Silver Scrapes: la storia dietro la “canzone del quinto game”

Silver Scrapes: la storia dietro la “canzone del quinto game”

Profilo di Rios
 WhatsApp

Chiunque segua assiduamente il mondo esports di League Of Legends avrà ascoltato, almeno una volta, la famosissima Silver Scrapes. La canzone, composta da Danny McCarthy, accompagna il competitivo da ormai un decennio, ma pochi conoscono realmente la sua storia e le sue origini.

Per capire perché questo brano sia così importante per Riot e per la community, dobbiamo scavare nel baule dei ricordi e tornare al 2012. Un periodo in cui gli eventi ed il mondo esports del gioco erano ancora in una fase totalmente embrionale.

Mettetevi comodi e partite insieme a noi in questo viaggio nostalgico, che potrebbe far scendere una lacrimuccia ai veterani di League Of Legends.

La storia di Silver Scrapes

Dove tutto ha avuto inizio

Silver Scrapes è un brano di genere EDM, composto da Danny McCarthy, e caratterizzato da un ritmo molto coinvolgente e bassi potenti. Nel 2016 fu anche inserito nell’album Warsongs, pubblicato proprio da Riot Games. Ma questo non è importante ai fini della nostra storia.

Infatti, per capire il ruolo di Silver Scrapes nel mondo esports di League Of Legends, dobbiamo tornare ancora più indietro nel tempo fino ai Worlds del 2012 di Los Angeles (vinti dai TPA). All’epoca Riot non era l’azienda che conosciamo oggi, e non aveva grandissime possibilità nell’organizzazione degli eventi dedicati al gioco.

I problemi tecnici erano all’ordine del giorno, ma quell’edizione dei Worlds fu particolare a dir poco. Durante una delle partite, infatti, ci fu una pausa di ben due ore a causa di alcuni problemi tecnici (potete vedere tutto nel documentario “Le origini di League Of Legends” che però non è più disponibile su Netflix). Un episodio imbarazzante per Riot, che mandò Silver Scrapes in loop durante tutto quel periodo di attesa.

La canzone entrò nella testa dei fan piuttosto facilmente a causa del loop continuo, ed iniziò ad essere apprezzata da quasi tutta la community. Proprio per celebrare e ricordare da dove tutti noi siamo partiti e quanto ci siamo evoluti nel tempo, Silver Scrapes continua ad animare le pause che ci portano al quinto game di ogni singola serie, che si tratti di campionati regionali o di grandi eventi internazionali. Da quel giorno Silver Scrapes è diventata uno degli inni degli esports di LoL e, fortunatamente, non ha più dovuto fare da tappabuchi durante le lunghissime pause dovute ai problemi tecnici.

Ban di Ahri alle Stelle per Protesta contro la Skin da 450 EURO

Ban di Ahri alle Stelle per Protesta contro la Skin da 450 EURO

Profilo di Gosoap
14/06/2024 12:46 di Amin "Gosoap" Bey El Hadj
 WhatsApp

Negli ultimi giorni, la community di League of Legends (LoL) è stata scossa da un’ondata di proteste a seguito del rilascio della skin più costosa mai vista nel gioco: la Immortalized Legend di Ahri.

Questa skin, creata per celebrare i successi del pro player Faker, è stata messa in vendita al prezzo esorbitante di circa 450 Euro, con annesso bundle RP per facilitarne l’acquisto.

Immediatamente dopo l’annuncio, i giocatori hanno reagito principalmente in maniera negativa, criticando aspramente Riot Games per il prezzo elevato della skin.

Molti hanno richiesto una riduzione del prezzo, minacciando di bannare Ahri nelle partite finché la loro richiesta non fosse stata accolta. Tuttavia, Riot Games ha mantenuto la sua posizione, difendendo la scelta di prezzo.

L’Inizio delle Proteste per la Skin di Ahri firmata da Faker

Con il rilascio ufficiale della skin, le proteste hanno infine preso davvero piede. Come segnalato inizialmente dallo streamer di LoL Caedrel e supportato successivamente dai dati del sito di statistiche Lolalytics, il banrate di Ahri ha subito un’impennata notevole. Prima del rilascio, il numero di volte in cui la si vedeva bannata si aggirava intorno all’8%, ma è schizzata a circa il 16% subito dopo.

Anche altri siti di statistiche come OP.GG hanno confermato questa tendenza, riportando che il banrate di Ahri, che era circa all’8.3% nella Patch 14.11, è raddoppiato arrivando al 15.97%.

L’Impatto delle Proteste

Questo incremento della banrate indica chiaramente che la protesta ha trovato riscontro tra una parte significativa della player base. Anche se è ancora presto per valutare se questa forma di protesta influenzerà le vendite della skin, è evidente che i giocatori stanno facendo sentire la loro voce in modo tangibile.

