Rock’n’LoL Mondiali – 03/10/2015

Profilo di FlorenceFury
 WhatsApp

Terza giornata dei Mondiali di League of Legends e seconda puntata della nostra rubrica “Rock’n’LoL Mondiali”.
Non appena apriamo il programma della competizione, ci rendiamo conto di come oggi non si possa perdere neanche una partita, a partire dall’attesissima sfida fra SKT ed EDG e finendo con i beniamini di casa, i Fnatic, che trovano gli AHQ, provenienti da una cocente sconfitta da parte dei Cloud 9 e quindi determinati a riscattarsi nel minor tempo possibile. Volete sapere come è andata a finire? Non vi resta che leggere!

GIRONE B

Invictus Gaming   –   Cloud 9   [vincente]
Dettagli partita

Partita che inizia all’insegna delle azioni isolate, con le quali la squadra coreana riesce ad accumulare un vantaggio minimo, che non influenzerà granché il corso degli eventi. Il primo turning point si ha al 28′, quando gli Americani riescono ad aggiudicarsi un Baron al prezzo di 4 dei propri uomini, portando però con sé tre degli avversari. Con il buff da esso garantito, un minuto più tardi, ottengono una carneficina, che porterà in dote la torre dell’inibitore centrale. Si susseguono altri due teamfights: con la vittoria del primo i C9 si aggiudicano gli inibitori in top e mid lane, mentre il secondo si risolve in uno stallo, con quattro uccisioni a testa.
Al 37′ il team degli States riesce a sorprendere il jungler avversario, Kakao, uccidendolo, dopodiché si dirige a tutta velocità verso la base nemica, ormai protetta da una sola torre del nexus, sotto la quale ottiene la carneficina che gli garantisce la vittoria finale.

Con questo secondo successo i C9 si garantiscono temporaneamente la vetta del girone ed iniziano a pensare che forse non sia poi così improbabile passare alla seconda fase del torneo.
Durante questa partita è apparso evidente come tuttavia vi siano dei limiti notevoli nella formazione, tra i quali, in primis, il basso livello del top laner, Balls, rimasto pesantemente indietro rispetto all’avversario di corsia per quanto riguarda il farm. Nonostante ciò, gli Americani sono riusciti a proteggere magnificamente i propri carries, in particolare l’ADC, Sneaky, che gli hanno permesso di avere successo nei ripetuti scontri.
Aspettiamo la partita con i Fnatic per vedere quale sia la dimensione esatta di questo team, arrivato al mondiale in punta di piedi e pronto a prendersi la sua fetta di gloria.

Per quanto riguarda gli IG, sembra che possano essere una della grandi delusioni di questo torneo. Arrivati per giocarsela con tutti, stanno rimediando solamente sonore bastonate. Adesso hanno solo un risultato a disposizione nella prossima sfida con gli AHQ: la vittoria, a meno che non vogliano tornarsene a casa con la coda (o il mouse) fra le gambe.

[vincente]   AHQ e-Sports Club   –   Fnatic
Dettagli partita

L’ultima partita di giornata è forse quella che regala più emozioni, di che tipo sta a voi stabilirlo.
I Fnatic puntano a prendere torri, mentre gli AHQ decidono di concentrarsi sui draghi. La formazione europea riesce  ad accumulare 2k gold di vantaggio dopo 15′ minuti, che li aiuteranno nei seguenti combattimenti. Il primo, al 19′, termina con quattro kills per squadra, mentre il secondo, un minuto più tardi, è un netto quattro per due in favore della formazione capitanata da Yellowstar. Da notare fin qui come Febiven, mid laner dei FNC, abbia farmato oltre cento minions in più rispetto al diretto concorrente, Westdoor.
Al 27′ i due teams si scontrano di fronte al Nashor, con i Fnatic che ottengono tre kills a fronte di una sola morte, per poi prendersi anche il buff del mostro. Con esso riusciranno a sfondare in mid lane fino all’inibitore, distruggendolo, ma, proprio quando sembra che abbiano la partita in pugno, tutto cambia. Durante la ritirata dalla base nemica vengono catturati e completamente sterminati. La convinzione della vittoria li abbandona e in tutti i teamfights successivi vengono sconfitti dagli arrembanti AHQ, che al 40′ riescono ad abbattere il nexus avversario, consegnando al referto una prova più che convincente ed un comeback da registrare negli annali.

