Summer Finals: grande spettacolo tra Fnatic e G2!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La giornata di ieri rimarrà negli annali della storia del competitivo europeo di League Of Legends. Durante le Summer FinalsFnaticG2 hanno mostrato un livello di gioco altissimo e ci hanno fati rimanere con il fiato sospeso fino al quinto game.

Nessuna delle due squadre voleva mollare, ma alla fine i Samurai sono riusciti a portare a casa il trofeo della LEC, qualificandosi come primo seed per il mondiale (che inizierà il 2 ottobre). Indubbiamente questa sconfitta è stato un colpo durissimo per Rekkles e compagni, ma ci sono dei lati positivi per loro. Sono stati capaci di giocarsela alla pari con i campioni del MSI (uno dei team favoriti per la vittoria mondiale), mettendoli in difficoltà più e più volte.

Delle summer finals mozzafiato

Come abbiamo detto nell’introduzione, la serie di ieri ha messo a dura prova il nostro cuore in più occasioni. Durante la prima partita abbiamo visto dei Fnatic super dominanti, capaci di mettere i G2 all’angolo. Grazie ad una draft precisa ed un macro-game perfetto, sono riusciti a vincere con facilità il primo match. Nonostante i Samurai abbiano provato a reagire, ad adattarsi al gioco degli avversari, ogni sforzo è risultato vano. Ma siamo alle Summer Finals, niente può essere sottovalutato.

Infatti Perkz e compagni, hanno reagito in maniera veemente, distruggendo i Fnatic nel corso della seconda partita. Con la serie di nuovo in pari, si riparte da zero.

Il match point dei Fnatic

La reazione dei G2 non ha impaurito i ragazzi in arancione che, dopo aver vinto l’ennesima draft, riescono ad imporre il loro stile di gioco ad un avversario sulla carta più forte. Bwipo con il Jax ha messo a ferro e fuoco la composizione costruita dagli avversari, risultando decisivo ed inarrestabile durante ogni azione. Oltre a lui, abbiamo visto un Hylissang spettacolare. I suoi continui roaming con Shen l’hanno reso una spina nel fianco per i G2. I Fnatic sono ad un passo dalla coppa, basta solo una vittoria.

Il crollo e la vittoria dei G2 nelle summer finals

Tutti noi speravamo che non finisse come la settimana scorsa ma, ancora una volta, i Fnatic sono crollati mentalmente. Nel game 4 i G2 sono riusciti a recuperare una partita che, durante le prime fasi, sembrava già persa. JankosCapsPerkz hanno tirato fuori il 110%, asfaltando in breve tempo ciò che era rimasto delle speranze dei Fnatic.

Subito dopo la fine della quarta partita, abbiamo visto quanto Rekkles e compagni fossero totalmente distrutti. Le loro facce non trasmettevano nulla di buono, ed il game 5 l’ha confermato totalmente. Infatti durante l’ultimo match, i ragazzi in arancione erano completamente disconnessi, totalmente in balia di un avversario che cavalcava l’onda dell’entusiasmo, incapaci di reagire anche nei momenti migliori.

Ancora una volta i G2 hanno dimostrato di essere nettamente più forti, non sotto il livello del gioco, ma dal punto di vista strettamente mentale. Non hanno mai perso il sorriso (anche nei momenti peggiori), e quando è arrivato il momento di vincere l’hanno fatto, sfruttando una freddezza mentale degna dei migliori giocatori asiatici.

La speranza dell’Europa

Questo è l’anno giusto per la nostra regione. Si, avete letto bene, è l’anno giusto per vincere un mondiale che manca da troppo tempo. La finale che abbiamo visto ieri, è stata, in assoluto, la migliore a livello planetario tra tutte le regioni competitive. Nemmeno in Corea è stata così bella e combattuta. E’ vero, nel mondo ci sono tantissime squadre forti e temibili (SKTRNG, IG solo per citarne alcune), ma G2Fnatic fanno paura a tutti. Questi due team sembrano i baluardi della regione e sono, al momento, le uniche squadre europee candidate alla vittoria dei Worlds.

Immagini via LoL Esports