Quali bilanciamenti del 4 Gennaio hanno funzionato e quali no?

Quali bilanciamenti del 4 Gennaio hanno funzionato e quali no?

Profilo di Victor
 WhatsApp

Benvenuti gentili lettori, il mio nome è Victor e oggi voglio rispondere a una domanda: Quali bilanciamenti del 4 Gennaio hanno funzionato e quali no? (se volete dare un’occhiata all’ultima patch cliccate qui) Infatti ormai il meta si è stabilizzato e difficilmente avremo sorprese nella prossima settimana. Diamo quindi un occhio ai nerf e ai buff fatti dalla Riot nella prima settimana dell’anno e diamo una rapida valutazione.

Con questo articolo darò maggiore spazio ai campioni, ma non trascurerò ugualmente i seguaci e le magie modificate. Anche perché la cosa che sto per dirvi non è così scontata come sembra: i campioni saranno anche il fulcro del gioco, ma non faranno mai nulla senza delle carte adeguatamente forti attorno a loro.

Ho aperto il mio profilo Instagram in cui pubblicherò tutti gli articoli che scrivo (potrete andarci cliccando qui). In questo modo anche coloro che sono più a loro agio con questo social potranno vedere le notizie direttamente da là. Vi ricordo inoltre che le news vengono pubblicate anche sul nostro gruppo Facebook (potrete andarci cliccando qui). Se invece volete farvi un paio di partite il nostro server Discord è quello che fa per voi (potete andarci cliccando qui).

Quali bilanciamenti del 4 Gennaio hanno funzionato e quali no?

Sion

Sion era indubbiamente un campione molto forte. Certo, non lo si poteva giocare al di fuori dell’archetipo Discard, ma le sue stats erano estremamente alte. Ciononostante, rimarrò sempre dell’idea che non fosse il momento giusto per un nerf: non era giocato e i suoi deck non avevano percentuali di play rate e win rate così elevate.

Secondo me il nerf ha fatto si che Sion cadesse nel dimenticatoio e non credo fosse questo l’effetto desiderato dalla Riot. Spero che tornino sui loro passi nella prossima patch, anche se questo potrebbe essere rischioso a causa dell’effetto acceleratore (cliccate qui per sapere di più sulla teoria dell’acceleratore).

Ashe

Allora, Ashe ha avuto i suoi periodi d’oro, ma soffre di 2 grossi problemi. Il primo è che il suo concept è vecchio, e si sente. Non ha più l’impatto sul gioco che aveva un tempo e persino il suo level up non è così devastante come sembra.

Il secondo problema è che Ashe è terribilmente dipendente dal meta in cui si trova. Il freeze funziona bene contro i midrange, ma non contro gli altri tipi di deck, che possono tranquillamente ignorare quella meccanica. A mio parere non c’è dubbio: il buff ad Ashe non è stato sufficiente per portare alla sua rinascita. A mio parere vi è bisogno di un ritocco più consistente.

Trundle

Se per i campioni visti fino ad ora i bilanciamenti non avevano avuto l’effetto sperato Trundle rappresenta la prima eccezione. Il champ ha visto nascere diversi mazzi che lo contenevano, e, attualmente, ci sono 3 mazzi in meta che lo contengono.

Che dire quindi: quel +1 alla resistenza ha reso Trundle molto competitivo, soprattutto nei mazzi controllo. Questi infatti si vedono regalato un muro con 6 di resistenza e rigenerazione. Ottimo lavoro Riot.

Anivia

Considerare Anivia un altro fallimento è difficile, ma non è neppure un successo. Certo, il suo mazzo è tornato in meta, ed è un’ottima cosa, ma non è mai arrivato alle posizioni più alte, se non per pochi giorni. A mio parere è necessario un ulteriore spinta ad Anivia, ma questa patch è sicuramente un ottimo inizio.

Kindred

Kindred è, come Trundle, un altro successo. Il suo play rate è salito di molto ed è stato giocato più volte durante questo mese in più mazzi. Attualmente il deck più forte è il Kindred Viego, ma soffre terribilmente Ahri Kennen, e quindi non riesce ad emergere.

Ciononostante ora ha 3 liste in meta e, a mio parere, sia Kindred Viego che Elise Kindred Vi sono ottimi mazzi, solo che soffrono molto lo stato attuale del meta. Un nerf ad Ahri Kennen (cosa che non mi sorprenderebbe) porterebbe alla ribalta Kindred e dei suoi deck.

