mazzi negativi

Speciale LOR: esistono i mazzi “negativi” per il gameplay?

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Mazzi Negativi? – Attraverso questo nuovo articolo vogliamo riportare le opinioni recentemente rilasciate dal nuovo content creator di Legends of Runeterra Aranceeno, che in un video pubblicato sul suo canale ha posto alla community un quesito sicuramente interessante.

Aranceeno si è infatti voluto chiedere se all’interno di LOR esistono effettivamente delle liste o degli archetipi che possiamo bollare come “tossici” e “negativi”…dei mazzi quindi che per meccaniche o strategie, rischiano di rendere eccessivamente frustrante e passivo il gioco dell’avversario, andando a minare direttamente il gameplay dell’intera partita.

In modo sicuramente “provocatorio”, nella sua prima riflessione Aranceeno ha voluto dedicarsi ai mazzi Aggro, probabilmente l’archetipo più “odiato” (ma spesso anche il più giocato, ndr), non solo all’interno di LOR ma in generale in quasi tutti i giochi di carte online.

In merito, il CC ha affermato: “Che gli aggro sono scorretti è un’opinione condivisa da moltissimi players dei più svariati giochi di carte, compreso, ovviamente, Legends of Runeterra; ma è davvero così? Esistono davvero mazzi “sbagliati”? Queste sono le domande alle quali cerco di rispondere nel video, con l’intento di trovare un criterio il più possibile univoco per valutare il grado di “correttezza” (o scorrettezza) di un mazzo; tale criterio, tuttavia, resta comunque basato su assunzioni e pareri personali, dunque sarà coperto da un velo di soggettività, e pertanto ci saranno persone in disaccordo; trovo quindi opportuno precisare che l’obiettivo del video non è quello di impartire lezioni (chi sarei poi io, per farlo?), bensì quello di esporre una riflessione che, condivisibile o meno, prova a dar vita a dibattiti costruttivi“.

Ecco il video in questione, con il relativo commento dell’autore:

Cosa ne pensate community?
Condividete il pensiero di Aranceeno?

La discussione, come sempre, è aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701