bastione

Il Buff sulla carta Bastione è eccessivo: altri bilanciamenti in arrivo

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Bastione – Durante la serata di ieri abbiamo assistito all’introduzione di una nuova patch di bilanciamento su Legends of Runeterra, che ha portato vari nerf e buff per diverse carte del gioco.

Tra le colpite abbiamo ad esempio visto il campione Aurelion Sol, la Guardiana Radiosa ed il Mentore Motivante (troverete tutti i dettagli sulle note della patch cliccando qui), ma anche l’incantesimo Bastione che pare abbia ricevuto un buff forse eccessivo.

A darne notizia è stato direttamente il Live Design Lead di LOR Steve Rubin, uno dei due sviluppatori di Riot preposti al bilanciamento del gioco. Secondo quanto riportato da Steve Rubin, l’intervento su Bastione è forse eccessivo, un buff evidentemente troppo imponente che potrebbe “rompere” gli equilibri della carta.

Il potere di Bastione è stato infatti cambiato da “Fornisci Scudo magico a un alleato per questo turno” a “Conferisci +1|+1 e Scudo magico a un alleato“, e sono bastate poche ore di gioco prima che alcuni player iniziassero a chiedersi, su Reddit, se il buff fosse eccessivo.

A rispondere alle richieste di chiarimento della community è stato quindi lo stesso Rubin, che ha garantito che nelle prossime 2 settimane vedremo un nuovo intervento per questa carta (forse un nerf al suo costo cosi da bilanciare il rinnovato e potente potere).

Il post sulla carta Bastione

Non ci resta altro da fare che “godere” del nuovo e momentaneo potere della carta Bastione, prima che un nerf vada a minare l’attuale e perfetto stato di forma della carta.

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701