Selfmade: “Rekkles dovrebbe avere più fiducia in se stesso”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

In un recente diretta streaming, andata in onda su TwitchSelfmade ha parlato delle recenti difficoltà dei G2 Esports. Il jungler dei Vitality ha, inoltre, discusso del suo ex compagno Rekkels e di Wunder, ingiustamente criticati dopo le sconfitte della week 3.

Selfmade parla di Wunder e Rekkles

La toplane dei G2 Esports

Dopo uno spring split giocato in maniera claudicante, ci si aspettava molto da Wunder. Il toplaner danese era riuscito a tornare su dei buoni livelli nelle prime due week, ma si è completamente perso nella terza. Le critiche nei suoi confronti sono state feroci, fin troppo. Selfmade ha voluto spezzare una lancia in favore di Wunder, facendo notare le sue buone prestazioni.

“Fino ad ora ha giocato abbastanza bene contro tutti, almeno in lane. Individualmente sta facendo molto bene. Le persone che dicono che Wunder sia finito solo perché ha giocato dei pick come Karma… sono veramente disgustose.”

Cinese spende $22k per una giocatrice e poi le fa causa

Ricordi dei Fnatic

Come ben sappiamo, SelfmadeRekkles sono stati compagni per qualche tempo nei Fnatic. Il jungler polacco non ha mai nascosto la sua ammirazione sportiva per lo svedese, ed anche durante questo streaming non si è risparmiato con i complimenti per il carry dei G2 Esports.

“Credo che abbia bisogno di avere più fiducia in se stesso. Mi ricordo che abbiamo giocato qualche scrim ai tempi dei Fnatic, quando si giocavano pick come Kalista ed altri campioni simili. Lui era la miglior Kalista che io abbia mai visto. Non sono di parte, ma ricordo che voleva dimostrare di saper giocare Kalista durante le scrim, ed ha fatto 20/0 in due game ma poi non l’ha pickata mai più. Non so perché. Credo sia abbastanza stressante giocare campioni come Kalista sul palco, perché senti la pressione di dover fare per forza qualcosa con lei, ma non credo che sia proprio questo il suo caso.”

Immagine di copertina via LoL Esports


Selfmade: “Rekkles dovrebbe avere più fiducia in se stesso”
Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701