Riot Games, dal canto suo, ha introdotto un nuovo pacchetto RP e un nuovo tier di skin specificamente per la Immortalized Legend Ahri, ma le proteste sembrano destinate a continuare.

Che ne pensate community? Come al solito la discussione è assolutamente aperta!

Articoli correlati

Polemiche su League of Legends: Bundle RP “Illegale” per la Skin di Ahri

Polemiche su League of Legends: Bundle RP “Illegale” per la Skin di Ahri

Profilo di Gosoap
13/06/2024 15:58 di Amin "Gosoap" Bey El Hadj
 WhatsApp

Gli sviluppatori di League of Legends, Riot Games, hanno recentemente introdotto un nuovo bundle di Riot Points (RP) per rendere più semplice l’acquisto della nuova skin di Ahri dedicata a Faker, la “Immortalized Legend”. Questa iniziativa ha suscitato un’ondata di critiche da parte della community di giocatori, che hanno definito l’offerta “illegale” e “una truffa”.

La Controversia sulla Skin di Ahri

La nuova skin di Ahri, parte dell’evento Hall of Legends, è stata introdotta per celebrare i successi del celebre giocatore professionista Faker. Tuttavia, il costo della skin ha generato non poche critiche tra i giocatori. La versione più costosa della skin può essere ottenuta solo tramite un bundle che può superare i 400 Euro.

Per rispondere a questa frustrazione, Riot Games ha lanciato un nuovo bundle nel client di League of Legends che offre ai giocatori ben 60200 RP. Questo è il bundle più costoso mai rilasciato dagli sviluppatori, con un prezzo di circa 430 euro.

Reazioni della Community

Le reazioni dei giocatori non si sono fatte attendere. Molti hanno espresso il loro disappunto definendo l’offerta “illegale” o “una truffa”. Un utente ha affermato: “Genuinamente, questo dovrebbe essere illegale”. Altri hanno criticato Riot per la mancanza di scrupoli nel rilasciare un bundle così costoso, apparentemente in concomitanza con l’uscita della skin di Ahri. Alcuni giocatori hanno persino suggerito di bannare continuamente Ahri durante le partite come forma di protesta.

Un Segnale per il Futuro?

L’introduzione di un livello così alto di skin solo per Ahri potrebbe essere un segnale delle future intenzioni di Riot Games riguardo i contenuti cosmetici premium. Questo scenario indica che Riot potrebbe continuare a investire in cosmetici di lusso accessibili solo ai giocatori più facoltosi.

Che ne pensate? Come al solito la discussione è assolutamente aperta!

Articoli correlati

Anteprima Patch 14.13 LoL: Mini-rework di Varus e cambiamenti alle Rune

Anteprima Patch 14.13 LoL: Mini-rework di Varus e cambiamenti alle Rune

Profilo di Gosoap
12/06/2024 13:44 di Amin "Gosoap" Bey El Hadj
 WhatsApp

LoL – La nuova patch 14.13 di League of Legends porterà una serie di cambiamenti che scuoteranno il MOBA, inclusi un mini-rework per Varus e modifiche alle rune del ramo Dominazione.

Le modifiche che vi presentiamo in anteprima sono ancora sul PBE, quindi tenete a mente che potrebbero subire ulteriori cambiamenti prima del rilascio ufficiale.

Quando sarà disponibile la Patch 14.13?

La Patch 14.13 di League of Legends dovrebbe essere disponibile il 26 giugno 2024, alle 5:00 GMT (EUW).

Anteprima patch 14.13

Campioni

Varus

  • Statistiche di base
    • AD base ridotto: 60 >>> 57
  • Passiva:
    • Le uccisioni ora concedono 6-30 AP e 3-20 AD invece della velocità d’attacco
    • Aumenta a 25-50 AP e 15-30 AD con le uccisioni dei campioni
  • W:
    • Danno base sul colpo aumentato: 7-31 >>> 7-35
    • Rimborso del tempo di recupero per stack aumentato: 12% >>> 15%
    • Danno amplificato della Q cambiato: 6-14% (basato sul livello) >>> 6-10% (basato sul rango dell’abilità)
Rune

Raccolto Oscuro

  • Danno base ridotto: 20-80 >>> 20 fisso
  • Danno per anima aumentato: 5 >>> 8
  • Tempo di recupero ridotto: 45 secondi >>> 30 secondi

Elettroshock

  • Danno base cambiato: 30-220 >>> 50-190
  • Tempo di recupero ridotto: 25-20 secondi >>> 20 fisso

Questi cambiamenti, ancora in fase di testing sul PBE, promettono di modificare significativamente il meta di League of Legends, offrendo nuove strategie e opzioni per i giocatori. Restate sintonizzati per ulteriori aggiornamenti e dettagli su queste modifiche in arrivo.

Che ne pensate della patch 14.13 di LoL? Come al solito la discussione è assolutamente aperta!

Articoli correlati