Per quanto riguarda i beniamini di casa, da segnalare una pessima prestazione di quasi tutti i membri, con innumerevoli abilità ad area sprecate su singoli bersagli (in particolare non si è mai visto un Tibbers decisivo da parte di Yellowstar), ed uno scarso impatto nel game da parte di Huni, da cui ci aspettiamo sempre tanto, e di Reignover. Migliore ed incolpevole Rekkles, che mostra qualche buona giocata, sebbene scarsamente supportato.
Non possiamo che augurarci che sia stato un episodio isolato, anche ricordando come gli Europei abbiano dominato la scorsa gara.

Gli AHQ riescono a ribaltare una gara che sembrava persa e a far dimenticare l’orrenda sconfitta contro i C9, in cui avevano palesato uno scarso affiatamento. Se forniranno altre prestazioni come questa, la qualificazione alla fase successiva del torneo sarà tutt’altro che impossibile.

GIRONE C

Edward Gaming   –   SKTelecom T1   [vincente]
Dettagli partita

La prima partita di giornata è anche quella più attesa; si affrontano infatti due dei migliori teams in circolazione: gli SKT, primi pretendenti al titolo finale, e gli EDG, vincitori del Mid Season Invitational proprio a discapito dei campioni coreani.
La partenza è equilibrata, con le squadre che prendono una torre a testa e i Cinesi che si assicurano il primo drago della partita. La differenza fra i contendenti si inizia a demarcare all’undicesimo minuto, quando, forzando un teamfight di fronte al drago, gli SKT vincono in maniera convincente, assicurandosi poi il primo buff derivante dal mostro.
Da qui in poi è semplicemente snowball. Il dominatore indiscusso della partita è Marin, che, con Renekton, riesce in 19′ ad avere 70 minions in più rispetto al toplaner avversario e un kda molto migliore: 3/0/3 a fronte di un 1/2/1.
Di lì a poco i Coreani riescono ad aggiudicarsi il primo Nashor, col quale incrementeranno il proprio vantaggio fino ai 10k gold. la partita si chiude definitivamente al 34′, con il secondo Barone da parte degli SKT, che verrà sfruttato per entrare nella base avversaria, ottenere una carneficina e distruggere il nexus.

Da notare che per adesso il midlaner della formazione coreana, Faker, non è apparso al top della condizione, sbagliando spesso posizione in fase di teamfight. Da lui ci si aspetta molto di più. Ad ogni modo gli SKT si confermano come candidati principali alla vittoria fiènale, dominando nel primo scontro con i diretti rivali.

Gli EDG sono chiamati a riscattarsi nel girone di ritorno, se vogliono dimostrare di esserci per la lotta al vertice.
Da ricordare però che la formazione cinese è solita utilizzare le partite di girone per raccogliere dati sugli avversari e testare soluzioni alternative. Meglio non sottovalutarli.

[vincente]   H2K   –   Bankok Titans
Dettagli partita

Partita che può dire poco per quanto concerne la qualificazione alla fase successiva e che però fin da subito si dimostra ricca di belle giocate e di azione. Da notare poco dopo il 10′ l’engage con cui Alistar determina le sorti di un teamfight che si traduce in un 4 a 2 per gli H2K. La formazione europea, dopo quindici minuti, ha già un vantaggio consistente in tutte le lane, specialmente per quanto riguarda i creeps e lo traduce subito in obbiettivi, tanto che, quando i BKT riescono a prendere la prima torre, loro ne hanno già distrutte quattro.
Al 22′ l’ennesimo teamfight si chiude con tre kills a zero per i padroni di casa, che ne approfittano per appropriarsi del Nashor. Da questo momento la partita si fa estremamente facile per gli H2K, che la chiudono in poco più di trenta minuti.
Peculiarità di questo scontro è stata la prima comparsa mondiale di Mordekaiser, che ha fatto il bello e il cattivo tempo. Ci auguriamo di vederlo scegliere ancora presto.

Per quanto nessuna delle due squadre abbia alcuna possibilità di superare il girone, gli Europei si sono dimostrati di tutt’altro spessore rispetto alla compagine avversaria e viene da pensare che, se fossero stati sorteggiati in un raggruppamento diverso, avrebbero potuto dire la loro.

GIRONE D

LGD GamingKT Rolster [vincente]
Dettagli partita

Seconda partita per gli LGD e seconda sconfitta. I KT Rolster riescono ad andare in vantaggio quasi subito e, col proseguire del game, dimostrano di essere molto più in forma della compagine cinese, i quali probabilmente hanno perso fin dal momento del “pick & ban”.
I campioni del summer split cinese non riescono a rientrare in partite e anzi vengono costantemente ridicolizzati dal perfetto gioco di squadra degli avversari, che sfruttano al meglio la scelta del doppio teletrasporto.

