Worlds 2019: l’Europa fa tre su tre, miracolo dei Fnatic

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Segnate la data di oggi sul calendario, perché è un giorno storico per l’Europa di League Of Legends. Tre squadre su tre arrivano alla fase eliminatoria dei Worlds 2019, per la prima volta nella storia della nostra regione. I Fnatic sono riusciti a smentire ogni pronostico, schiacciando SK Telecom T1, Clutch GamingRoyal Never Give Up ritrovando una forma smagliante che sembrava perduta.

La fine del gruppo C dei Worlds 2019: il miracolo dei Fnatic

SK Telecom T1 (5-1)

C’è veramente poco da dire sui campioni della LCK. Durante tutto il loro percorso mondiale hanno ceduto il passo solo una volta, a dei Fnatic che volavano sulle ali dell’entusiasmo. Chiudono la loro ultima giornata nel gruppo della  morte con un risultato complessivo di 5-1, guadagnando facilmente il primo posto.

Sicuramente sono loro i favoriti per la vittoria finale (insieme ai G2), con gli RNG fuori dalla competizione la loro via verso la coppa sembra molto più semplice, anche se ci sono ancora molti ostacoli tra loro e la finale di Parigi.

Fnatic (4-2)

Per com’era iniziata la loro prima settimana ai Worlds 2019, una qualificazione sembrava piuttosto improbabile. Invece Rekkles e compagni hanno tirato fuori la magia dal cilindro, giocando come sanno fare tutte le partite che hanno affrontato. Sono saliti sullo stage della Verti Music Hall convinti dei loro mezzi, volevano questa qualificazione e l’hanno ottenuta dimostrando una forza incredibile.

Portano a casa un risultato storico per l’Europa perché, nella storia dei mondiali, non è mai successo che tutte le squadre del vecchio continente passassero la fase a gironi. Ci avete fatto sudare freddo Fnatic, ma grazie di tutto.

Royal Never Give Up (3-3)

Vedere eliminato un team come gli RNG fa sempre male al cuore. Sicuramente dovrebbe essere rivisto il sistema di draft del mondiale, in modo tale che gruppi come questo non si ripetano più. Perdere un tasso tecnico alto come quello dei Royal è pesante per tutta la competizione.

A parte questo, Uzi e compagni si sono forse fatti prendere dal panico proprio nel momento più importante. Già quando sono saliti sullo stage, la tensione era visibile sui loro volti ed infatti sudavano copiosamente. Il loro più grande problema è stato il fatto di non essersi mai discostati dalla nomea di “Uzi and the gang“, i Fnatic hanno puntato le loro armi proprio su questa debolezza. Con un gioco più corale, forse, avrebbero potuto ambire ad un risultato più importante.

Clutch Gaming (0-6)

Come avevamo già preventivato, i Clutch hanno chiuso il loro viaggio ai Worlds 2019 sul risultato di 0-6. Onestamente non ci si poteva aspettare di più dai terzi classificati del Nord America, che non hanno mai avuto chance di uscire dal gruppo della morte.

In questa ultima giornata, però, hanno fatto sudare i Fnatic che sono riusciti a batterli con molta fatica. Tornano a casa con molti aspetti su cui lavorare ed il brand Clutch Gaming cesserà di esistere, visto che la franchigia è stata acquistata da uno sponsor del team stesso. Speriamo che la nuova proprietà possa investire nel modo giusto, per dare a questo team un futuro ancora migliore di quello di quest’anno.

 

Immagini via LoL Esports