Maokai

Questo non solo è un fallimento, ma anche un tentativo quantomeno discutibile, per usare un eufemismo. Non so cosa volessero fare con questo buff, forse renderlo giocabile assieme a Viego, ma il problema è che Maokai è ancora troppo legato a Nautilus.

A mio parere, se vogliono che Nautilus esca dalla bolla per cui è stato costruito, è necessario un rework almeno parziale della sua condizione di level up. L’unica lancia che mi sento di spezzare a favore della Riot è che i mazzi con Ahri e Kennen counterano i deck con Viego, quindi magari, con un loro nerf, Maokai potrebbe diventare giocabile, ma la vedo difficile.

Darius

Anche se il buff a Darius non sembra aver dato risultati, l’ho comunque apprezzato. Il campione di Noxus non era giocato dalla beta, se non per brevissimi periodi, e questo è stato un bel tentativo per permettergli di essere giocato, bel lavoro Riot.

Probabilmente è necessario un nuovo piccolo buff per Darius, così da dargli la spinta di cui ha bisogno per entrare nel meta. Ma chissà, forse il champ ha ancora qualche sorpresa da rivelarci.

Diana

Il mio giudizio su Diana è lo stesso di Darius. Il campione aveva bisogno di una spinta, è stato un bel tentativo, ma purtroppo non ha funzionato. Anche se, inizialmente, Diana Nocturne e Diana Zoe sembravano funzionare i mazzi si sono lentamente dimostrati fallimentari.

Qui non saprei se attribuire la colpa principalmente a Diana, il campione ha delle buone statistiche e delle ottime abilità, forse serve qualche carta aggiuntiva per i suoi mazzi oppure qualche champ che sinergizzi bene con lei. Quindi il tentativo è apprezzato, ma non ha funzionato.

Xerath 

Xerath, assieme ad Anivia, non può essere considerato un successo, ma nemmeno un fallimento. Il suo buff ha aiutato tantissimo a rafforzare lo Xerath Zilean, e, se il Sundisk è ancora in meta lo dobbiamo, principalmente, a lui.

Ciononostante Xerath Zilean è un mazzo con delle statistiche tutt’altro che eccellenti, mentre sundisk è al limite del meme. Ha bisogno ancora di qualcosa, non di un buff su di lui, ma sulle carte che gli girano attorno.

Nerf a Bundle City

Assolutamente obbligatori, e sono stati un successo. La città di Bandle aveva un sacco di carte rotte e, questi bilanciamenti hanno riequilibrato le cose nella giusta maniera. Ottimo lavoro Riot.

Nerf a Aprione da Mostri

L’obbiettivo di questo nerf era indebolire Gangplank Sejuani. Il problema è che ha colpito anche Gangplank TF. Forse ha avuto più effetto del previsto.

Buff a Biglwater

Non so cosa volessero fare con questi buff, ma non hanno portato assolutamente a nulla.

Buff a Freljord

Questi buff hanno funzionato solo per alcune carte. Colui che Osserva, Voci degli antichi e Sciamana Zannagelata non hanno visto praticamente gioco se non in mazzi nati e morti in poco tempo. Retaggio dei figli del gelo ha fatto nascere sia il mazzo coi poro elusivi che Elise Trundle. Si, lo so che odiate i poro, ma è indubbio che il buff abbia fatto effetto. Allevatore dei Poro è piccolo successo, anche perché adesso vede gioco.

Buff a Piltover&Zaun

Come per il Freljord alcune carte sono dei successi, altri dei fallimenti. Schiacciabot e Oste del Vicoletto restano ingiocabili. Corina e Rodicchietta hanno invece trovato il loro spazio all’interno di particolari archetipi.

Buff a Shurima

Coraggioso tentativo da parte della Riot di rendere giocabile il sundisk. Adesso di giocabile è giocabile, ma competitivo è un’altra cosa.

Buff a Vendetta

Buff obbligato. Non aveva senso che Minimizzare costasse 6 e Vendetta 7.

Conclusione

Apprezzo il tentativo di equilibrare il gioco fatto dalla Riot, in alcuni casi si dimostrano molto coraggiosi e fanno un ottimo lavoro, in altri osano un po’ poco e il risultato si fa sentire. Nel complesso però la patch ha avuto dei risultati positivi ed è stato fatto un buon lavoro.

Gentili lettori, noi ci vediamo lunedì con un nuovo articolo.

