gangplank

Carte e barili: guida al Poke City

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Benvenuti gentili lettori, il mio nome è Victor è oggi analizzeremo un mazzo nato a metà stagione, ma che allo stagionale è stato molto giocato. Sto parlando del Poke City, il quale vede come campioni Gangplank e Twisted Fate. Poke City è un mazzo aggressivo ma presenta non poche differenze con altri mazzi burn come Pirate Aggro o Bandle Burn.

Certo, essere aggressivi è importante, ma è fondamentale anche cercare di avere una board più sviluppata di quella dell’avversario. Se giochiamo Poke City come un normale mazzo burn finiremo per perdere le partite.

Il terzo turno è fondamentale, infatti non deteniamo alleati a costo 3. Lì dovremo decidere se sviluppare la nostra board oppure controllare il campo attraverso gli incantesimi. Sapere quando fare l’una o l’altra cosa è la chiave che porterà alla vittoria.

Analisi delle carte del Poke City

Qui non analizzerò un esempio di mazzo, ma bensì tutte le carte che in esso possono essere incluse. Indicherò anche quante di esse è consigliabile mettere.

Campioni

Gangplank (3 copie): Gangplank è un campione perfetto per questo mazzo. Anzitutto ci permetterà sempre di infliggere 2 danni alla board del nostro avversario, andando anche a ripulirla, se questa è formata da pezzi molto piccoli. Uno degli obbiettivi principali del mazzo è far salire di livello Gangplank, cosa poi non molto difficile visto che possiamo infliggere danni ogni turno a nostro avversario senza troppi problemi. Una volta livellato il campione danneggerà seriamente la board nemica e comincerà ad infliggere una gran quantità di danni al nexus  avversario portandoci a vincere la partita. Scegliere se attaccare subito con Gangplank o aspettare e riempire la board è una decisione che deve essere valutata in base al match up che stiamo affrontando.

Twisted Fate (3 copie): Twisted Fate è uno dei campioni più versatili del gioco grazie alla possibilità di scegliere una delle 3 carte. Nel meta in cui ci troviamo la carta rossa può essere la più utile, in particolare con un barile di polvere da sparo. Ci ritroveremo in questo modo a danneggiare seriamente la board avversaria e a infliggere danni al nexus nemico, così da aiutare Gangplank a salire di livello. Anche la carta oro ha molti utilizzi, in particolare contro Sion. Farlo salire di livello è molto difficile: i mazzi control lo rimuoveranno appena possibile, in mazzi più veloci non ci daranno il tempo di pescare 9 carte. Ma riuscire a livellarlo vuol dire mettere il nostro avversario in seria difficoltà.

Per continuare a leggere la guida vai alla sua pagina cliccando qui 

Conclusione

Ho incontrato molto Poke City al torneo stagionale e credo che, anche in meta, sia una scelta più che valida. Ha un solo match up veramente pessimo, gli altri possono essere gestiti. Secondo voi questo mazzo sopravvivrà ai nerf e alla nuove carte? Oppure svanirà? Fatecelo sapere nei commenti.

Noi ci vediamo al prossimo articolo.


Carte e barili: guida al Poke City
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701