Worlds 2021: il bug che potrebbe condizionare i quarti di finale

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il match di qualificazione ai quarti di finale dei Worlds 2021, disputato tra Gen.GTeam Liquid, ha sollevato parecchie polemiche a causa di un bug. Durante il tiebreaker, infatti, diversi addetti ai lavori hanno notato una strana interazione dello smite di Clid, non segnalata ai giudici di gara.

A quanto pare, il jungler coreano poteva accumulare fino a 3 cariche della punizione, cosa che avrebbe agevolato a dismisura la sua partita. Al momento Riot sta indagando sulla cosa, in modo che le partita del knock-out stage non debbano essere influenzate e condizionate dal bug.

Andiamo a vedere come funziona questa strana interazione, sperando che non metta a repentaglio l’integrità competitiva del gioco.

Un pericoloso bug minaccia i Worlds 2021

Il normale funzionamento dello smite

Ad ogni inizio partita lo smite ha una sola carica con 15 secondi di cooldown, ma può accumularne al massimo una seconda ogni 90 secondi dopo il primo minuto e mezzo di game. Proprio questo sistema è stato influenzato dal bug nel decisivo tiebreaker giocato tra Gen.G Team Liquid.

Il bug

Secondo quanto si può vedere negli screenshot postati da Croissant (assistan coach dei Golden Guardians) su Tiwtter, si può vedere chiaramente come Clid (jungler dei Gen.G) abbia una carica addizionale al suo smite. Il giocatore coreano usa per due volte consecutive la sua spell, ma poi il tempo di ricarica riparte da 15 secondi e non da 76 come dovrebbe accadere normalmente.

Questo bug ha permesso a Clid di avere un vantaggio netto nei confronti di Santorin, in quanto ha potuto potenziare il suo smite molto più velocemente, passando da 450 danni a 900 in un battito di ciglia. Inoltre il giocatore ha potuto subito usare l’incantesimo durante le schermaglie, dato il potenziamento gli ha permesso di colpire i campioni nemici riducendo i loro danni del 20% per 4 secondi (smite rosso).

Riot deve investigare

Molti fan del Team Liquid sono realmente insorti dopo la scoperta di questo bug, chiedendo un rematch ad alta voce. Al momento Riot non si è espressa in merito, ma crediamo che il tiebreaker non verrà rigiocato in quanto i Liquid non hanno perso solo ed esclusivamente per colpa di questo bug.

Nonostante ciò, il personale ed i giudici di gara di Riot hanno l’obbligo d’indagare su questa strana interazione. I quarti di finale dei Worlds 2021 inizieranno tra qualche minuto, e potrebbero essere pesantemente condizionati dal bug dello smite.

Ormai tutto è di dominio pubblico, ed i giocatori più esperti e più smaliziati potrebbero sfruttare questo malfunzionamento a loro vantaggio. Il bug abusing è fortemente punito dal regolamento di Riot, ma come si potrà arginare il fenomeno? Non ci resta che attendere per scoprire cosa succederà.


Worlds 2021: il bug che potrebbe condizionare i quarti di finale
Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]it

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701