5 mazzi da provare in questo inizio di stagione

5 mazzi da provare in questo inizio di stagione

Profilo di Victor
 WhatsApp

La stagione è appena iniziata e il meta è molto instabile. Ciononostante, oggi sono spuntati 5 mazzi da provare nella nostra meta tier list. Questi sono tutti rientrati nel tier S, alcuni sono totalmente nuovi, mentre altri erano presenti già nelle stagioni precedenti, ma sembrano aver trovato il loro spazio. Certo, per ora è impossibile dire se lunedì saranno ancora TierS, ma, a prima vista, sembrano ottimi deck.

Vi lascio quindi qua sotto le liste assieme a una piccola descrizioni, così che possiate farvi un’idea e scegliere quale usare. Fateci poi sapere nei commenti come vi siete trovate ad usarli o se li avete modificati. Non mi resta quindi che agurarvi buona lettura.

Prima di proseguire voglio ricordarvi che, se volete essere sempre aggiornati sui miei articoli, potete seguirmi su facebook o instagram.

Se volete fare qualche partita troverete sicuramente qualcuno sul server discord, mentre, se volete pubblicare dei post, c’è il gruppo facebook.

5 mazzi da provare in questo inizio di stagione

Annie Twisted Fate

Annie TF è il mazzo più forte in questo momento, un tempo che mira a ottenere il controllo di board per poi chiudere tramite Rex o con Twisted Fate. Anche Tybaluk o Tibbers sono utilissimi per ottenere un grande vantaggio e distruggere il proprio avversario.

Ahri Bard (CUDQCAYCAUAQIAQPAEDAUGQBAYER2AIGBQAQEBICAQNAIAICBMGCYOIDAEAQEMIBAMBBIAIGAISACAICAICQ)

In questo inizio di stagione Bard sembra trovarsi molto meglio con Ahri rispetto che con Zed. Infatti gli alleati si potenziano con le campanelle solo mentre sono in mano. Inoltre il pacchetto di Ionia supporta molto bene i propri alleati, bloccando, allo stesso tempo, le giocate avversarie.

Aphelios Vi Zoe

Mazzo molto aggressivo che punta a ridurre il più possibile i pun ti vita avversario per poi assestare il colpo di grazia tramite Luce Avvolgente e vari spari.

Azir Irelia

Un anno fa questo deck era l’incubo dei giocatori. Oggi sembra tornato, ma non domina sicuramente il meta. Stiamo parlando di un mazzo aggressivo che punta a vincere sfinendo l’avversario generando continue pedine attaccanti.

Heimerdinger Jayce

L’unico mazzo che, al momento, sembra sopravvissuto indenne alla patch. Si tratta di un tempo che punta a vincere tramite le torrette di Heimerdinger o il level up di Jayce. Se questo non dovessec bastare ci sarà anche Albus Ferros ad aiutarti.

Ordalia del 04/08/2022: che formazioni portare?

Ordalia del 04/08/2022: che formazioni portare?

Profilo di Victor
 WhatsApp

Oggi parleremo dell’Ordalia del 04/08/2022 di Legends of Runeterra e vi consiglierò alcune formazioni da portare. Creare una formazione per un torneo non è semplice come giocare una partita classificata.

Quando si pensa a una formazione è necessario chiedersi quale deve essere il suo obbiettivo: giocare attorno a un mazzo più potente degli altri? Bannare o neutralizzare un altro mazzo?

Prima di proseguire voglio ricordarvi che, se volete essere sempre aggiornati sui miei articoli, potete seguirmi su facebook o instagram.

Se volete fare qualche partita troverete sicuramente qualcuno sul server discord, mentre, se volete pubblicare dei post, c’è il gruppo facebook.

Ordalia del 04/08/2022: che formazioni portare?

Top del meta 

Mazzi: Bard Illaoi (CUDACAYGBAAQMCQ2AEDASHIBAYGACAQCAYAQKBIGAYDAOHA6EMBACAQGEYBAMBQPCUAQCBQGFU), Kai’Sa Sivir, Heimerdinger Jayce

Ban consigliati: Kai’Sa Sivir, Bard Illaoi, Annie Twisted Fate

Mettere i tre mazzi più forti tutti assieme è sempre un’ottima idea. Inoltre con questa formazione otterrete la gloria suprema nella maniera più semplice possibile. Vi ricordo solo che è necessaria una buona familiarità con questi deck e che dovrete sapere come giocare bene i mirror in quanto, probabilmente, incontrerete molte line up simili.

