NUOVA STAGIONE IN ARRIVO SU MARVEL SNAP: I CELESTIALI

NUOVA STAGIONE IN ARRIVO SU MARVEL SNAP: I CELESTIALI

Profilo di maretta72
 WhatsApp

Nuova Stagione Marvel Snap – Ben tornati con un nuovo speciale, questa volta dedicato al contenuto del nuovo pass di Marvel Snap in arrivo il 4 giugno con la nuova stagione I Celestiali.

Le fonti per tutti questi contenuti sono facilmente rintracciabili nel video ufficiale di presentazione della stagione sui canali ufficiali di Marvel Snap.

Cosa dovrebbe contenere il nuovo PASS? 


Hela nel video di presentazione è stata sostituita con Gamora. Il pass sarà da 5 settimane ed introdurrà ben 6 nuove carte.

VARIANTI DEL PASS

NUOVE CARTE


GILGAMESH Alla scoperta: +1 Potere per ciascuna delle tue altre carte in gioco con Potere aumentato.

THENA Dopo ogni turno, +3 Potere se hai giocato (esattamente) 2 carte.

SERSI Alla scoperta: trasforma le tue altre carte qui in carte casuali che costano 1 in più. (se possibile)

MAKKARI Dopo il turno, corre dalla tua mano in un campo casuale. (se possibile)

PASTOS Alla scoperta: dai a ogni carta nel tuo mazzo -1 Costo o +2 Potere.

ARISHEM All’inizio della partita, +1 Energia massima. Mescola 12 carte a caso nel tuo mazzo. (le carte, come visto dal video di presentazione sono aggiunte in più, non sostituiscono quelle già presenti)

NUOVI CAMPI


ETERNAL’S  ARK Dopo il turno 5, allagata gli altri campi. (sono i campi che crea Storm)

WORLD FORGE Sostituisci uno degli altri campi ogni turno.

Spero che questo speciale possa essere di vostro gradimento nell’introduzione della nuova stagione in arrivo, restando aggiornati sulle prossime news e rubriche di Marvel SNAP.

Articoli correlati: 

Marvel Snap Makkari, X-23 e Gladiator prenderli o no?

Marvel Snap Makkari, X-23 e Gladiator prenderli o no?

Profilo di maretta72
18/06/2024 18:01 di  "maretta72"
 WhatsApp

Speciale Marvel Snap – In questa settimana il deposito in evidenza di Marvel Snap contiene Makkari, X-23 e Gladiator. In questo speciale andremo a vedere se le carte in questione meritano o meno l’investimento…

Ricordandovi sempre che, ovviamente, il “parere” cambia in base alla propria collezione, numero di depositi in evidenza conservati e preferenze personali rispetto alle carte.

  • CARTE

  • VARIANTI

  • MAKKARI

Nuova carta della settimana. Carta molto interessante e potenzialmente anche molto forte. Sebbene non abbia delle statistiche particolarmente elevate, fa leva sul suo effetto che la porta ad essere giocata gratis, anche se in un capo randomico. Con il cambio di statistica pre-uscita della carta (da 3 a 4 di power), viene tolta dall’archetipo Cerebro 3, ma comunque rimane abbastanza versatile in generale, potendo prediligere un archetipo Surfer.

  • X-23

Ritorno di X-23 nei depositi in evidenza. Carta ancora oggi core per l’archetipo Destroy. Sebbene non goda di una playrate troppo elevata (6.01%), si sente la differenza tra il giocare con o senza di questa carta. Può abilitare la possibilità di far girare meglio il mazzo, ed un potenziale turno 6 composto sia da Knull che Deadpool ormai diventato 16/32 di power.

  • GLADIATOR

Ritorno anche di Gladiator nei depositi in evidenza. Carta che recentemente è stata soggetta ai series drop. Resta ancora un’ottima carta con il 10% di playrate, con però la sua ‘incognita’ che può ritorcersi contro… Nel complesso è una carta solida che trova bene spazio in archetipi control.

Facendo un riassunto, il mio consiglio è: questa settimana, i depositi in evidenza valgono l’apertura. La nuova carta sembra forte e X-23 e Gladiator sono carte che fa comodo avere. Nel caso vi dovesse interessare unicamente Makkari, consiglio di prenderla mediante i token.

Articoli correlati: 

Marvel SNAP: chi è Makkari? La storia del personaggio

Marvel SNAP: chi è Makkari? La storia del personaggio

Profilo di maretta72
18/06/2024 17:43 di  "maretta72"
 WhatsApp

Storia Makkari – Continua la rubrica riguardante la storia dei personaggi, più o meno conosciuti dell’universo Marvel! Oggi la puntata è dedicata alla nuova carta di oggi, Makkari.

Creato nel Maggio 1940 da Jack Kirby, appare per la prima volta in ‘Red Raven Comics’ numero 1. Sebbene il personaggio nei film ed in Marvel Snap appaia come una ragazza, in realtà fumettisticamente nasce come personaggio maschile.

MAKKARI: la storia dietro la carta di Marvel Snap

Makkari è uno degli Eterni creato da Tiamut, il Celestiale Dormiente, che desidera avere fra le file degli Eterni un esemplare con il dono della velocità. Il suo nome, nel corso dei secoli, viene cambiato più volte:  nell’Antico Egitto insegna la scrittura agli umani, che lo chiamano Toth, nell’Antica Roma invece viene riconosciuto come Mercurio, dio dei viaggi e dei trasporti.

Per tutti questi anni Makkari rimane fedele al suo leader, Zuras, è amico di Ikaris, Ajak e Thena e si contrappone ai tentativi di ribellione di Eterni come Druig o Gilgamesh. Ha anche spesso relazioni sentimentali con Sersi, anche se i due si lasciano e si riappacificano molto frequentemente.

