<  Torna alla lista mazzi

Kath & Krush

Mazzo creato 3 anni fa - Ultima modifica 3 anni fa
0
0

Introduzione

Deck versatile in grado di adattarsi a molte situazioni. A primo colpo d’occhio sembra sia un insieme con poco senso ma man mano che ci prendete confidenza noterete come si possa adattare contro i vari avversari.

Gameplay

Il gameplay del deck è sinteticamente un midrange in quanto le nostre varie opzioni si attivano tra il turno 5 e il 7. La versatilità è la chiave di volta di questo deck: può giocare essenzialmente in 3 modi: o con i segreti per lo smeraldo magico, o da reclutamento grazie alla Melmina che copia il rantolo di morte di Kathrena o da combo con Krush messo in gioco dalla Morte Fasulla più una sua copia messa in mano dal nostro fido Braccatore. Il deck è volto a controllare i primi turni grazie alle carte a basso costo che ci permettono di portare la partita verso i turni in cui cominceremo a farci sentire sulla board. Usate con moltissima attenzione il Tracciamento che ci servirà per andarci a prendere principalmente le magie che non possiamo cercare con il Braccatore. La Frenesia Feroce ci servirà per rendere i Famigli o i Lupi 3/3 delle creature più grandi e sono target alternativi qualora Re Krush non basti.

Mulligan

i mulligan li dividerò per classi per facilitare meglio la scelta:

contro Druido, Paladino, Cacciatore, Mago: teniamo carte a basso costo.

contro Stregone, Sacerdote, Sciamano, Guerriero: teniamo le carte che formano le nostre combo.

vs Ladro: tenere Candelarco e tutti gli spari possibili per arginare i suoi drop a 3.

Sostituzioni

mi dispiace ma sostituzioni da dirvi non ne ho. Siate liberi di modificare la dove sentite sia necessario.

Matchup

Il deck ha dei matchup vantaggiosi contro i deck aggressivi e quelli midrange.
Potete trovare delle difficoltà contro i deck estremi, sia nell’aggressivo (vedisi il Odd Rogue che è la nemesi di questo deck) che nel control (Taunt Druid ci costringe a sbrigarci ad avere le carte giuste altrimenti non ce la facciamo). Per tutti gli altri, a meno di pescate sfortunate, ce la giochiamo.