Vizicsacsi potrebbe tornare presto in LEC

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La notizia del ritiro di Vizicsacsi, arrivata dopo l’eliminazione degli Splyce dal mondiale 2019, ci aveva lasciati tutti con l’amaro in bocca. Il toplaner ungherese è stato uno dei giocatori più forti ed ammirati in Europa, ma alcuni fattori lo hanno allontanato troppo presto dalle scene di LoL.

Il possibile ritorno di Vizicsacsi

Burnout

La carriera da pro-player nel mondo di League Of Legends è molto difficile e stressante. Molti ragazzi si ritirano in giovane età, e spesso sono vittime di diversi burnout che li portano lontani dalle scene competitive. Questo è stato il caso del buon Vizicsacsi che, dopo il mondiale 2019, decise di appendere il mouse e la tastiera al chiodo.

Come dichiarato dallo stesso toplaner ungherese su twitter, la mancanza di motivazione ha giocato un ruolo fondamentale nella scelta di ritirarsi. Gli ultimi due anni di carriera sono stati devastanti per l’ex Splyce, che non ha dovuto allontanarsi dagli esports per riprendersi dal burnout.

ENG

“During the last 2 years of my professional career I struggled more and more to keep myself motivated to play every day. Nonetheless, had to do it, and having ignored the signs of a mental burnout. I kept pushing myself to the point where I saw no other option than to retire and take a big break from esports.”

ITA

“Durante gli ultimi due anni della mia carriera da professionista ho fatto molta fatica a tenermi motivato per giocare ogni giorno. Nonostante questo, dovevo farlo, ed ho ignorato tutti i sintomi di un mental burnout. Ho continuato a spingermi al punto in cui non vedevo nessun’altra opzione oltre al ritiro ed al prendermi una grossa pausa dagli esports”

Nuova vita

ENG

“In the meantime I settled down in Germany with my girlfriend, did a language course and successfully acquired a driving license as well. Now I’m also doing a 3 months long internship till the end of July. At the same, I regained interest towards the game and found out that it can indeed be fun to play again.”

“A feeling I havent had over the last months of my career. I was originially quite a creative player, coming up with quite some unpredictable picks and tactics, and having this freedom once again makes me feel a lot better. Once I get a bit more in form, will experiment around a lot more.”

ITA

“Nel frattempo mi sono stabilito in Germania con la mia ragazza, ho fatto un corso di linguaggio ed ho preso la patente. Attualmente sto facendo un tirocinio di tre mesi fino alla fine di luglio. Allo stesso tempo, ho ripreso interesse nel gioco ed ho scoperto che può essere divertente giocare di nuovo”

“E’ un sentimento che non ho mai avuto durante gli ultimi mesi della mia carriera. Inizialmente ero un giocatore piuttosto creativo, con pick e tattiche abbastanza imprevedibili, ed avere questa libertà di nuovo mi fa sentire molto meglio. Una volta che avrò raggiunto uno stato di forma decente, sperimenterò ancora di più”

Ritorno alle competizioni

ENG

“Which direction I will end up taking in the end, I haven’t decided yet, but will definitely keep you updated on this decision. I’m right now also participating in a hungarian tournament, which will be streamed too.”

“The commentary will be in hungarian, but if anyone wants to see a rusty Vizicsacsi playing again, feel free to tune in (stream link will be posted sometime during next week)! Further updates can also be expected and will maybe shoot up a stream in the future too!”

ITA

“Non so quale direzione prenderà alla fine, non ho ancora deciso, ma vi terrò aggiornati sulla mia decisione. Ora sto anche partecipando ad un torneo ungherese, che sarà anche trasmesso in streaming.”

“Il commento sarà in ungherese, ma se qualcuno volesse vedere un Vizicsacsi arrugginito giocare di nuovo, sentitevi liberi di sintonizzarvi (il link dello streaming sarà diffuso durante la prossima settimana)! Aspettatevi degli aggiornamenti ulteriori e potrei anche mettere su uno streaming in futuro!”

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701