Torna alla lista mazzi

Deathrattle Shaman

Mazzo creato 7 anni fa - Ultima modifica 7 anni fa

1

0

Gameplay

Il mazzo ci mette qualche turno prima di diventare pienamente operativo. Bisogna cercare di rallentare il gioco nei primi turni, facendo Board Control grazie alle magie e alle provocazioni. Le provocazioni vanno giocate con parsimonia, mai più di una per turno per via del sovraccarico. Lo stesso vale per le magie. Bisogna stare attenti a non subire troppi danni nei primi turni non disponendo di cure.

Non aver paura di evocare i totem, senza la fretta di giocare troppe carte svuotandosi così in mano.

Bisogna giocare il prima possibile Feugen/Stalagg per poter, nei turni successivi, evocare Thaddius, possibilmente sfruttando la combo:

– Feugen/Stalagg+Spirito Ancestrale+Reincarnazione (Magari con il Barone Fieramorte in campo)

Altre combo sono:

– Sylvanas Ventolesto + Spirito Ancestrale + Reincarnazione
– Al’Akir + Spirito Ancestrale
– Kel’Thuzad + Reincarnazione

Se il Barone Fieramorte è già in campo le combo saranno molto più efficaci.

La Reincarnazione può essere usata anche per azzerare servitori nemici buffati.

Se si usa Leeroy Jenkins (vedi Sostituzioni) un’altra combo può essere:

– Leeroy Jenkins + Spirito Ancestrale + Reincarnazione

E’ fondamentale comunque non perdere mai il controllo del Board, cercare di fare scambi in modo tale da svuotare il campo avversario

Mulligan

Tenere assolutamente il Ragno Infestato e il Golem Mietitore. Qualsiasi magia va bene, ma possibilmente tenere Folgore della Terra e Dardo Fulminante. Anche lo Sguardo Lontano e i Lupi Spirituali vanno bene.

Sostituzioni

Personalmente mi piace usare il mazzo anche con Leeroy Jenkins o un Gigante di Magma rimuovendo un Distruttore del Fuoco o anche uno Spirito Ancestrale, in quanto l’uso di uno solo di quest’ultimo in genere mette termine alla partita.

Si può anche sostituire un Dardo Fulminante o una Tempesta di Fulmini con una Folgore di Lava o uno Sguardo Lontano.