Analisi del Meta Game di Magic: MTGA & Constructed

Profilo di jkercole
 WhatsApp

Ad oggi esistono quattro archetipi sia in Magic Arena che nel Magic cartaceo che stanno dominando il formato Constructed.
Tutte le liste proposte sono state viste e riviste nei precedenti GP(Grand Prix n.d.t.) e nei frequenti aggiornamenti dei mazzi presenti sul sito. Andiamo quindi a sviscerare quelle che, a mio avviso, sono le più performanti e di conseguenza le più giocate.

Ovviamente esistono anche tantissimi altri deck che si giocano in tutto l’universo di mazzi possibili, ma se vogliamo restringere il campo agli archetipi che dominano la scena al momento questi sono i mazzi che possiamo individuare, poiché prendono una porzione enorme di metagame totale.
La cosa interessante è che ci sono una miriade di modi diversi di montare ogni singolo archetipo tra quelli che abbiamo elencato, settandoci più contro alcuni mazzi, esponendoci allo stesso tempo più rispetto ad altri. Tutto questo rende la capacità di lettura del meta di ogni singolo giocatore una delle armi più importanti da utilizzare prima di iniziare la fase di testing di una singola lista.

Iniziamo dall’analisi di Golgari Midrange:

Golgari è un mazzo che ha avuto una piccolissima flessione di risultati solamente nel Pro Tour delle Gilde di Ravnica, per tutto il resto del tempo è stato il mazzo più giocato e di conseguenza uno dei più performanti di ogni evento importante sia live che online.
L’evoluzione di questo mazzo e la possibilità di settarlo in modi diversi lo rende uno dei più camaleontici dello Standard, tantochè io dico spesso che non esiste una lista “perfetta” di Golgari in generale, esistono invece più liste “perfette” in relazione al momento nelle quali noi le giochiamo.

Fino a qualche tempo fa Golgari giocava come creatura late game i Doom Whisperer e lasciava in sideboard i Carnage Tyrant. Contemporaneamente i giocatori di Jeskai hanno tratto vantaggio da questa build e, visto che Golgari non ha un buon match up contro Jeskai, Carnage Tyrant ha preso col tempo sempre più spazio tra “i titolari” rendendo questo match up molto più equilibrato visto anche che, soprattutto nel primo game, Golgari non ha quasi tutte le sue removal “morte” per assenza di target poiché tra i vari Crackling Drake e Teferi, queste possono risultare efficaci.

Contestualmente, anche il match up con Izzet Phoenix ha visto una evoluzione importante. Basti pensare che al GP Lille l’Izzet che ha fatto meglio (Pascal Vieren 10-0 in svizzera) e all’incirca la metà dei giocatori di Izzet da li in avanti hanno tagliato gli Enigma Drake e quindi, con meno paura di morire velocemente da danni volanti, i giocatori di Golgari Midrange hanno avuto terreno fertile per abbassare le copie di Doom Whisperer in favore dei Carnage Tyrant. L’ultimissimo aggiornamento però è la lista di Nakashima, vincitore del GP di Shizuoka, che gioca 2 Carnage Tyrant e 2 Doom Whisperer e rispolvera le due Vraska (Golgari Queen e Relic Seeker) che sembravano sparite negli ultimi tempi.

Un altro trend importante riguarda il numero crescente di Midnight Reaper, il mazzo di “Morticiansunion” vincitore del MOCS online ne ha giocati in totale tra maindeck e sideboard ben quattro copie e questo di sicuro fa capo al crescente numero di mirror match, Jeskai Control e versioni più “control” di IzzetDrakes.

Fino ad ora, la lista con la quale mi sono trovato meglio in Competitive Constructed è quella di Ethan Gaieski che ha totalizzato un 8-0 al Magic Online Championship:
Golgari Midrange di Ethan Gaieski

Passiamo all’analisi di Jeskai Control:

Sembra che i giocatori di Jeskai Control siano divisi in due sulla scelta della loro lista: chi gioca Treasure Map e chi non la gioca.

Treasure Map è una carta fortissima e in questo momento è una di quelle carte che vale assolutamente la pena di giocare poiché, al di fuori dei match up contro mazzi super aggro può letteralmente portare a casa le partite e giustificare addirittura l’inserimento di ben quattro Niv Mizzet, Parun in alcune liste poiché riusciamo a farlo anche presto e senza problemi di mana colorato.

