Torna alla lista mazzi

Sciamano Malygos OtK

Mazzo creato 7 anni fa - Ultima modifica 7 anni fa

3

0

Introduzione

Il deck che stiamo per presentarvi prende il nome dalla carta fondamentale per il suo corretto utilizzo: la leggendaria Malygos.

Il deck Malygos Otk non è consigliato per il meta ma è sicuramente uno dei mazzi più divertenti da giocare; consigliato quindi per le “serate attorno al focolare” con i propri amici o, in via eccezionale, in tornei o partite classificate per giocare “for fun”.
La lista delle carte, per il suo completamento, richiede circa 6140 Polveri Arcane (che diventano 3700 nel caso si voglia sostituire Thalnos).

Gameplay

Il mazzo è estremamente semplice da giocare: tutto il deck ruota attorno alla combo Malygos + le varie carte magia estremamente economiche che avete nel deck.

La cosa fondamentale è pescare la carta leggendaria che vi permetterà di buffare le vostre carte magia ed è per questo che il deck Malygos Otk (One Turn Kill, ndr) ha diverse carte che vi permetteranno di pescare.
Fondamentale però, dovrà essere evocare Malygos attraverso la carta Richiamo Ancestrale cosi da avere abbastanza mana da poter fare decine di danni al costo di massimo 6 cristalli.

E’ fondamentale ricordare che nella vostra mano dovrà esserci solo Malygos o rischierete di evocare, per fare solo un esempio, un Thalnos a costo 4.
Il Curabot Antico vi permetterà di disporre delle cure necessarie a sopravvivere nel caso in cui la combo tardi ad arrivare: ovviamente, come già detto, questo deck ha qualche speranza di vincere contro i mazzi control; sarà molto difficile sopravvivere abbastanza contro deck aggressivi.

Una volta che avrete in mano i danni necessari alla polverizzazione del vostro avversario…polverizzatelo e godetevi il momento!!

Sostituzioni

Thalnos con il Coboldo Geomante o Ingegnera Novizia.

Difficilmente potrete cambiare altre carte al di fuori di questa che, pur peggiorando leggermente il deck, vi permetterà di risparmiare un terzo del costo complessivo in Polveri Arcane.

Altro

Gestione del Potere Eroe

E’ molto importante, non solo nei primi turni, ma ogni qualvolta se ne presenti la possibilità, utilizzare il potere eroe ed evocare un totem. Nonostante la scelta del totem sia del tutto casuale, possiamo influire sulle possibilità di ricevere quello da noi desiderato, a patto di agire oculatamente. Dal momento che i Totem sono unici e non sarà possibile evocarne due uguali allo stesso tempo, mantenere in campo anche quelli meno importanti aumenta la possibilità di veder uscire quello da noi desiderato. Ad esempio, se abbiamo un Totem delle Fiamme in campo che deve tradare con un 1/1 dell’avversario e desideriamo evocare un Totem della Pietra, converrà agire nel seguente modo: utilizzare subito il potere eroe, in modo da ridurre a 1 su 3 le possibilità che esca il nostro Totem della Pietra, e solo dopo attaccare col Totem delle Fiamme. Supponiamo invece che si desideri mantenere in campo un Totem che deve essere tradato nel nostro turno. In quel caso converrà prima attaccare con quel totem e solo dopo utilizzare il potere eroe. Questo è particolarmente utile se abbiamo un Totem del Fuoco in campo.

I Totem a disposizione del potere eroe dello Sciamano sono i seguenti:

Totem della Vita: alla fine del vostro turno cura tutti i servitori danneggiati di 1 HP. Questo può essere utile per migliorare i trade e tenere il proprio board a riparo da danni globali (come Spazzata).

Totem dell’Aria: aumenta il vostro potere magico di 1. Questo è uno dei totem più preziosi e rende le vostre magie, specialmente Tempesta di Fulmini ancora più letali. Dal momento che questo Totem aumenta la portata di tutte le nostre spell, in alcune situazioni disperate si può tentare la fortuna e sperare nell’evocazione di questo totem per risolvere la situazione. Questo tentativo è tanto meno fortunoso quanti più totem abbiamo già schierato in campo.

Totem delle Fiamme: il meno conveniente in rapporto al costo/body, può rivelarsi utile in combo con il Totem del Fuoco.

Totem della Pietra: una provocazione 0/2, utilissima per rallentare o bloccare le manovre dell’avversario, o per tenere al riparo gli altre vostre creature. Si rivela ancora più utile contro Ladri e Guerrieri in lategame, in quanto contano su armi e servitori con carica, ed anche un semplice ostacolo 0/2 può voler dire sopravvivere per un altro turno.

Posizionamento dei servitori

Giocando Sciamano, è importantissimo saper posizionare in modo corretto i nostri minion. Sia i totem del potere eroe che i Lupi Spirituali vengono evocati alla destra del board. Possiamo quindi sfruttare delle semplici regole di posizionamento, per massimizarne l’efficacia:
Come regola generale conviene sempre evocare le creature a sinistra dei totem. In uno schieramento ideale avremo i servitori più grossi a sinistra del board, i totem a destra e tra di loro, carte più generali come le creature (solo per fare un esempio) Golem Mietitore e la Guardiana d’Argento.

Video Gameplay:

[embedvideo id=”bkOYGkQ3iMU” website=”youtube”]

 

[embedvideo id=”3dCcnLLtM7M” website=”youtube”]