Gli Lgd, con questa seconda sconfitta consecutiva, vedono le proprie chance di passaggio del turno calare drasticamente e, se fino a poco fa erano considerati tra i favoriti per il titolo, adesso non si riesce proprio a capirne il motivo. Un team totalmente da ritrovare.

Grande prestazione per i KT che, dopo la già convincente vittoria a discapito dei TSM, guadagnano la vetta del girone, prenotandosi per il passaggio alla seconda fase dei mondiali. Se continueranno così, dovranno esser tenuti d’occhio.

[vincente]   Origen   –   Team SoloMid
Dettagli partita

Gli Origen si presentano a questa partita dopo il capolavoro del giorno precedente, che gli ha permesso di surclassare i temibili LGD, intenzionati a ripetersi, mentre i TSM arrivano dalla sconfitta contro i KT, fino ad adesso mattatori del girone. Sono tuttavia gli Americani a condurre in early, soprattutto grazie a delle buone rotazioni, che gli permettono di prendere sia la torre bot che quella top. Non si verifica granché per un bel lasso di tempo, con i team che si limitano a prendersi le misure, e gli Europei riescono lentamente a ristabilire la parità.
È necessario aspettare il 24′ per vedere qualcosa degno di nota, infatti gli OG compiono un’ottima rotazione in mid lane, dirigendosi diretti verso la seconda torre. I SoloMid tentano maldestramente di arginarli ed il risultato non è dei migliori: due kills a una in favore dei primi, che si assicurano anche la già citata torre ed il terzo drago della loro partita, con gli avversari che rimango fermi a zero.
Da questo momento in poi è un susseguirsi di errori da parte della formazione di Bjergsen, che, al 27′, in seguito ad un bait eseguito magistralmente dalla bot lane nemica, subisce una carneficina. Il vantaggio dei ragazzi di xPeke si fa consistente ( 6K gold in più) e in breve si tramuta in vittoria, che arriva al 35′, in seguito all’ennesimo teamfight vinto.

Si confermano così le impressioni della prima giornata: gli OG paiono davvero avere tutte le carte in regola per impensierire le grandi, aspettando lo scontro con i KT, che ne condividono il primato nel girone; i TSM non hanno granché da chiedere alla manifestazione, considerando le scarse risorse mostrate fino ad ora in quanto a strategia e gioco corale.

Vel’Koz: VFX update in arrivo anche per lui

Profilo di Rios
 WhatsApp

Come già successo in precedenza per alcuni dei personaggi più “anziani” del roster di LoL, gli sviluppatori hanno deciso di rinfrescare anche il look di Vel’Koz. I suoi effetti grafici verranno rifiniti ed ammodernati, mentre le abilità saranno nettamente più chiare rispetto al passato.

Ma sotto questo aggiornamento grafico potrebbe nascondersi dell’altro. Infatti in molti si aspettano un grande evento di lore per il 2022, dedicato interamente al Vuoto. L’update del campione potrebbe essere solo il primo passo in questa direzione.

Chiaramente, al momento, queste sono solo delle speculazioni, che purtroppo non hanno nessun riscontro reale da parte degli sviluppatori del gioco.

Il VFX update di Vel’Koz

Le dichiarazioni di Riot Sirhaian

ENG

“Hello everyone!

Similar to the previous VFX updates we’ve made in the past (Syndra, Zilean, Malzahar, etc), we’re working on updates to the Visual Effects (VFX) of champions whose spell effects are in need of some love. Our aim is to get their VFXs to current League standards and improve gameplay clarity. This time, it’s Vel’Koz‘s turn, for 12.3‘s PBE Patch!

This VFX Update was mainly focused on making Vel’Koz a bit more in-line with the rest of the Void champions VFX-wise, and (especially) adjust some of his less accurate hitbox indicators.”

ITA

“Ciao a tutti!

Come già successo con i precedenti VFX update che abbiamo fatto in passato (Syndra, Zilean, Malzahar, etc.), stiamo lavorando agli effetti grafici (VFX) dei campioni che hanno delle spelle bisognose d’attenzione. Il nostro obiettivo è portare i loro VFX agli attuali standard di League e migliorare la chiarezza del gameplay. Questa volta, è il turno di Vel’Koz, per la patch 12.3 del PBE!

Questo VFX update è stato principalmente incentrato nel rendere Vel’Koz più simile ai VFX degli altri campioni del Vuoto, e (specialmente) per aggiustare alcuni indicatori poco precisi delle sue hitbox.”