Durante gli anni 1940, Makkari viene inviato, con il nome di Mercury, dal suo regnante Zuras a combattere il Deviante Warlord Kro, che in quel periodo era un dittatore in Prussia con il nome di Rudolph Hendler. Dopo averlo inizialmente sconfitto, Makkari continuerà a combatterlo durante la seconda guerra mondiale con l’identità di Hurricane.

Poteri e Abilità

Makkari possiede le abilità di tutti gli Eterni: ha la capacità di manipolare la materia e l’energia, è dotato di forza e resistenza molto superiori a quelle di un normale essere umano, ha campo di forza a contatto con la pelle che si attiva per proteggerlo, ha una capacità di guarigione rapidissima, può respirare sott’acqua, può levitare, può esercitare limitata telepatia e non invecchia.

Makkari possiede inoltre abilità che gli altri Eterni non hanno. Può correre, muoversi e pensare a una velocità prossima a quella della luce: quando lo fa, infatti, i colori davanti a lui tendono al rosso, dietro di lui tendono al blu. Può inoltre comunicare con i Celestiali: dopo aver avuto questo dono, Makkari è stato anche in grado di riportare in vita un morto, segno dei poteri divini che Tiamut ha voluto donargli.

Detto questo, spero che questo racconto sulle origini di Makkari vi sia piaciuto… Ricordandovi che nei prossimi giorni la rubrica si arricchirà con tante nuove storie sui protagonisti del meta di Marvel Snap.

Articoli correlati: 

Marvel SNAP: chi è X-23? La storia del personaggio

Marvel SNAP: chi è X-23? La storia del personaggio

Profilo di maretta72
17/06/2024 20:06 di  "maretta72"
 WhatsApp

Storia X-23 – Continua la rubrica riguardante la storia dei personaggi, più o meno conosciuti dell’universo Marvel! Oggi la puntata è dedicata a X-23.

Creata nel Agosto 2003 da Craig Kyle, Chris Yost, Steven E. Gordon e Kimberly Bowles, appare per la prima volta in ‘NYX’ numero 3.

X-23: la storia dietro la carta di Marvel Snap

Una task-force segreta di scienziati si associò con l’intento di ricreare l’originale Arma X e riprodurre il genoma del mutante Wolverine, tuttavia fino a quando non si unì al progetto la genetista Sarah Kinney tutti i prototipi fino ad allora creati si rivelarono un fallimento.

La dottoressa cominciò a lavorare sui resti di DNA appartenenti ad Arma X proponendo di creare un clone femminile visto che il materiale genetico non era sufficiente a ricreare un clone dell’originale, ma la sua proposta fu bocciata. Segretamente Sarah si iniettò un embrione da lei creato colmando le lacune genetiche dell’originale con il proprio, in modo che ad esperimento in corso i suoi superiori non ebbero altra scelta se non approvarlo.

Il Clone di Wolverine

Dopo il parto la chiamò il clone Laura mentre per Facility, l’agenzia per la quale lavorava, la piccola fu denominata X-23. Durante i sette anni successivi Laura fu rinchiusa in una cella imbottita dalla quale usciva solamente per essere addestrata nelle arti marziali e nell’uso delle armi.

Durante la crescita venne addestrata in modo da reagire ad un attivatore, una sostanza capace di farla cadere in un trance in cui la sua coscienza e la sua volontà vengono soppresse lasciando spazio solo al massacro. Per rientrare dei capitali spesi nella sua creazione e far aumentare i fondi di Facility, X-23 fu usata dai suoi creatori come assassina a pagamento.


Durante una missione, Zander Rice, figlio di uno dei tecnici che parteciparono alla creazione dell’originale Arma X ed in seguito assassinato da Wolverine decise di vendicarsi della piccola abbandonandola in una base HYDRA piena di soldati: X-23 sopravvisse e tornò alla base.

Tempo dopo uccise il rapitore della cugina Megan e fu utilizzata in segreto da Rice per uccidere l’intera famiglia Sutter. Venuta a conoscenza di ciò, Sarah decise di uccidere tutti i componenti di Facility e scappare con Laura da Xavier. Il loro piano fu però ostacolato ancora una volta da Rice che, sospettando un tradimento di Sarah, le applicò di nascosto qualche goccia di attivatore. Al momento della fuga, l’odore fece andare fuori controllo X-23 che la uccise. Le ultime parole di Sarah furono per la figlia e con solamente qualche foto di Xavier e Wolverine che avrebbero potuto aiutarla.

Poteri e abilità

Essendo un clone di Wolverine, X-23 possiede come principale abilità mutante un accelerato fattore di guarigione capace di rigenerare tessuti, organi, ossa e quant’altro sia stato danneggiato. Il fattore di guarigione accelera e potenzia anche le sue difese immunitarie, rendendola praticamente immune alle malattie, alle droghe ed alle infezioni esterne.

Oltre a ciò, possiede sensi, agilità, forza e riflessi superumani. Come Wolverine, possiede artigli protrattili rivestiti d’adamantio, ma al contrario dell’uomo, i suoi tre artigli sono divisi fra le nocche di entrambe le mani (due lame) e i piedi (unica lama). Laura possiede solo artigli d’adamantio, non l’intero scheletro come Wolverine: ciò la rende meno resistente e più soggetta alla frattura degli arti.

Detto questo, spero che questo racconto sulle origini di X-23 vi sia piaciuto… Ricordandovi che nei prossimi giorni la rubrica si arricchirà con tante nuove storie sui protagonisti del meta di Marvel Snap.

Articoli correlati: