Torna alla lista mazzi

“Toh! Tem!” Delmo’s Draenei Totem Shaman

Mazzo creato 6 anni fa - Ultima modifica 6 anni fa

1

0

Introduzione

Che siano full-troll, che siano completamente fun e poco efficaci, o che siano come questo mazzi re-interpretati con quel “pepe” in più, ormai l’appuntamento coi mazzi Delmomento (ammicco ammicco) è fisso.
Il mazzo strano di questa volta è un mazzo che ho usato in ladder in questo mese che ha dimostrato non solo di poter raggiungere la Leggenda, ma di poter anche scalare la classifica leggendaria.

Come fatto vedere al mondo da Amnesiac e ThuFull, il Midrange Shaman è tutt’altro che morto, ma io non potevo usare una lista regolare, e ho provato, come feci col Dromedario del Cacciatore, a dare spazio e luce alla fin troppo ingiocata Intagliatrice di Totem.

Essa va a sostituire l’onnipresente Segatronchi Pilotato, e vi dirò, con grossi risultati.
Sono molto soddisfatto poiché ho sempre avuto la possibilità di giocarla in curva, visto lo stragrande numero di totem spawnati dal mazzo e dal potere eroe, sempre MINIMO come un 5/5, quindi superiore o al pari di qualsiasi drop a 5 nel turno successivo dell’avversario, e sicuramente superiore a qualsiasi drop a quattro, una tempo play incredibile.
Ovviamente viene da pensare al Distruttore del Fuoco, ma vi assicuro che il non avere un turno 4 che ti sovraccarica fa una differenza enorme vista la potenza dei nostri drop a 5.

Gameplay

Il mazzo si comporta esattamente come un Midrange Shaman, ma un po’ più aggressivo e con meno voglia di arrivare con calma al late game. La nostra potenza assoluta sono i turni centrali e sono quelli dove dobbiamo avere la supremazia assoluta della board per poter chiudere velocemente.
Il removal c’è ed è efficace, il Valoroso dei Tauren rende la nostra board spaventosa, l’Intagliatrice controlla in maniera egregia e gli Elementali Del Fuoco insieme alle varie spell + Martelfato danno i colpi di grazia.
Boom c’è perché.. è Boom.

Mulligan

Ovviamente si punta alla curva bassa, abbiamo dei drop bassi decisamente forti e si hard mulliga per tutto ciò che ha un body e costa 1 e 2, ma contro aggro si tiene ovviamente la Tempesta di Fulmini.

Sostituzioni

Molto difficile sostituire qualcosa in un mazzo così sinergico, ovviamente Boom si può togliere in caso di mancanza ma si va semplicemente a portare x2 qualcosa che è già nel mazzo, come un secondo lupi o un secondo Martelfato.

Matchup

Parlare di match-ups, in questo caso, non è affatto facile.
Il mid-range puro come archetipo in se è fatto per essere bilanciato, e di mid-range puro in questo meta si parla giusto di qualche paladin e il druid, e si sa che non è mai troppo avvantaggiato contro qualcuno e troppo svantaggiato contro altri.
Nel caso di questa lista, azzardo a dire che sta “neutro” contro tutto. Non mi sono mai trovato né a stravincere contro determinate liste, ne a perdere clamorosamente.

L’unica classe contro la quale ho avuto difficoltà e posso dire che sia forse l’unico match-up in parte negativo è il Sacerdote Control, poiché ha nella Cabala un’arma contro di noi decisamente forte, e le sue rimozioni rischiano di toglierci il “gas” prima di fare una board inespugnabile.

Contro tutti gli altri, dagli aggro più incisivi come Face Hunter etc, ai controllosi Warrior e così via, la partita non è mai unilaterale, con buone pescate si vince contro tutti, con brutte pescate si perde. A Hearthstone ormai si sa, si gioca a dadi.
Usate bene le risorse, capite quando la situazione deve switchare da control a aggressione e non ci sarà nessun matchup che vi farà venir voglia di concedere al momento che la classe avversaria si rivela.

Altro

Anche se di solito i miei mazzi sono molto più “folli”, questa lista è decisamente non convenzionale soprattutto per la presenza delle Intagliatrici, ma vi assicuro che, anche se si può considerare o meno troll-deck, questa lista fa, e fa bene!

Alla prossima, il vostro amabile Delmo di quartiere.