Primi cambiamenti in arrivo su Teamfight Tactics: buff per Blitzcrank e Gangplank, nerf per Graves e Darius

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Teamfight Tactics di Riot Games è l’ultima novità degli autobattler, genere salito alla ribalta quest’anno con l’uscita di Auto Chess, inizialmente mod di Dota 2 e ora gioco stand-alone.

Teamfight Tactics, basato sui personaggi di League of Legends, è uscito sul Public Beta Environment (PBE) di LoL il 18 Giugno e ha già attirato attenzione e lodi da parte di moltissimi giocatori, nonostante, ovviamente, la modalità sia ancora in fase di sviluppo e presenti alcuni problemi.

Sul suo Twitter August “Riot August” Browning, sviluppatore di Riot Games, ha rivelato alcune modifiche di bilanciamento in arrivo a breve, le prime per questa modalità.

Teamfight Tactics primi cambiamenti

Il buff maggiore lo riceverà Blitzcrank con un aumento al danno e alla velocità dei proiettili e del grab. Anche Gangplank riceverà un aumento al danno, nello specifico quello dei barili, mentre Graves e Darius verranno colpiti da un piccolo nerf. In aggiunta Mordekaiser e Volibear vedranno alcune modifiche al kit.

Inoltre, al momento Draven non viene nerfato, nonostante sia uno dei champion più forti di Teamfight Tactics. Come leggiamo da un altro Tweet di August, a differenza del gioco normale in cui, almeno idealmente, ogni champion dovrebbe avere un impatto simile relativamente al contesto e alle situazioni specifiche, in Teamfight Tactics alcuni campioni sono deliberatamente più forti di altri.

Teamfight Tactics è, al momento, disponibile solamente sul PBE di League of Legends ma verrà rilasciato, probabilmente, sui server live il 25 Giugno con la patch 9.13. Nonostante sia, di fatto, un gioco distinto, verrà rilasciato come una modalità sul client di League of Legends per permettere ai giocatori di averlo a portata di mano senza il bisogno di scaricare un altro client.


Primi cambiamenti in arrivo su Teamfight Tactics: buff per Blitzcrank e Gangplank, nerf per Graves e Darius
Giuliano "Yushiiko" Maenza

Ex-giocatore agonistico di calcio, negli eSports ho ritrovato tante di quelle componenti che mi hanno fatto innamorare proprio di questo sport. Seguo il competitive di League of Legends da ormai quattro anni e gioco, divisione scapoli e ammogliati, da cinque. Laureato triennale con una tesi sugli eSports e Twitch.TV, attualmente studio Marketing & Digital Communication a Roma per la magistrale.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701