Patch 11.17: un nuovo game-breaking bug di Kalista

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La patch 11.17, arrivata ieri sui server live, ha regalato un nuovo game-breaking bug a Kalista, rendendola capace di attaccare due volte con ogni attacco base. La strana interazione, scoperta da Vandiril, ha tutto il potenziale di rompere il campione. Riot deve intervenire immediatamente, per evitare l’abuso di questo bug.

Il nuovo bug della patch 11.17

Funzionamento

Come potete vedere nel video diffuso da Vandiril su TwitterKalista è ora capace di attaccare due bersagli nemici alla volta, come se avesse la passiva del Runaan nel suo kit. Ma non è tutto, perché il bug causato dalla patch 11.17 ha anche un’altra versione di se stesso.

Infatti Kalista può attaccare due bersagli per volta, oppure infliggere due attacchi base ad un singolo nemico. Questo cosa comporta? Se avete mai avuto a che fare con la tiratrice delle Isole Ombra, saprete come funziona il suo kit.

Ogni attacco base di Kalista trafigge il bersaglio con una lancia, che rimane conficcata nel corpo del bersaglio per un tempo limitato. Kalista può strappare queste lance con la sua E, infliggendo ulteriori danni al suo nemico. Capite bene che un bug del genere facilita il lavoro dei giocatori di Kalista, capaci non solo d’infliggere più danni con l’attacco base, ma anche di accumulare più lance nella metà del tempo solitamente necessario per poi strapparle con la E (quando attacca un bersaglio singolo e non due).

Le cause che hanno generato il bug sono, al momento, del tutto ignote. Sappiamo che nella patch 11.17 ci sono stati diversi cambiamenti, tantissimi bug-fix e diversi mini-rework ai campioni, ma Kalista non è stata minimamente toccata dal team di sviluppo.

Secondo quanto riportato dallo stesso Vandiril, il campione sarebbe stato fixato più o meno due ore fa con un intervento da parte di Riot. Tenere Kalista in questo stato per diverse ore, però, ha sicuramente agevolato la vita di quei giocatori che di solito usano il personaggio.

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701