Abzan Vesperlark combo: nuovo ban in Historic?! (Video)

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

A pochi giorni dall’uscita di Jumpstart: Historic Horizons, una carta fa già gridare al ban: Vesperlark.

Vesperlark

 

Già vi preannuncio che su questa combo sono già stati creati molti deck, uno anche straight BW; credo però che la versione con Collected Company, e quindi col Verde, sia più solida (anche grazie a Innkeeper) e affronti meglio i game post side.

 

Abzan Vesperlark (qui esportabile)

Il mazzo si basa su due combo, entrambe abbisognano di Blood Artist (o dell’amico Cruel Celebrant) in campo!

Blood Artist e Vesperlark

  • Castiamo Davriel’s Withering su Vesperlark che, mantenendo perennemente -1-2, morendo vedrà se stessa nel cimitero, rianimandosi infinite volte e finendo le vite avversarie grazie al Vampiro qui sopra
  • Woe Strider in campo, sacrifichiamo Putrid Goblin: se ci sarà anche Vizier of Remedies, il Goblin tornerà in campo senza il segnalino -1-1, potendolo così sacrificare altrettante volte a piacimento

Vizier of Remedies

 

Questa seconda combo potrebbe essere anch’essa prossima al ban. Il mazzo difficilmente termina le partite aggrando, ed è perciò molto fragile qualora trovi di fronte graveyard hate. Se non avete ancora chiara la situation, vi consiglio di dare un occhio al video qui sotto!

(Clicca qui per iscriverti al mio canale YouTube, per non perderti nessuna novità del mondo Magic!)
(Qui invece il mio canale Twitch, con dirette frizzanti e improvvise: quattro risate sempre garantite!)

 

Post side cosa facciamo?!

Sarà innanzitutto importante bilanciare la sidata; Elite Spellbinder ci aiuterà non solo a controllare la mano avversaria, ma a chiudere le partite picchiando come non mai. E poi la terza “combo” del mazzo, ovvero quella tra Body Double e Serra’s Emissary, già spiegata nel video: game, set and match contro i mazzi Tribali.

Serra's Emissary

"Cochi88"

Giocatore di Magic dai primi anni 2000, amante della Cochina bella fresca, ricercatore seriale di topdeck mai visti prima

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701