PG Nationals: i Samsung Morning Stars vanno in finale

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La finale del winner bracket dei playoff del PG Nationals ha decretato il primo team che potrà accedere alla finalissima: i Samsung Morning Stars. La squadra di coach Cristo ha battuto, con un sonoro 3-1, i MKERS che hanno messo in mostra dei problemi piuttosto evidenti.

Nonostante tutto, nulla è perduto per loro, perché la sconfitta li porta nel loser bracket dove dovranno affrontare una tra Racoon ed Outplayed per poter accedere alla finalissima.

I Morning Stars accedono alla finalissima del PG Nationals

Superiorità netta

Onestamente, nella serie di ieri, ci saremmo aspettati di vedere uno spettacolo ben diverso. Avremmo voluto vedere tutti i cinque i game previsti, avremmo voluto vedere le due squadre darsi battaglia fino alla fine, ma i MKERS hanno mollato molto prima del previsto.

La squadra di coach Cristo ha dimostrato una superiorità netta, in quasi tutti gli ambiti del gioco, dalle fasi di draft al macro game. Ciò che più stupisce dei Morning Stars è il loro essere squadra, la loro capacità di muoversi come se fossero cinque elementi collegati ad una sola mente. A differenza dei MKERS si trovano a loro agio nel giocare le best of 5, e non si basano solo sulla superiorità meccanica delle singole individualità.

Dopo quello che ci hanno mostrato nella serata di martedì 21 giugno, i SMS sembrano i favoriti per la vittoria finale, anche se nulla è scontato nei playoff del PG Nationals.

Le difficoltà dei MKERS

Fino ad ora abbiamo giustamente lodato i vincitori, ma dobbiamo anche parlare della squadra che ha subito una sconfitta piuttosto pesante e rumorosa. I MKERS, infatti, hanno messo in luce dei difetti che non sono riusciti a sistemare nel corso delle stagione e nemmeno in questi playoff (ricordate la serie contro gli OP).

Coach Moo non è riuscito a dare un’entità unica a questo team, che troppo spesso si affida alla superiorità meccanica dei suoi giocatori per portare a casa il risultato. Nelle best of 5 non ci si può affidare ad un singolo giocatore, ma è importante muoversi e pensare come una singola unità compatta e coesa.

Nonostante la sconfitta, nulla è ancora perso per loro, dato che scendono nel loser bracket ed avranno la possibilità di giocarsi l’accesso alla finalissima contro gli Outplayed o i Racoon.

Immagini via PG Esports

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701