta che guardare il match di prova, in top #1200 Mythic su Arena Ranked!

(Clicca qui per iscriverti al mio canale YouTube, per non perderti nessuna novità del mondo Magic!)
(Qui invece il mio canale Twitch, con dirette frizzanti e improvvise: quattro risate sempre garantite!)