Worlds 2020: i G2 volano in semifinale grazie ad un secco 3-0

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

G2 Esports fanno capire al mondo che l’Europa non è arrivata ai Worlds 2020 per fare da sparring partner. Il netto 3-0 guadagnato ai danni dei Gen.G è una prova di forza, anche se l’avversario si è dimostrato più morbido del previsto. Adesso per loro si fa veramente dura, perché dovranno affrontare gli immensi Damwon Gaming, campioni della LCK.

I G2 avanzano alle semifinali dei Worlds 2020

L’Europa ed i G2 Esports sono ancora in gara

Dopo la dolorosa sconfitta subita ieri dai Fnatic, tutte le speranze europee risiedevano nelle mani dei campioni in carica della LEC: i G2 EsportsCaps e compagni avevano (ed hanno ancora) un grosso peso sulle spalle, ed il match contro i Gen.G non sembrava così semplice da portare a casa. Nonostante questo, però, il team spagnolo ha smantellato i coreani, mai capaci di rispondere correttamente alle continue aggressioni degli avversari. Inoltre Caps ha tirato fuori delle prestazioni monumentali, con Twisted Fate e per due volte con Sylas. Il lor livello di gioco e di attenzione è stato molto più alto rispetto al group stage, ma ancora vediamo le classiche sbavature in pieno stile G2. Troppe volte hanno sottovalutato l’avversario, specialmente durante le ultime fase del terzo game. In vista della semifinale dovranno correggere questi errori, perché i Damwon Gaming non perdonano.

La Corea perde un’altra squadra

Il group stage dei Gen.G non aveva pienamente convinto tutti gli addetti i lavori, ed in molti erano convinti che questo team fosse il più “abbordabile” dei quarti. Purtroppo i fatti hanno dato ragioni a queste considerazione, visto anche il livello di gioco espresso. I terzi classificati della LCK non hanno mai impensierito i G2, che li hanno demoliti su ogni fronte. Purtroppo i Gen.G devono salutare la competizione per ritornare a casa, lasciando la Corea con un solo rappresentante per le semifinali (a differenza della Cina che ne ha due).

Immagini via LoL Esports

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701