Se volete potete sostituire Bard Illaoi con Bard Shen oppure Kai’Sa Sivir con Kai’Sa, se vi trovate meglio. Non consiglio altri cambiamenti, in quanto, la formazione è molto forte così com’è.

Ban Bard Illaoi

Mazzi: Xerath Zilean, Viego, Azir Irelia

Ban consigliati: Bard Illaoi, Azir Irelia, Annie Twisted Fate

Formazione costruita da 3 ottimi mazzi, i quali, però, soffrono terribilmente Bard Illaoi. Una volta bannato non dovreste avere enormi problemi a vincere. Inoltre la line up funzionerà benissimo anche nel caso in cui non troviate ol vostro bersaglio. Va però tenuto a mente che i 3 deck sono poco conosciuti e vi consiglio di usarli solo se sapete come pilotarli.

Anti Bard Illaoi

Mazzi: Kai’Sa Sivir, Bard Shen (CUCQCBQKDIAQMCI5AEDAYAICAYBCGJQGAEBBGIBFGE3TSAYBAEBBMAIFAIDQCBQCEQAQCAYCCQ), Fizz Riven

Ban consigliati: Kai’sa Sivir, Azir Irelia, Heimerdinger Jayce

Se con la line up precedente volevamo bannare a prescindere Bar Illaoi, con questa voglia sempre giocarci contro. Infatti tutti e 3 i deck hanno ottimi match up contro di esso e, se lo incontriamo, avremo un incontro assicurato. Il problema potrebbe rivelarsi nel momento in cui non andiamo a giocarci contro.

Aggressività allo stato puro

Mazzi: Elise Gwen, Annie Jhin (CUFACAIEGYAQEBR4AEBQKBQBAQEQ2AIFAEDACBQCAMAQMAYMAEDAYAQCAIBQGBADAEBQEDBIAAAQCAIDFY), Draven Sion

Ban consigliati: Bard Illaoi, Heimerdinger Jayce, Annie Twisted Fate

Formazione composta di soli aggro, utile a chi voglia finire l’ordalia nel minor tempo possibile. Questa line up è molto semplice da giocare, ma soffre molto sia Bard Illaoi che Heimerdinger Jayce. Per questo motivo potrebbe rivelarsi un problema se incontraste molte top del meta.

Anti Kai’Sa Sivir

Mazzi: Sivir Ziggs, Draven Sion, Elise Gwen

Ban consigliati: Bard Illaoi, Heimerdinger Jayce, Nami Twisted Fate

Ultima formazione dell’articolo. Il funzionamento è lo stesso di anti Bard Illaoi, ma per Kai’Sa. Infatti questi 3 deck distruggeranno con facilità i mazzi con la campionessa di Shurima regalandoci una facile vittoria contro le line up che la includono.

9 italiani in master su Legends of Runterra, e xGenarog e fra i primi 10

9 italiani in master su Legends of Runterra, e xGenarog e fra i primi 10

Profilo di Victor
 WhatsApp

Ora mai siamo alla seconda settimana della stagione e ci sono già 9 italiani in master, tra i quali spicca xGenarog, arrivato in nona posizione. Assieme a lui, fra i primi 50 player, troviamo Bulat, DocMic ed Exonarf. Attualmente siamo sotto a Francia e Germania per numero di giocatori in master ma, conoscendo i nostri atleti, li supereremo ben presto.

Vi lascerò qua sotto i nomi è le liste dei migliori italiani. Nel caso in cui 2 o più giocatori dovessero giocare lo stesso archetipo includerò nella lista solo il mazzo dell’atleta più in alto nella classifica.

Ricordo inoltre che i dati per vedere i giocatori in master e le loro nazionalità sono presi da Runeterra AR. Se non siete registrati su quel sito non potrò vedere la vostra nazionalità e, pertanto, non sarete inseriti in questo articolo. Vi invito a registrarvici quanto prima possibile, così da essere inseriti nella lista che sarà fatta la prossima settimana.