L’evento del Void

Sin da quanto è iniziata la stagione 2022, molti hanno iniziato a teorizzare in merito ad un possibile evento di lore completamente dedicato al Vuoto, posto da cui proviene Vel’Koz. Nel video che ha aperto il nuovo anno competitivo, Riot Reav3 ha presentato, tra gli altri, anche un nuovo jungler proveniente proprio dal Vuoto (qui maggiori info in merito).

Inoltre, nel video The Call, abbiamo visto Kai’Sa gettarsi all’interno del Vuoto stesso, senza poi uscire. Questo indizio potrebbe indicare un nuovo ampliamento della lore del gioco, che potrebbe coinvolgere anche la tiratrice oltre a tutti gli altri mostri presenti nel Vuoto.

Il VFX update di Vel’Koz, quindi, potrebbe essere solo un piccolo antipasto di ciò che vedremo presumibilmente a metà stagione. Per il momento, però, possiamo soltanto speculare ed attendere delle notizie ufficiali dagli sviluppatori, anche se dovremo attendere un po’ di tempo.

https://www.youtube.com/watch?v=aR-Ejndx0hc

Renata sarà il nuovo supporto di League Of Legends?

Profilo di Rios
 WhatsApp

Un recente leak, proveniente dalla versione cinese di TFT, potrebbe aver svelato il nuovo campione di League Of Legends, che forse non sarà Corina Veraza. Le community erano e sono fermamente convinti dell’arrivo di questo pericoloso personaggio, ma Riot potrebbe riservarci delle sorprese.

Secondo il leak, infatti, il nuovo campione dovrebbe essere Renata, trovata all’interno del codice di questa versione cinese di TFT. Il suo look sembra coerente con l’immagine teaser mostrata nel video d’inizio stagione (che trovate in copertina), ma tutto deve essere preso con le pinze.

Al momento non ci sono sicurezze in merito, dato che spesso questi leak non sono confermati e potrebbero fuorviare i giocatori.

Renata sarà il nuovo campione di LoL?

Un supporto minaccioso

Se ricordate il video che ha dato ufficialmente il via alla stagione 2022, avrete ancora in mente il discorso fatto da Riot Reav3 in merito al prossimo supporto di League Of Legends. Lo sviluppatore ha parlato di un personaggio minaccio, che avrebbe portato delle tinte dark anche nel ruolo di supporto enchanter.

Molti hanno subito pensato alla figura di Corina Veraza, vero boss di Zaun e possibile nuovo antagonista principale della seconda stagione di Arcane. Purtroppo sembra che le aspettative dei giocatori saranno deluse, dato che questo nuovo leak ci ha mostrato il personaggi di Renata.

Il nuovo campione dovrebbe essere incluso all’interno del set 6.5 di TFT, che arriverà a breve sui server live e ci porterà anche Silco. Inoltre, un altro leak, avrebbe confermato la presenza di Renata all’interno del gruppo delle Anima Squad, nuova linea di skin annunciata da Riot nel video d’inizio stagione.

Infine, secondo quanto riportato nella biografia leakata del personaggio, Renata usa i soldi per manipolare le persone e mandare avanti la città di Zaun. Ha anche il potere di mettere i nemici gli uni contro gli altri, cosa che potremmo vedere anche nella Landa degli Evocatori.

corki

Patch 12.3: tutti i numeri del prossimo aggiornamento

Profilo di Rios
 WhatsApp

Come di consueto, Riot Phlox ci ha mostrato su Twitter l’anteprima completa della patch 12.3, in arrivo sui server live nella prossima settimana. E’ un aggiornamento davvero importante, che potrebbe cambiare il volto del meta che abbiamo conosciuto fino ad ora.

Sicuramente molte modifiche sono davvero interessanti, mentre altri non convincono proprio al 100%. Senna continua ad essere un problema per il team di bilanciamento, che ora sta provando a tenerla sotto controllo dopo averle dato un buff decisamente esagerato ed assolutamente non necessario in questa forma.

Ma andiamo a vedere cosa cambierà, leggendo i numeri diffusi direttamente dagli sviluppatori di Riot Games.

