Accadeva oggi, nel 2016: ban di Splinter Twin e Summer Bloom dal formato Modern

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Oggi, 18 Gennaio 2021, ricorre il quinto anniversario di un fatto doloroso per molti giocatori di Modern, ovvero il ban di Splinter Twin e Summer Bloom dal formato.

Parliamo un po’ di queste carte…

Splinter Twin 

Splinter Twin è una carta dell’espansione Rise of the Eldrazi, uscita nell’aprile del 2010, un anno prima che Wizards of the Coast creasse il formato Modern. Questa carta è la diretta responsabile della nascita di uno dei primi archetipi che videro la luce dei tavoli dei tornei competitivi, i mazzi Twin.

Prima di parlarvi dei mazzi, vi mostro la carta.

Come si può intuire dal testo della carta, questa ha dato origine a dei mazzi Combo che avevano 2 creature possibili da incantare con questa carta: Deceiver Exarch e Pestermite. 

Incantando una di queste 2 creature con Splinter Twin, si ottiene la possibilità di creare una copia che entra in gioco, stappa la creatura originale, che si tappa di nuovo per l’abilità di Twin, che crea un’altra copia…andando in loop.

L’unica possibilità per rispondere alla combo era lanciare una rimozione (Dismember era molto popolare al quel tempo), o tappare preventivamente la creatura che Splinter Twin bersagliava oppure  neutralizzare Splinter Twin.

Ma i mazzi Twin giocavano il blu e, quindi, potevano essere capaci di neutralizzare l’eventuale risposta a Splinter Twin, vincendo comunque la partita grazie al loop generato.

Inoltre, Splinter Twin poteva essere anche un motore di vantaggio (o un mezzo per recuperare svantaggio), incantando uno Snapcaster Mage che poteva così generare una copia di se stesso ad ogni turno, rendendo possibile rilanciare dal proprio cimitero un istantaneo o una stregoneria.

Tutto quello detto fin qui sono solo le basi di quello che era un archetipo complesso da giocare, che richiedeva un buon calcolo delle tempistiche per ogni giocata. In sintesi, è facile vincere con una combinazione di 2 carte, difficile è sapere esattamente quando farlo.

Splinter Twin è stata una carta che ha dato origine a moltissime varianti di un unico archetipo. La lista più classica che si è giocata è stata senza alcun dubbio quella che includeva nel mazzo soltanto i 2 colori base per la strategia Combo, ovvero il blu ed il rosso. 

UR (oggi diremmo “Izzet”) Twin

La variante più popolare di questo mazzo fu il cosiddetto “TarmoTwin”, che aggiungeva il verde per giocare Tarmogoyf, una vera icona del Modern ai tempi. Lo scopo dell’aggiunta di una creatura dalla forza e costituzione generalmente elevate, come Tarmogoyf, è quello di avere un “piano B” che consisteva nel attaccare l’avversario con una minaccia molto consistente, mentre questi era costretto a fare attenzione anche alla combo Deceiver Exarch (o Pestermite)+Splinter Twin.

TarmoTwin di Patrick Dickmann

Un’altra variante molto popolare era Grixis Twin, emerso a partire dal 2015, che includeva nel mazzo (o maindeck o in sideboard) carte come Tasigur, the Golden Fang, che permetteva di riprendere in mano carte non terra dal proprio cimitero; o Thoughtseize o Kolaghan’s Command, che davano un’impronta più Midrange al mazzo.

Grixis Twin di Paulo Vitor Damo Da Rosa

Infine esisteva la variante Control-Combo, che poteva giocare anche una seconda combo come chiusura, ovvero Restoration Angel+Kiki-Jiki, Mirror Breaker: stiamo parlando di UWR (Jeskai) Twin. Kiki-Jiki poteva funzionare anche come uno Splinter Twin, copiando Pestrmite o Deceiver Exarch ed entrando, così, nel medesimo loop di Twin. La combo Restoration+Kiki-Jiki è un altro loop con la variante che le copie dell’angelo fanno uscire il Kiki-Jiki tappato per crearle e lo fanno rientrare stappato, pronto a creare altri angeli.

