Brawl Stars: Guida Nita

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Benvenuti in questa nuova guida interamente dedicata ai nuovi giocatori di Brawl Stars, curiosi di conoscere ogni segreto dei principali personaggi presenti nel gioco.
Oggi protagonista sarà il secondo personaggio sbloccabile nel cammino dei trofei, ovvero Nita che ora andremo a vedere in ogni suo minimo dettaglio.

Altre guide presenti su Powned: Guida Shelly

Introduzione:

Secondo personaggio sbloccabile nel cammino dei trofei, Nita si caratterizza per la capacità di evocare un Orso che insegue i nemici e provoca danni “melee”. Come Shelly, anche Nita risulta molto flessibile e può essere utilizzata senza problemi in quasi tutte le modalità.

Classe: Combattente

  • Arma: Onda d’urto

Nita scatena un’onda d’urto davanti a sé che danneggia qualsiasi nemico coinvolto.

  • Super: Or Son Guai

Nita evoca lo spirito del Cicciorso, che va a caccia di chiunque la importuni.

  • Abilità Stellare: Telesoccorso

Nita recupera 500 punti salute quando l’orso colpisce un nemico. Se Nita provoca danni, invece, l’orso viene curato con 500 punti salute.

Ruolo prediletto: Map controller

Punti Forti:

L’alta velocità di ricarica delle munizioni, i modesti danni base e l’orso, fanno di Nita un’ottima combattente. Le onde d’urto non si infrangono sul primo bersaglio, proseguendo per il loro raggio totale (a meno che esse non colpiscano muri e ostacoli). In tal modo, Nita può colpire più nemici contemporaneamente diventando devastante negli spazi stretti. Ciò che rende Nita un’abile Map controller è senza dubbio l’orso. La bestia evocata da Nita è in grado imprimere una grande pressione sul team avversario, risultando molto efficace in modalità come Arraffagemme e FootBrawl. La possibilità di evocare l’orso con la modalità del lancio permette a Nita di esercitare influenza anche in zone di campo lontane e difficilmente accessibili.
Sbloccare l’Abilità Suprema vuol dire poter giocare uno degli eroi più completi di Brawl Stars, infatti, con Telesoccorso attivo, l’orso sarà molto più difficile da uccidere e Nita potrà dominare la mappa.

Piccolo Consiglio: meglio evocare l’orso nei momenti in cui il team avversario è a corto di Super e ha già consumato munizioni. In questo modo l’orso sopravviverà più a lungo.

Particolarmente Forte contro: El Primo, Pocho, Penny

El Primo soffre tantissimo il raggio d’azione più lungo di Nita, questo le permette di caricare facilmente la Super.
Pocho invece avrà grandi difficoltà a gestire l’orso per via dei suoi attacchi non proprio potenti e della velocità di ricarica abbastanza bassa.

Sulla carta Penny rappresenta una preda non troppo difficile, e poter bersagliare il mortaio con l’orso può disturbare il suo stile di gioco. Attenzione, però, a non rincorrerla con l’orso in prima fila, poiché i colpi di Penny rimbalzano causando molti danni ad area.

Insieme a quali personaggi giocarla?

Statisticamente la sua performance migliora in modo considerevole quando nel team ci sono personaggi in grado di rallentare e/o stordire. Un altro fattore da tenere sempre in mente è che Nita non rappresenta una fonte di danni elevata e continua, meglio quindi affiancarle almeno un tiratore. Per questi motivi, il miglior partner di Nita sembrerebbe essere Spike.

Degna di nota, è la composizione che ha portato il team Consty alla vittoria del Red Bull M.E.O. Il team era quasi sempre costituito da Nita, Spike e Pam.

Forte nelle seguenti modalità: Arraffagemme e FootBrawl

In Arraffagemme Nita dà il meglio di sé. E’ molto importante caricare la Super, per questo inizialmente potrebbe soffrire; bisogna quindi mantenere la calma e attaccare solo a colpo sicuro, evitando di consumare attacchi a vuoto. Una volta caricata Or Son Guai, è possibile giocare aggressivamente tenendo lontani i nemici dal varco delle gemme. L’orso può aiutare molto anche nella ritirata a seguito del conto alla rovescia.

In FootBrawl Nita non rappresenta un personaggio chiave ma è molto utile per completare una squadra. L’orso può infastidire molto i nemici e distrarli dalla palla.
Non particolarmente forte in Sopravvivenza in solo, diventa un ottimo partner per la Sopravvivenza in duo. Anche qui, meglio affiancarle un tiratore.
Non rappresenta un punto di forza sicuro in modalità Rapina, ma potrebbe recare molti danni alla cassaforte nemica se riesce ad ingranare la marcia.

Punti Deboli:

Nita è molto dipendente dalla sua Super e quindi, se non riesce a caricarla per tempo, rischia di avere poco impatto sulla partita. La sua salute massima non le permette di avanzare senza preoccupazioni verso le file nemiche. Le mappe lunghe, aperte e lineari non le consentono di esprimere il suo potenziale perchè troppo difficile mandare a segno gli attacchi ravvicinati.

Particolarmente Debole contro: Colt, Stecca, Shelly e Bull

Nita soffre i tiratori, soprattutto Colt e Stecca (Ricochet). Il motivo è semplice: danni continui dalla lunga distanza. Nita difficilmente riuscirà ad avvicinarsi a questi due brawler, e l’orso avrà vita breve se i suddetti tiratori lo bersagliano.

Shelly e Bull possono annientare l’orso con 2 o 3 colpi dalla distanza ravvicinata. E’ buona regola non scagliare mai l’orso contro questi due brawler.

Attenzione ai seguenti nemici: Bo e Jessie.

La caratteristica più interessante di Bo è sicuramente la capacità di piazzare trappole sul terreno di gioco. L’orso può innescare tali mine: conoscere questo dettaglio può fare la differenza tra la vittoria e la sconfitta.

Jessie può utilizzare l’orso di Nita come corpo di ribalzo per i suoi attacchi base, attenzione. La sua torretta può distrarre il cicciorso, o viceversa.

Debole nelle seguenti modalità: Sopravvivenza (solo), Ricercati

Come accennato sopra, in modalità Sopravvivenza (solo) Nita deve affrontare varie difficoltà. E’ vero, il suo attacco normale può colpire più casse vicine contemporaneamente ma esse sono abbastanza rare e comunque ha bisogno di diversi colpi per accaparrarsi il Power Up. Il suo raggio d’azione limitato non le consente di caricare la Super velocemente.

La modalità Ricercati presenta mappe molto ampie e i Tiratori a lunga distanza sono i brawler più utilizzati; Nita non può essere utile in queste condizioni.

Conclusioni:

Nita è un personaggio molto equilibrato. In un team bilanciato può dare quella marcia in più. Buon personaggio per iniziare a familiarizzare con il gioco, resta comunque molto valido ad alti livelli competitivi.

Domenico "Niiox" Marrapodi

Appassionato di videogames fin dalla tenera età, ha sempre avuto un occhio di riguardo per le console portatili. E' un convinto sostenitore del mondo videoludico come mezzo educativo, oltre che di intrattenimento. Dedica il tempo che l'università gli risparmia nel promuovere gli Esports mobile in Italia, in particolare Arena of Valor. E' iniziato tutto con un semplice Game Boy...