PG Nationals: la grande vittoria dei Samsung Morning Stars

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il lungo percorso nei playoff del PG Nationals si è concluso, ed i Samsung Morning Stars si portano a casa il titolo di campioni. I Racoon hanno dimostrato un buon livello di gioco, ma non sono riusciti a reggere il macro soverchiante dei loro avversari. Entrambi i team rappresenteranno l’Italia in EU Masters, anche se i Procioni partiranno dalla fase di play-in.

La finale del PG Nationals

Il grande progetto dei Samsung Morning Stars

Dopo di anni di militanza all’interno del PG Nationals, i Samsung Morning Stars agguantano il loro primo titolo. Troppe volte ci sono arrivati vicinissimi, e troppe volte la vittoria non è arrivata. Il progetto della società, iniziato già durante lo spring split, si è rivelato vincente e la scelta di Cristo come coach è stata la classica ciliegina sulla torta.

Durante la primavera, però, le cose non sono andate benissimo, ma la dirigenza ha cambiato le carte in tavola in estate. Gli ingressi di EckasKnighterGuubi hanno dato vita a quel team che già doveva esserci nello spring, ed è stato plasmato ad arte da coach Cristo. Nella finale di domenica due agosto abbiamo visto una squadra fortissima, quadrata, compatta e molto attenta al macro.

Sicuramente i Morning Stars potranno giocarsi qualcosa d’importante in EU Masters, ed hanno le carte in regola per superare il group stage (come minimo).

Racoon sconfitti a metà

Cercare di trovare dei lati positivi in una sconfitta non è mai semplice, è ancora più difficile se la sconfitta arriva in una finale. Nonostante tutto, i Racoon, hanno dimostrato di essere su un buon livello, quasi al pari di chi il titolo l’ha vinto. Il lavoro fatto da Dressed2Kill è stato incredibile, dato che il coach ha ricostruito la squadra da zero e l’ha portata in finale.

Procioni devono “consolarsi” con l’accesso ad EU Masters (il secondo consecutivo), che gli permetterà di farsi valere anche in territorio europeo. Passare la fase di play-in sarà l’obiettivo minimo per loro, che puntano a migliorare quanto di buono fatto in primavera. Non sarà facile, lo sappiamo, ma i Racoon ci sembrano nettamente più forti, ed hanno accumulato un bagaglio d’esperienza che li aiuterà a raggiungere il group stage.

Immagini via PG Esports

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701