Prima di proseguire voglio ricordarvi che, se volete essere sempre aggiornati sui miei articoli, potete seguirmi su facebook o instagram.

Se volete fare qualche partita troverete sicuramente qualcuno sul server discord, mentre, se volete pubblicare dei post, c’è il gruppo facebook.

9 italiani in master su Legends of Runterra, e xGenarog e fra i primi 10

Aphelios Yasuo di xGenarog

Bard Jinx di Bulat (CUCQCBAECAAQMCQ2AEDASHIBAYGACBQBAQAQ2JRIFU2AIAICAQBQCAYEBUAQKBAZAIAQIDBHAA)

Jarvan IV Kai’Sa Sivir di DocMic

Azir Irelia di Exonarf

Kai’Sa di Shiang High

Bard Shen di Meliador0 (CUDACBIKOAAQMCQ2AEDASHIBAYGACAQGAIRSMBIBAIGBGIBFHEBACBICA4BACARRG4AQCAICCY)

Akshan Sivir di StaiPositivo

Heimerdinger Jayce di Gutshot

Conclusione

Eccoci arrivati alla fine di questo articolo. Quelli elencati sopra mi sembrano tutti mazzi interessanti, soprattutto visto che molti non sono in meta. E voi cosa ne pensate? Li avete già giocati? Se si, come vi siete trovati? Fatecelo sapere sui nostri canali social.

Noi ci vediamo domani con un nuovo articolo su Legends of Runeterra.

4 ottimi mazzi fuori meta che vengono sottovalutati

4 ottimi mazzi fuori meta che vengono sottovalutati

Profilo di Victor
 WhatsApp

Oggi vi parlerò di 4 ottimi mazzi fuori meta completamente ignorati dalla community ma che, se modificati nel modo corretto e giocati bene, possono essere delle ottime opzioni per rankare. Infatti, per quanto Kai’Sa Demacia (e le sue varianti) siano effettivamente forti, a mio parere, sono sopravvalutate. A ciò poi possiamo anche aggiungere che tutto il meta gli gira attorno.

Vi lascio quindi qua sotto 4 deck, a mio parere, ottimi, ma che nessuno gioca. Fatemi poi sapere come vi siete trovati, a che risultati vi hanno portato e se li avete modificati. Non mi resta quindi che augurare a tutti voi una buona lettura e buona fortuna.

Prima di proseguire voglio ricordarvi che, se volete essere sempre aggiornati sui miei articoli, potete seguirmi su facebook o instagram.

Se volete fare qualche partita troverete sicuramente qualcuno sul server discord, mentre, se volete pubblicare dei post, c’è il gruppo facebook.

4 ottimi mazzi fuori meta che vengono sottovalutati

Ahri Bard (CUDQCAYCAUAQIAQPAECQEBABAYFBUAIGBEOQCBQMAEBQCAQLBQWAIAIDAIKACBQCEQBACARRHEBAKAQHDIAQCAICGQ)

Questo è il mazzo più sottovalutato del meta e non mi stupirei sei, a fine settimana, fosse tra i primi 10 più giocati. Il deck è molto simile ad Ahri Kennen, ma a quest’ultimo è stato sostituito Bard. La lista funziona estremamente bene e, con un po’ di abilità, può farvi rankare con estrema facilità.

Akshan Udyr

Mazzo che punta molto sui propri campioni. Akshan mette il Palazzo del Condottiero il quale, in questo deck, arriverà a zero molto velocemente grazie a magie e ai cambi di posizione di Udyr. Sarà poi questo campione a rappresentare la nostra principale condizione di vittoria in quanto diventerà estremamente difficile da rimuovere grazie ai buff che gli daremo.

Lulu Shen

Mazzo Midrange estremamente simile a Jarvan IV Shen, ma che punta molto di più sulla meccaniche di Supporto e Barriera. Il deck vuole ottenere il controllo di board rimuovendo le unità avversarie mentre le proprie hanno barriera.

Lucian Gwen

A mio parere il mazzo col maggior potenziale, ma il più difficile da gestire. L’idea è far suicidare le proprie unità contro quelle avversarie grazie ai buff dati da Consacrazione e La grande Piazza. Alla fine saranno i nostri campioni e l’Imperituro a permetterci di vincere facilmente il game.