Torna alla lista mazzi

DemonGiantLock

Mazzo creato 7 anni fa - Ultima modifica 7 anni fa

4

0

Introduzione

Il concept del mazzo è praticamente a metà strada tra demolock e handlock , guardiano antico e giganti di magma riescono ad essere carte valide sia contro control che contro aggro, mentre masticatore veggente insieme a doppia spira e bomba oscura dovrebbero darvi il tempo necessario per tenere botta early game.

Gameplay

E’ doveroso partire da una precisazione: questo mazzo è molto tecnico e richiede una buona dose di impegno e di concentrazione per essere giocato, non lo si può di certo considerare “brainless”. Infatti, per sfruttare a pieno le sinergie tra Giganti e Demoni sarà necessario tenere a mente tutte le carte giocate e capire quando è ottimale usare grandi taunt o le rimozioni di massa.
Una delle giocate chiave che possono aiutare a guadagnare molto tempo e a mantenere il controllo sul board è data dalle combinazioni di

/ + / /

Queste tre carte selezionate risultano essere le migliori possibilità di provocazione, non è però escluso l’utilizzo su un Curabot Antico o un Loatheb in caso di necessità. Il Draco del Crepuscolo, se giocato con un buon quantitativo di carte in mano, risulta essere estremamente difficile da rimuovere e spesso verrà silenziato al primo turno giocato. Se ciò non dovesse accadere e l’avversario dovesse continuare a riempire il proprio board, allora sarà cruciale aumentare il value di questa carta con l’aggiunta di Provocazione. Il Guardiano Antico, come ormai tutti sanno grazie all’Handlock, è una delle carte più indicate per entrare in combo con la Guardia Furia del Sole. Se silenziato, infatti, il Guardiano Antico diventerà un temibile 4/5 (uno Yeti di Ventofreddo) pagato solo 2! Infine, l’Invocatore del Vuoto è perfetto per essere sfruttato sia con i taunt, costringendo l’avversario alla rimozione, sia con Ombrofuoco, in modo da avere un effetto di mass-removal evocando però un Mal’Ganis a costo 0.

Mulligan

Vs Aggro

Un matchup piuttosto difficile, si dovrà cercare di mantenere il controllo sul board trovando subito il Masticatore Zombie, la Bomba Oscura e la Spira Letale per rimuovere le creature più piccole e aggressive. Sarà importante sfruttare a pieno le provocazioni per frenare il più possibile il nostro avversario, mantenendo sempre una forte board presence e incrementando il più possibile il valore di ogni giocata. Attenzione a quando giocare le grandi rimozioni come Ombrofuoco, la creatura bersaglio principale sarà spesso l’Invocatore del Vuoto, vista la bassa costituzione dei servitori giocati dall’avversario. L’Infernale del Terrore può essere perfetto per rimuovere una grande quantità di creature con costituzione 1 o per agevolare i trade con creature già schierate. Ricordate sempre di sfruttare i Gigante di Magma per creare degli immensi taunt DOPO che l’avversario ha sfruttato le rimozioni migliori.

Vs Control

Matchup molto più tecnico, si dovrà cercare di sfruttare a pieno il potere eroe dello Stregone per trovare carte vitali come l’Esperto di Caccia e Ombrofuoco. Le migliori carte da giocare in questi game sono: il Draco del Crepuscolo, magari con 10 carte in mano per avere il massimo valore; Dott. Boom, che riesce a riempire il board da solo una volta giunto al turno 7; Sputafango, permette di sentirsi sicuri e di evitare le combo devastanti di molti mazzi attualmente in meta. La giocata chiave in queste partite sarà Ombrofuoco + Sylvanas Ventolesto a costo 10. Si riuscirà completamente a ripulire il board avversario e la creatura sopravvissuta finirà nella vostra parte del campo! Ovviamente, bisogna cercare di preservare al massimo i Gigante di Magma per ottenere il massimo valore, per esempio evocandoli a costo 0 in combo con Ombrofuoco in un momento di netta interiorità sul campo. E’ altresì importante evocare Mal’Ganis tramite l’Invocatore del Vuoto per ottenere uno schiacciante vantaggio già dai primissimi turni.