C0lonnello vince la Lega dei Novizi e diventa generale. Ecco i nuovi gironi della Lega degli Sfidanti

C0lonnello vince la Lega dei Novizi e diventa generale. Ecco i nuovi gironi della Lega degli Sfidanti

Profilo di Victor
 WhatsApp

Battendo FlyingV per 2-1 C0lonnello vince la Lega dei Novizi di Legends of Runeterra, seguito da FlyingV e da Urugen. Tutti e 3 questi giocatori si sono guadagnati il podio, anche se, la vera sorpresa, è stato Sterain, che è riuscito ad arrivare in top 4 facendosi tutti i turni di coppa e battendo giocatori di categorie molto alte.

Qua sotto, oltre a trovare il riassunto della finale, troverete anche la distribuzione dei gironi della II stagione della Lega degli Sfidanti di Legends of Runeterra. Per quanto riguarda la Lega dei Novizi i gironi saranno pubblicati nei prossimi giorni. Vi ricordo infine che la fase a gironi si concluderà il 17 luglio, mentre la fase ad eliminazione diretta (che decreterà il vincitore) comincerà dopo una pausa estiva il 25 agosto.

Prima di proseguire voglio ricordarvi che, se volete essere sempre aggiornati sui miei articoli, potete seguirmi su facebook o instagram.

Se volete fare qualche partita troverete sicuramente qualcuno sul server discord, mentre, se volete pubblicare dei post, c’è il gruppo facebook.

C0lonnello vince la Lega dei Novizi e diventa generale. Ecco i nuovi gironi della Lega degli Sfidanti

Da Colonnello a Generale è un attimo, il volo di FlyingV per l’oro si ferma.

L’ultima battaglia, vincerla significa vincere la guerra, ma l’avversario è uno dei più agguerriti: FlyingV. Per batterlo il C0lonnello arruola Heimerdinger Jayce, Annie Ezreal ed Elise Viego Katarina (Bannato). FlyingV prova a prendere il volo con Bard Illaoi, Nasus Thresh e Maokai Nautilus (Bannato).

Parte il primo match: Annie Ezreal affronta Nasus Thresh. C0lonnelo sceglie fin da subito i bersagli giusti da bersagliare con il fuoco di Annie e Ezreal e, nel giro giro di pochi turni, Nauss e Thresh sono arsi vivi assieme al loro nexus.

Nel secondo round Thresh Nasus cerca la rivalsa, andando contro Heimerdinger Jayce. Qui le Isole Ombra e Shurima riescono ad avere la meglio sui propri avversari e la tecnologia di Piltover sembra totalmente inutile. Alla fine è Nasus a sfondare le difese piltoviane e a distruggere il nexus nemico.

Ultimo match, questo deciderà il vincitore di tutta la competizione. Heimerdinger Jayce VS Illaoi Bard. I tentacoli di Illaoi provano subito a distruggere le tecnologie piltoviane grazie alle campanelle di Bard, ma queste reggono e le torrette di Heimerdinger permettono al C0lonnello di portare a casa la vittoria.

I nuovi gironi della Lega degli Sfidanti

Qua sotto vi lascerò i nuovi gironi della Lega degli Sfidanti. Saranno poi pubblicati su Discord prima di lunedì, mentre i nuovi gironi della Lega dei novizi verranno caricati non oltre lunedì. Il calendario del torneo sarà reso noto nei prossimi giorni.

Girone A
SLY
Masquerade
NAFTA
Valium

 

Girone B
Sam
XIFE
Saverio
Kirin

 

Girone C
Fantaprovolo
DocZechiel
TripleL
C0lonnello

 

Girone D
FlyingV
Urugen
Sterain
Cris

 

Girone E
Rafdilore
Saropatzi
RamF
F3nrir

 

Girone F
IlMagoFrollino
Victor
PietroN24
Dimmi09

 

Girone G
Arcasof JR
Genesis

 

Ecco quali saranno i nerf e i buff della prossima patch di Legends of Runeterra

Ecco quali saranno i nerf e i buff della prossima patch di Legends of Runeterra

Profilo di Victor
 WhatsApp

Poco fa abbiamo saputo, direttamente dagli account ufficiali Riot, quali saranno i nerf e i buff della prossima patch di Legends of Runeterra. Infatti, tramite un’immagine, possiamo sapere quali carte verranno toccate durante il prossimo bilanciamento. Tra questi troviamo alcuni campioni come Hecarim, Kalista, Irelia e Shen assieme a molti altre carte.

Ora mai mancano solo 4 giorni alla patch di bilanciamento e, onestamente, sono molto curioso di vedere quali saranno i bilanciamenti che la Riot effettuerà su Legends of Runeterra. Vi lascio quindi qua sotto l’immagine che fa vedere quali saranno i nerf e i buff.

