Arena of Valor: parte l’Arena Europe League

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

E’ davvero un momento ricco di competizione per i giocatori professionisti di Arena of Valor, che dopo aver accolto una serie di nuovi tornei targati ESL, sono pronti a dare il benvenuto ad un nuovo progetto esportivo.

Stiamo parlando dell’Arena Europe League, una realtà fondata dalle varie amministrazioni europee con l’intento di rilanciare la scena competitiva del moba in questione.

Dopo una fase iniziale di qualifica, i team partecipanti sono stati divisi in due campionati distinti: League 1 e League 2.

A tenere alto il nome dell’Italia in League 1 ritroviamo i soliti Asura Esport, reduci da una grande prova alle qualificazioni della Season 3 delle Valor Series. In tale occasione, Just e compagni si sono arresi soltanto al Tie Break concludendo l’avventura al settimo posto, risultato mai raggiunto da un team italiano.
Asura Esport dovrà vedersela con i migliori team europei del momento, come Qlash, Team Queso, Syndacate e Team 404.

In League 2 si sono invece accomodati altri due team nostrani: Adrenaline Gaming e No Limit. Nessuna testa di serie nella lega cadetta, escludendo i vecchi campioni, si fa per dire, Spanish Takers.

Tutta la competizione verrà trasmessa dai vari partner ufficiali tramite i propri canali Twitch, con il risultato di 4 dirette con commento tecnico in altrettante 4 lingue (italiano, spagnolo, francese e inglese).

Dal desk italiano saranno Gavaz e Wake di Pocket Esports TV a raccontarci la competizione, con particolare attenzione verso i team della nostra penisola.

Ecco la schedule di questa sera:


Vi diamo dunque appuntamento sul loro canale ogni Venerdì, Sabato e Domenica per seguire le partite dell’Arena Europe League in diretta dalle ore 20.45.

Domenico "Niiox" Marrapodi

Appassionato di videogames fin dalla tenera età, ha sempre avuto un occhio di riguardo per le console portatili. E' un convinto sostenitore del mondo videoludico come mezzo educativo, oltre che di intrattenimento. Dedica il tempo che l'università gli risparmia nel promuovere gli Esports mobile in Italia, in particolare Arena of Valor. E' iniziato tutto con un semplice Game Boy...