Torna alla lista mazzi

Guida Even Shaman di Bertels

Mazzo creato 4 anni fa - Ultima modifica 4 anni fa

0

0

Introduzione

Luca “Bertels” Bertelli (player professionista del team QLASH di Hearthstone)

Il mazzo di oggi è una presenza fissa nel meta sin dall’uscita di Genn che ne segna i tratti distintivi: sto parlando dell’Even Shaman.

Gameplay

Il mazzo, in questa versione adattata al meta corrente, presenta un reparto late game molto più fornito rispetto al passato, e per riuscire a giocare queste carte ad alto costo l’inclusione in duplice copia di Esploratrice Attenta è un must.
Per andare contro gli aggro, il Piromante Selvaggio insieme a Scossa! risulta essere molto forte, uniti ad un reparto early game molto fornito che lascia poco spazio alle incursioni degli avversari sul campo: Murena Scossabuia e Scagliamanto Malvagio, insieme a Totem del Fuoco che va perfettamente in sinergia con il potere eroe scontato da Genn difficilmente lasciano scampo.

Arrivati verso il turno 4-5, il mazzo passa da un atteggiamento difensivo e conservativo del campo a quello più aggressivo grazie a Rubacorpi, che viene buffata perfettamente dal mazzo e al Cappellaio Matto, croce e delizia di questo mazzo che molte volte viene sfruttato in maniera safe grazie al controllo completo del campo, ma che può diventare rischioso da utilizzare.
Per il late game, ma anche per minacce mid game di difficile risoluzione, la doppia copia di Maleficio garantisce una risposta a tono, soprattutto contro i mazzi Deathrattle che in questo periodo la fanno da padrona.
Il mazzo è board-centrico, quindi richiede una buona capacità nel tradare e nel capire quando è il caso di spingere danni testa e concretizzare la pressione piuttosto che andare a pulire il campo avversario. In perfetta sinergia con questa filosofia abbiamo i Giganti di Mare che, soprattutto grazie alla facilità con cui facciamo il nostro potere eroe riempiendo il campo di totem, vengono giocati a basso costo già nel mid game.

Il reparto late game viene utilizzato per lo più contro tutti i mazzi control che tendenzialmente vengono sconfitti grazie all’ultravalue di Hagatha, unito ai danni di Al Akir in combo con Forza Terrestre e Totem del Fuoco. Orrore Muschioso è un’ottima inclusione in singola copia per fronteggiare i token del druido, che siano delle 1/1 o delle 1/5. La decisione di mettere una sola copia viene dal nerf alla Inventrice Allegra, la quale difficilmente troverà spazio in futuro.
Hagatha gioca un ruolo fondamentale contro qualunque tipo di matchup: fortissima per i 3 danni a tutto il campo contro gli aggro, è anche fondamentale contro i mazzi control per l’ultravalue che riesce a generare e per l’accesso a spell come Brama di Sangue ed Evoluzione Instabile che possono risolvere games molto difficili da sole.

Re dei Lich è un’ottima carta che, sulla falsariga di Hagatha, garantisce un valore assurdo.
Khalimos, i due Elementali del Fuoco, Tremox e il sopracitato Al’akir vanno a formare un ottimo reparto elementali che, grazie a Forza Terrestre, con un po’ di fortuna può regalare grandi sorprese. Tremox risulta essere veramente forte in questo mazzo grazie ai molti gridi di battaglia presenti.

Mulligan

  • Vs aggro
    Totem del Fuoco, Forza Terrestre, Piromante Selvaggio, Scossa! (solo in presenza del piromante), Scagliamanto Malvagio, Murena Scossabuia
  • Vs control
    Esploratrice Attenta (se si parte con la moneta) Totem del Fuoco, Murena Scossabuia Melma delle Paludi (se si va contro un mazzo con sinergia armi) Rubacorpi.