Visto e considerato che Golgari ha praticamente tolto le due Vraska Planeswalker dai propri piani artefatti come Treasure Map hanno acquistato sempre più valore e infatti carte come Reclamation Sage oggi sono una scelta abbastanza solida soprattutto in side per i giocatori di Golgari (senza contare che hanno tanti target oltre Treasure Map come Conclave Tribunal, Experimental Frenzy, Ixalan’s Binding ecc.).

La lista che più mi ha impressionato è quella che ha vinto il GP Milwakee di Adrian Sullivan:
Jeskai Control di Adrian Sullivan

Passiamo ora ad analizzare IzzetDrakes:

Anche per questo archetipo abbiamo una divisione netta tra chi gioca Enigma Drake e chi non li gioca. Per il resto la build di questo mazzo è praticamente la stessa se non fosse che tendenzialmente le versioni che giocano Enigma Drake giocano anche Dive Down.

Unico esperimento che in molti hanno provato riguardava i Goblin Elettromancer, qualcuno ha avuto il coraggio di non giocarli ma credo si siano tutti pentiti, quella carta in Izzet Drakes è sostanzialmente essenziale.

Una carta che sta entrando sempre più prepotentemente in questo archetipo è Entracing Melody, carta che a me personalmente piace molto in quasi tutti i match up contro aggro e contro midrange perché ci da il tempo che è la condizione necessaria per riportare a casa la partita.

Per quanto riguarda questo deck combo c’è da dire che è in assoluto il mazzo più difficile da giocare bene di tutto il metagame ma quando si arriva a padroneggiarlo le soddisfazioni che da sono moltissime, tuttavia è un mazzo che sconsiglio sia a chi è alle prime armi ma anche a chi ha poco tempo a disposizione per giocare e, in ogni caso, io credo che il mazzo sia leggermente sotto sia a Golgari che a Jeskai.

La lista che più mi ha rubato l’occhio è quella con la quale il player “7720” ha fatto 7-1 sempre al MOCS:
Izzet Phoenix di “7720” MOCS

L’ultimo mazzo da analizzare rimane BorosAggro:

Nell’ultimo periodo il mazzo non sta vivendo un ottimo periodo di salute, in ogni caso è un mazzo estremamente forte, è stato il secondo mazzo più popolare del Pro Tour ed è un mazzo che spesso si rivela la scelta giusta da portare ad un torneo, soprattutto quando i vari Jeskai, Golgari ed Izzet sono impegnati a settarsi tra di loro. E’ un mazzo che sta bene sia da jeskai che da Izzet Phoenix e se la gioca con Golgari stando attenti ai vari Wildgrowth Walker che rappresentano la creatura più scary che dovremo affrontare.

Onestamente io non amo giocare questo tipo di mazzo se non in besto of one dove il tempo delle mie partite sarà ridotto e potrò ciclare i vari eventi nel minor tempo possibile e spesso ottenendo anche ottimi risultati.

Le build di questo mazzo si stanno standardizzando e fondamentalmente la scelta principale sembra essere se giocare o meno Heroic Reinforcements. Vi dico subito che è una carta che a me piace portare in questa tipologia di mazzo perché ci permette una buona ripartenza dopo gli swipe fastidiosi senza perdere molti danni.

Ecco perché credo che la lista che ha fatto 8-0 al MOCS di “Temiuuu” sia ancora la più forte che si può giocare:
Boros Aggro di Temiuuu da 8-0 al MOCS

In Conclusione:

Nell’ultimissimo GP a Shiuzoka l’unico altro archetipo che ha fatto molto bene è Selesnya Tokens, un archetipo che fino a questo momento non riusciva ad imporsi, per il resto il metagame ricalca essenzialmente quello che abbiamo appena descritto.
Per chi volesse approfondire il GP di Shizuoka è interessante il report che ha fatto Slim0 nel suo canale YouTube, ecco a voi il link per vedere il video.

Spero che questo meta recap sia stato interessante e vi abbia offerto spunti di riflessione utili al vostro percorso da giocatori, vi aspetto in live per giocare insieme!

UW Control Historic

Esper Control, nuovo Tier 0 in Alchemy?! (Video)

Profilo di Cochi88
 WhatsApp

Esper Control, o per gli amici Esperone, è il nuovo Tier, praticamente 0, del formato Alchemy. I motivi? Eccoli qui di seguito!