Prima di proseguire voglio ricordarvi che, se volete essere sempre aggiornati sui miei articoli, potete seguirmi su facebook o instagram.

Se volete fare qualche partita troverete sicuramente qualcuno sul server discord, mentre, se volete pubblicare dei post, c’è il gruppo facebook.

Ecco quali saranno i nerf e i buff della prossima patch di Legends of Runeterra

Ecco qui l’immagine dei buff e nerf

Image

Oltre ai campioni sopra citati ci sono alcuni buff interessanti, come al Custode Logoro o a Crolla. Dando invece un’occhiata ai nerf si nota subito come Lissandra Taliyah sia stato preso di mira assieme a quella che sono, attualmente, le carte più forti di Demacia e Noxus.

E voi cosa ne pensate? Come verranno fatti secondo voi i bilanciamenti? Fatecelo sapere sui nostri social. Noi ci vediamo domani con un nuovo articolo.

Ordalia del 24/06/2022: che formazione portare?

Ordalia del 24/06/2022: che formazione portare?

Profilo di Victor
 WhatsApp

Oggi parleremo dell’Ordalia del 24/06/2022 di Legends of Runeterra e vi consiglierò alcune formazioni da portare. Creare una formazione per un torneo non è semplice come giocare una partita classificata.

Quando si pensa a una formazione è necessario chiedersi quale deve essere il suo obbiettivo: giocare attorno a un mazzo più potente degli altri? Bannare o neutralizzare un altro mazzo?

Prima di proseguire voglio ricordarvi che, se volete essere sempre aggiornati sui miei articoli, potete seguirmi su facebook o instagram.

Se volete fare qualche partita troverete sicuramente qualcuno sul server discord, mentre, se volete pubblicare dei post, c’è il gruppo facebook.

Ordalia del 24/06/2022: che formazione portare?

Top del meta

Mazzi: Lissandra Taliya, Bard Jarvan IV Poppy, Pantheon Yuumi

Ban consigliati: Pantheon Yuumi, Bard Jarvan IV Poppy

Mettere insieme i 3 mazzi più forti del momento è sempre una buona idea per ottenere la gloria suprema. Visto il momento potete anche sostituire Lissandra Taliyah (che sicuramente sarà molto bersagliato dalle altre formazioni) con Jarvan IV Illaoi Twisted Fate. Ma anche qualsiasi altro deck della meta tier list andrà benissimo.

Ban Lissandra Taliyah 

Mazzi: Nami Twisted Fate (SI), Heimerdinger Jayce, Aphelios Vi Zoe

Ban consigliati: Lissandra Taliyah, Bard Jarvan IV Poppy, Nami Teisted Fate (SI)

I tre mazzi presenti in questa formazione sono tutti ottimi, ma hanno un problema: hanno un pessimo match up contro Lissandra Taliyah. Quindi, l’obbiettivo di questa line up, è di bannarlo a prescindere. Inoltre, nel caso in cui non doveste incontrarlo, la formazione funzionerà benissimo e ottenere la gloria suprema non sarà così complesso.

Anti Lissandra Taliyah 

Mazzi: Bard Jarvan IV Poppy, Annie Jhin, Elise Katarina Viego

Ban consigliati: Bard Jarvan IV Poppy, Heimerdinger Jayce

L’esatto opposto della formazione precedente: anziché bannare a prescindere Lissandra Taliyah lo distruggiamo. Questa line up funzionerà molto bene nel caso in cui troviamo il nostro bersaglio, ma riuscirà a farsi valere anche se non dovessimo affrontarlo.

Anti Demacia 

Mazzi: Caitlyn Ezreal, Elise Katarina Viego, Jayce Lux

Ban consigliati: Lissandra Taliyah, Heimerdinger Jayce, Nami Twisted Fate (SI)

Demacia è la regione più forte è più giocata, nella nostra formazione top del meta trovate ben 2 deck che vi appartengono. Giocando questa line up batterete la regione con facilità avendo quindi buone possibilità di portare a casa la gloria suprema.

Ban Demacia

Mazzi: Lissandra Taliyah, Fizz Riven, Maokai Nautilus

Ban consigliati: Pantheon Yuumi, Lissandra Taliyah, Bard Jarvan IV Poppy

Questa formazione è studiata per fare 2 cose: avere una grande debolezza contro Demacia (se la trovate bannatela automaticamente) e sconfiggere facilmente i control. Line up non facile da pilotare, ma che può comunque dare i suoi risultati.