league of legends wild rift

Riot annuncia la Open Beta Regionale di ‘League of Legends: Wild Rift’

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Riot Games annuncia oggi che League of Legends: Wild Rift enterà nella sua prima Open Beta Regionale a partire da 27 ottobre in diversi paesi asiatici, con numerose regioni a seguire nel corso del 2020 e inizio del 2021. Inoltre, le K/DA, il gruppo pop composto da personaggi di League of Legends, esordiranno all’interno del gioco con una serie di skin dedicate.

I devs hanno annunciato che Wild Rift entrerà nella sua prima Open Beta Regionale in Indonesia, Giappone, Malesia, Filippine, Singapore, Corea del Sud e Tailandia, con numerose regioni a seguire nel corso del 2020 e all’inizio del 2021. Tutti i giocatori di queste regioni avranno accesso a Wild Rift, un invito da parte di Riot a (ri)unirsi al mondo e alla community di League of Legends.

Open Beta Regionale

Michael “Riot Paladin” Chow, executive producer di Wild Rift, ha annunciato diversi eventi in arrivo per gli attuali giocatori e fan di Wild Rift,

  • NUOVE LOCATION: Wild Rift raggiungerà nuovi mercati nel corso dei prossimi mesi. A dicembre arriverà in Europa, Medio Oriente, Nord Africa, Oceania, Russia, Taiwan, Turchia e Vietnam – e Riot punta a raggiungere le Americhe nel corso della primavera del 2021.
  • NUOVO CAMPIONE: In una nuova patch, in arrivo alla fine di questo mese, Wild Rift lancerà uno dei jungler più popolari di League su PC: Lee Sin, il Monaco Cieco. Questo personaggio conserva il suo devastante potenziale high-skill della versione PC, ora adattato a comandi impeccabili e mobile-friendly.
  • PREVIEW DEI CAMPIONI: Nella stessa patch, Riot testerà sei futuri campioni, che potranno essere giocati senza costi aggiuntivi per alcuni giorni durante il mese di Ottobre: Kai’sa, Evelynn, Akali, Darius, Draven, e la nuovissima popstar di League, Seraphine.
  • RICOMPENSE IN-GAME: In Corea del Sud e Giappone, i giocatori potranno effettuare il log in utilizzando account Riot Games esistenti per ottenere ricompense basate sull’investimento di tempo e denaro dedicati a League of Legends su PC. Per le regioni del Sud Est Asiatico, in Closed Beta, i giocatori potranno creare e collegare un Account Riot per ottenere ricompense come skin e campioni entro la fine di quest’anno.
  • ROAD TO WILD RIFT: Per onorare il retaggio e la storia del gaming in ciascuna località della Open Beta, Riot distribuirà ogni giorno contenuti pensati specificamente per il territorio, nel percorso che porterà alla Open Beta. Influencer spotlight, guide e highlights della community forniranno ai giocatori tutto ciò che serve per prepararsi al meglio per Wild Rift.

Le K/DA esordiscono in Wild Rift:

League of Legends: Wild Rift si unisce al ritorno multi-gioco delle K/DA! Le K/DA sono un gruppo pop femminile formato da Riot Games, che include diverse versioni a tema dei campioni provenienti dal videogioco online per PC, League of Legends. Inizialmente ispirate al K-pop, le K/DA si sono evolute fino ad abbracciare un sound pop più globale e hanno costruito la propria identità musicale attorno ai personaggi che rappresentano il gruppo di ragazze, Ahri, Evelynn, Akali e Kai’Sam, piuttosto che sulle voci di una qualsiasi degli artiste.

Il gruppo ha debuttato il 3 novembre 2018 con la sensazionale hit virale, POP/STARS, e una linea di skin dedicate in League of Legends. Da allora, le ragazze hanno fatto il proprio ritorno ufficiale il 27 agosto 2020, con il single pre-release, THE BADDEST, che sarà una delle cinque canzoni dell’EP in arrivo, ALL OUT.

Alla fine di ottobre, i giocatori potranno acquistare Seraphine K/DA ALL OUT per 1325 Nuclei Selvaggi, e Ahri K/DA ALL OUT, Akali K/DA ALL OUT, Evelynn K/DA ALL OUT e Kai’Sa K/DA ALL OUT per 990 Nuclei Selvaggi cadauna (Valuta a pagamento di Wild Rift).

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701