Tutti i numeri della patch 12.3

Campioni buffati

Lillia

Ninnananna melodica (R)

  • Durata dell’addormentamento aumentata da 1.5/2/2.5 a 2/2.25/2.50

Quinn

Sensi affinati (W)

  • AS aumentato dal 20/30/40/50/60% al 28/36/44/52/60%

Dietro le linee nemiche (R)

  • Danno aumentato dal 40% tAD al 70% tAD

Brand

Fiammata (P)

  • Ora il refund del mana si attiva se la spell uccide il bersaglio

Cataclisma di fuoco (R)

  • Da priorità ai bersagli vicini a Brand

Campioni nerfati nella patch 12.3

Zeri

Schianto elettrico (R)

  • Non stacka più con l’Uragano di Runaan

Senna

Assoluzione (P)

  • Percentuale del droprate delle anime dai minion uccisi diminuita dal 10% al 2.7777%

Caitlyn

Statistiche base

  • Crescita dell’AD diminuita da 3.8 a 3.4

Pacificatore di Pitlover (Q)

  • Danno secondario della Q diminuito dal 60% al 50%

Amumu

Statistiche base

  • Armatura per livello diminuita da 3.5 a 3

Collera (E)

  • Ora la riduzione massima del danno è fissata al 50% per ogni istanza di danno

Corki

Munizioni Hextech (P)

  • Tempo di spawn del primo pacco aumentato da 8 minuti a 10 minuti
  • Tempo di respawn del pacco aumentato da 4 minuti a 5 minuti

Akshan

Combattimento sporco (P)

  • Velocità di movimento per singolo colpo diminuita da 35-75 a 20-75
  • Danno delle tre stack diminuito da 20-175 a 10-165

Twisted Fate

Carte letali (Q)

  • Danno diminuito da 60/105/150/195/240 (+65%AP) a 60/100/140/180/220 (+75%AP)

Mazzi esplosivi (E)

  • Velocità d’attacco diminuita dal 20/25/30/35/40% al 10/17.5/25/32.5/40%

LeBlanc

Distorsione parziale (W)

  • Danno diminuito da 75/115/155/195/235 a 75/110/145/180/215

Janna

  • Fixato un bug con il Potenziamento glaciale

Aggiustamenti ai campioni nella patch 12.3

Ahri

  • Il campione sarà reworkato nel suo kit, per saperne di più clicca qui

Nami

Maree dirompenti (P)

  • Ora guadagna più velocità di movimento ma decade più in fretta

Aggiustamenti di sistema

Turbo Chemtank

  • Ora le stack non si guadagnano più muovendosi ed infliggendo danni, ma muovendosi e subendo danni
  • Distance per stack aumentata da 15 unità a 25 unità
  • Danno bonus sui mostri aumentati dal 175% al 200%
  • Danno bonus sui minion aumentati dal 25% al 30%

Annientatore divino

  • AD aumentato da 35 a 40
  • Salute diminuita da 400 a 300
  • Ricetta: Fulgore, Martello di Caulfield, Gemma infuocata+ 300g

Succhiasangue

  • AD aumentato da 45 a 50
  • Salute diminuita da 450 a 300
  • Ricetta: Frusta dei picchi di ferro, Martello di Caulfield, Gemma infuocata+ 300g

Virtù della triade

  • Salute aumentata da 200 a 300
  • AD per stack di Colpo triplo diminuito dal 6% al 3%

Pegno di Sterak

  • Cura nel tempo eliminata
  • AD diminuito da 50 a 0
  • Nuova passiva: guadagna il 40% di base AD come bonus AD
  • Durata dello scudo diminuita da 4s a 3.75s (decade nel tempo)
  • Valore dello scudo cambiato da 100+8% degli HP massimi per ogni nemico che ti ha colpito al 75% degli HP bonus

Danza della morte

  • Costo totale aumentato da 3100 a 3300 gold
  • Riduzione danno cambiata da solo fisica a fisica e magica
  • Percentuale della riduzione danno diminuita dal 35/15% al 30/10%
  • Cura cambiata dal 15% degli HP massimi al 175% bonus AD
  • Condizioni per ottenere la cura cambiate da: kill o assist a un takedown ottenuto entro 3 secondi dopo aver inflitto dei danni
  • La riduzione danni ed il sanguinamento si applica ai danni agli scudi

Mannaia oscura

  • AD aumentato da 40 a 45
  • Salute diminuita da 450 a 350
  • Velocità abilità aumentata da 25 a 30

Idra famelica

  • AD aumentata da 65 a 70

Fauci di Malmortius

  • AD aumentato da 50 a 55
  • Velocità abilità aumentata da 15 a 20
  • Scudo cambiato da 200+20% degli HP massimi a 200+225% bonus AD (70% di efficacia per i ranged)
  • Quando si attiva Linea Vitale guadagni il 12% di omnivamp fino alla fine del combattimento

Mangiamagie

  • AD aumentato da 20 a 25

Ascia del focolare

  • Costo diminuito da 1100 a 1000

Lama del Re in Rovina

  • Costo aumentato da 3200 a 3300
  • Danno on-hit aumentato dal 10/6% degli HP massimi al 12/8% degli HP massimi