UWR Twin di Caleb Durward

Come avete potuto vedere, Splinter Twin e la sua combo si sono giocate in vari modi, ma la ragione del ban (a detta di Wizards) non è il fatto che la carta fosse molto giocata, ma che lo fosse in un archetipo che stava “opprimendo il metagame del Modern” e che sarebbe diventato sempre più presente nel formato.

Summer Bloom 

Se Splinter Twin è una carta che ha dato vita ad un archetipo vario e molto forte, il caso con Summer Bloom è diverso poichè è stata la carta che ha portato un mazzo, Amulet Titan, ad essere sopra le righe, rendendolo, di conseguenza, molto popolare, in un formato da sempre vario come il Modern. 

Se oggi ci siamo praticamente abituati a vedere Growth Spiral e Uro, Titan of Nature’s Wrath in qualsiasi mazzo a base verde-blu e queste ci sembrino tra le carte più forti della storia (non che non lo siano), sembra difficile immaginare che un tempo esistesse una carta molto più terrificante da fronteggiare.

Per farvi capire quanto fosse potenzialmente forte Amulet Titan ai tempi del suo massimo splendore, immaginate che il vostro avversario abbia la capacità di attingere 6 mana durante il suo secondo turno di gioco. Immaginate che entri in gioco un 6/6 con travolgere al secondo turno, che questo abbia Rapidità e Cautela e che, in seguito, al turno successivo, possa avere anche Doppio Attacco.

Amulet Titan era in grado di fare tutto questo, mettendo in gioco un Primeval Titan, rapido e attaccarci, uccidendo l’avversario in 2 sole fasi di combattimento.

Amulet Titan Bloom – Pro Tour Fate Reforged (agosto 2015)

Il mazzo era al suo massimo potenziale se si riusciva a mettere in gioco Amulet of Vigor al primo turno di gioco.

Se la giocata del secondo turno era Summer Bloom seguita da 3 bounceland (Boros Garrison, Simic Growth Chamber e simili), allora arrivava anche Primeval Titan, che metteva in gioco dal mazzo altre 2 terre, solitamente Slayers’ Stronghold e Boros Garrison, per rendere il Titan in grado di attaccare subito e prendere altre 2 terre, per poi chiudere la partita al turno successivo, prendendo Sunhome, Fortress of the Legion.

N.B. Con Amulet of Vigor in gioco è possibile stappare le bounceland e tapparle per attingere mana, prima di riprenderle in gioco. Più copie di Amulet of Vigor consentono più tap e stap della stessa terra.

Come se questo con bastasse, Amulet Titan aveva anche un modo di vincere alternativo, giocando Hive Mind per dare una copia di Summoner’s Pact all’avversario da giocare, che poteva prendere in mano dal mazzo una creatura verde, ma doveva pagare 2GG al suo prossimo mantenimento altrimenti avrebbe perso. Alternativa a Summoner’s Pact è Pact of Negation. In questo caso, si concede all’avversario di neutralizzare una magia, ma egli dovrà pagare 3UU per non perdere al suo prossimo mantenimento.

Opinioni sui ban nel Modern del 2021

A conclusione di questo articolo, possiamo porci una domanda: saranno mai sbannate Summer Bloom e Splinter Twin?

Per quanto riguarda Twin, onestamente penso che potrebbe ritornare in gioco nel Modern del 2021, poichè un’eventuale mazzo con questa carta sarebbe, secondo me, uno dei tanti mazzi forti in Modern che si giocherebbe al pari di tanti altri del formato, senza contare che sono ancora legali altre combo di 2 carte come la sopramenzionata Restoration Angel+Kiki-Jiki, Saheeli Raji+Felidar Guardian, Walking Ballista+Heliod, Sun-Crowned.

 

Per Summer Bloom, invece, la risposta è un secco “no”. Il Modern ha già Uro e Growth Spiral come motori dei mazzi Ramp (anche se non vengono giocati esclusivamente in mazzi di questa tipologia), aggiungere anche Bloom sarebbe decisamente troppo.

Luca "Bata" Battaiotto

Nato nel 1993, da sempre con una grande passione per videogiochi, Playstation, musica (Power Metal in particolare) e Magic: the Gathering, del quale sono un giocatore amatoriale dall'uscita di Quinta Alba. Gioco Modern dal 2013 e Standard dall'uscita di Amonkhet. Attivo su Magic: The Gathering Arena sin dalla Closed Beta.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701