Teferi, Who Slows the Sunset in Esper Control

 

La carta chiave non è, come molti di voi possono pensare, Teferi, Who Slows the Sunset: o meglio, è anche quella, ma in compartecipazione con un’altra carta, ovvero Key to the Archive.

Key to the Archive in Esper Control

 

Questo Artefatto rampa (dandoci mana da qualsiasi colore… troppo forte!), ma soprattutto ci cerca una carta bomba dallo Spellbook. I nomi? Da Judgment Day, ad Approach of the Second Sun, finendo con Time Warp e Krosan Grip: carta a mio avviso troppo forti per un neonato formato come Alchemy, con un parco carte molto ridotto rispetto ad altri formati Eternal.

 

Esper Control (qui esportabile)

Tutto ciò in aggiunta a Lier, Disciple of the Drowned, e alla sua possibilità di rigiocare tutte le nostre spell già usate in precedenza. Ma perchè usare uno splash di Nero, per un mazzo che già nella versione UW è forte e solido? Essenzialmente per Vanishing Verse, forse il miglior removal del formato.

Vanishing Verse

 

Vogliamo usare Esper anche per The Meathook Massacre, e per gli scartini in side, Go Blank su tutti, fortissimo nei mirror e contro Dragons. Direi che non vi resta che guardare il match di prova, in top #1200 Mythic su Arena Ranked!

(Clicca qui per iscriverti al mio canale YouTube, per non perderti nessuna novità del mondo Magic!)
(Qui invece il mio canale Twitch, con dirette frizzanti e improvvise: quattro risate sempre garantite!)

mtg arena ios

Standard, Historic ed Alchemy Decklist: Speciale mazzi da Mythic (Dicembre 2021)

Profilo di Bata
 WhatsApp

In questo articolo trovate tutte le liste che hanno raggiunto il Rank Mythic, in Standard, Historic o Alchemy, nel corso del mese di dicembre 2021.

Le liste sono in ordine dalla meno alla più recente.

Standard

(1-31 dicembre 2021)

Izzet Epiphany (BO1) di zokeS – #3 Mythic

Dimir Control di uebelst4r – #581 Mythic

Rakdos Tokens di ukontikara – #3 Mythic

MonoGreen Stompy di Atog_MTG – #1 Mythic

MonoWhite Aggro (BO1) di とら – #76 Mythic

Izzet Turns (BO1) di Lupita – #152 Mythic

Esper Control di Agentbatz – #202 Mythic

Golgari Festival di Anan – #135 Mythic

Gruul Aggro di Jaffer – 98% Mythic

MonoGreen Aggro di iNSANITY – #24 Mythic

MonoBlack Zombies di knarf – #12 Mythic

Rakdos Midrange di Gobias – #609 Mythic

Orzhov Clerics (BO1) di Adriano Solo – Mythic Rank

Historic

(1-31 dicembre 2021)

MonoRed Aggro (BO1) di Floodle – #1 Mythic

Jeskai Lotus Field (BO1) di mountain-goat – #82 Mythic

Azorius Nine Lives (BO1) di Felipe Fraga – #107 Mythic

Esper Affinity di Kyori – #99 Mythic

MonoGreen Elves (BO1) di FloCherry – #95 Mythic

Jund Citadel di Altheriax – #4 Mythic

MonoRed Madness (BO1) di Giacomo Landi – #94 Mythic

Golgari Lurrus di PoptartKitten – #290 Mythic

5C Niv-Mizzet di ashmosus – #630 Mythic

Bant Blink di Takobyte – #682 Mythic

Gruul Aggro di めると – #1149 Mythic

Bant Blink di Altheriax – #10 Mythic

Selesnya Humans di Piggopotamus – #88 Mythic

Izzet Creativity di David Tosca – #1245 Mythic

MonoRed Aggro (BO1) di MTG_Joe – #1428 Mythic

Boros Blitz (BO1) di goncalolopes789 – #887 Mythic

Selesnya Grizzled Humans di Jose Lopez – Mythic Rank

Jeskai Purge Control di Galopin – #6 Mythic

Bant Blink di Metallix87 – #172 Mythic

Selesnya Angels (BO1) di SuMadre – #348 Mythic

Jeskai Control (BO1) di OrigamiRed – #472 Mythic

Selesnya Lifegain Combo di Altheriax – #4 Mythic

MonoRed Aggro (BO1) di MysticSeaOtter – #5 Mythic

Azorius Lotus Control di Stalpno – #2 Mythic

Vampire Drain Midrange di Takobyte – #1125 Mythic

MonoRed Aggro (BO1) di JonnyCastle – #982 Mythic

MonoBlack Aggro di Jaffer – #464 Mythic

Boros Chandra Lotus Field di Smoak – #199 Mythic

5C Niv-Mizzet di The Spartan – #284 Mythic

Dimir Svyelun Control di Plasmodermic – #1 Mythic

Jeskai Black Control (BO1) di Giovanni Trotta – #446 Mythic

Alchemy

(10-31 dicembre 2021)

Izzet Key Control di IronicVelvet – #632 Mythic

Selesnya Aggro di Hanayama_Sana – #395 Mythic

Rakdos Dragons di Dafore – #1101 Mythic

MonoGreen Stompy di Pierfrancesco1987 – #392 Mythic

4C Aggro di Matthieu Avignon – #4 Mythic

Azorius Control (BO1) di Karnakoss – #1256 Mythic

Orzhov Clerics (BO1) di David Salazar – #726 Mythic

Dimir Control di zokeS – #265 Mythic

Azorius Control di Agentbatz – #116 Mythic

Boros Dragons di Jimmy Allen – Mythic Rank

Rakdos Vampires di coutinho brewer – 99% Mythic

Golgari Drain di Alex Mikesell – #1110 Mythic

MonoBlack Sacrifice di Taylor Slow – #255 Mythic

MonoRed Burn di ZebN – 98% Mythic

Bant Ramp di Ironic_Velvet – #1111 Mythic

Esper Clerics (BO1) di microman900 – 98% Mythic

Rakdos Dragons di Mansonian – 98% Mythic

Orzhov Midrange di Maffi – 98% Mythic

Bant Clerics (BO1) di 9810re – 97% Mythic

MonoRed Dragons (BO1) di WeHaveToGoBack – Mythic Rank

MonoGreen Stompy di Rapsolo – #81 Mythic

Bant Captain di Val & PL – 96% Mythic

MonoGreen Aggro di Rumti – #19 Mythic

Rakdos Midrange di jub77 – #321 Mythic

Azorius Control (BO1) di HellBell – #1799 Mythic

Orzhov Midrange di Zan Syed – #1 Mythic

Abzan Midrange di Zan Syed – #1 Mythic

 

Orzhov Sacrifice, un budget deck per Historic (Video)

Profilo di Cochi88
 WhatsApp

Un Sacrifice deck lo avevamo visto qualche settimana, quella volta era però Alchemy. Sì, è una strategia che mi stuzzica, anche perchè sono sempre versioni ultra budget: escludendo le terre, questa versione ne ha solo 3 di Wildcards mitiche…

Yawgmoth in Orzhov Sacrifice

 

…che rispondono al nome di Yawgmoth, il nostro motore di pescata e, ovviamente, di sacrificio. Con lui una marea di creaturine tutte sinergiche tra loro, e che potete vedere nella lista qui sotto. Ah, e protezioni dagli Umani: non male se Humans prenderà piede nel Meta Historic.

 

Orzhov Sacrifice (qui esportabile)

Ma l’altra star del mazzo è sicuramente Abiding Grace: sacrificando bestie ogni turno, riusciremo a rianimarle con il nostro incantesimo!

Abiding Grace in Orzhov Sacrifice

 

Tra le nostre creaturine annoveriamo sicuramente Cauldron Familiar, presente ovviamente col suo amico Witch’s Oven; e poi Cursebound Witch, che col suo Spellbook può fornirci valide finisher alternative, o modi per drenare le vite dei nostri avversari. Abbiamo anche uno splash di Verde, per attivare l’abilità di Ravenous Squirrel e, volendo, per lanciare Lisette; bene, vai col match di prova per vedere come funziona il mazzo!

(Clicca qui per iscriverti al mio canale YouTube, per non perderti nessuna novità del mondo Magic!)
(Qui invece il mio canale Twitch, con dirette frizzanti e improvvise: quattro risate sempre garantite!)