Promisq entra nel roster dei G2 perché la situazione di Mikyx non migliora.

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Qualche giorno fa, vi avevamo parlato di un brutto infortunio per Mikyx. Il support dei G2 sta convivendo, da inizio anno, con dei dolori persistenti ai polsi ed alle braccia. Nelle ultime settimane, le condizioni del ragazzo sono peggiorate ed il team è corso ai ripari. Visto il primo posto acquisito nella LEC, e dei playoff da giocare da protagonisti, la squadra spagnola ha ingaggiato Promisq.

Il comunicato ufficiale dei G2

Promisq sarà, a tutti gli effetti, il sostituto di Mikyx e prenderà il suo posto nel momento del bisogno. L’arrivo di questo giocatore, permetterà, al supporto titolare, di prendersi quel periodo di riposo che i medici gli hanno prescritto. Promisq ha firmato un contratto che lo lega ai G2 fino al 20 maggio, il che significa che rimarrà con la squadra fino alla fine dei playoff e sicuramente giocherà le due ultime partite dello spring split della LEC.

Chi è Promisq?

Se qualcuno di voi non lo conosce già, oggi andiamo a ripercorrere la (breve) carriera di questo ragazzo. Hampus MikaelPromisqAbrahamsson ha giocato nella vecchia EU LCS nel 2017 e nel 2018. Entrambe le sue avventure sono state poco fortunate, infatti ha giocato prima nei Ninjas in Pyjamas e poi negli H2K. In questi due anni di LCS non ha mai fatto vedere un grande talento, risultando poco continuo ma soprattutto poco incisivo nelle sue giocate. E’ vero, entrambe le sue ex squadre sono state disastrose in quegli anni, ma lui non ha mai fatto nulla per aiutarle. Non sappiamo se Promisq possa essere la scelta giusta per un team di superstar, e comunque non è facile adattarsi ad un roster nuovo a stagione già iniziata.

E voi cosa ne pensate di questo acquisto? Sarà utile ai G2 oppure Mikyx sarà costretto a fare gli straordinari?


Promisq entra nel roster dei G2 perché la situazione di Mikyx non migliora.
Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701