Worlds 2019: i G2 tengono alta la bandiera europea

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

L’ultima giornata dei quarti di finale dei Worlds 2019, ha messo in mostra la forza dei nostri G2. I campioni europei sono riusciti a battere dei fortissimi Damwon Gaming con un 3-1 a tratti spettacolare. Siamo convinti che, nonostante lo spettacolo offerto, questa non sia ancora la forma migliore dei Samurai. Dovranno affrontare un avversario ancora più forte in semifinale (gli SKT), la loro corsa verso Parigi entra nel vivo.

I G2 arrivano nelle semifinali dei Worlds 2019

Game 1

La prima partita è stata forse la più tesa di tutta la serie. Abbiamo visto da entrambi i lati una preparazione ed un’esecuzione meccanica di livello altissimo. Questa prima partita è stata in parità per molto tempo, visto che entrambi i team poteva vincere in qualsiasi momento.

Purtroppo per i Damwon lasciare Xayah Rakan in mano a PerzkMikyx è sempre un errore. Il duo della botlane ha letteralmente portato la squadra alla vittoria, risultando decisivo in ogni fight ed in ogni azione. In più le impostazioni macroscopiche dei G2 sono state di un livello superiore, risultando decisive per la vittoria finale.

Game 2

Diciamolo subito: nella seconda partita Perkz e compagni hanno sbagliato la draft. I pick di Orianna Renekton hanno fortemente condizionato la partita in quanto, non riuscendo a trovare vantaggio in corsia, non riuscivano a portare danni all’interno delle schermaglie.

Damwon sono stati bravissimi a capitalizzare su questi errori, andando a draftare una composizione carica di danni con Kai’Sa Kennen come fulcri principali dei fight. Inoltre Ryze (nelle mani di Showmaker) era liberissimo di fare un dps incessante, grazie ad i controlli applicati da Leona e Kennen. Ottimo punto per i ragazzi coreani, che dimostrano di essere vivi e vegeti.

Game 3

Se nel game 2 i G2 avevano sbagliato la draft, nel game 3 l’hanno fatto i Damwon. Pickare Yasuo-Gragas contro Perkz e Mikyx è folle ed i ragazzi coreani l’hanno imparato a loro spese. Nella terza partita, inoltre, i campioni d’Europa sono stati capaci di tirare fuori il loro asso nella manica: Yorick nella toplane per counterare Jayce.

Il pick di Yorick si è rivelato importantissimo a livello di macro, in quanto è stato super dominante nelle linee laterali, mangiando le torri come se fossero caramelle. Nei fight la presenza di Kai’Sa è stata decisiva, grazie a lei Perkz è riuscito a dominare gli avversari.

Game 4

Quando arriva il momento di vincere sul serio, i G2 non si fanno certo pregare. Nella quarta partita Perkz e compagni sono stati quasi perfetti, hanno giocato con il sangue agli occhi per tutto il tempo. Pensate che Caps ha giocato tutto l’early game in invasione nella jungle nemica, al fine di tagliar le gambe alle risorse di Canyon.

Verso metà della partita i G2 sembravano aver perso le redini della partita, dato che avevano concesso un po’ troppo terreno ai Damwon che, lentamente, stavano recuperando. Ma con il passare dei minuti, la dominazione dei campioni europei era fin troppo evidente. Jankos con il suo Gragas non ha sbagliato letteralmente nulla ed ha portato per mano il team verso la vittoria finale.

 

Immagini via LoL Esports