patch 10.18

Patch 10.18 di League of Legends: ecco i cambiamenti già pubblici

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Proseguono le anteprime ufficiali rispetto alle novità in arrivo con la patch 10.18 di League of Legends, contenuto che sarà disponibile a partire dalla prossima settimana (ed in particolare dal 2 Settembre) sui server live di LOL.

Già ieri avevamo avuto la possibilità di dare un rapido sguardo alle novità in arrivo, ma con l’aggiornamento di oggi le cose si sono fatte molto più specifiche e dettagliate. Il solito ed attentissimo Mark Yetter ha infatti mostrato attraverso il suo profilo Twitter tutti i principali aggiornamenti scelti dai devs per la 10.18, con tutti i dettagli rispetto ai nerf/buff che andranno presto a colpire molti dei campioni del gioco.

Il post sulla patch 10.18

Rispetto all’aggiornamento di ieri, in questo sono spiegati con maggiore chiarezza tutti i vari interventi scelti per i campioni, in particolare quelli che andranno a riguardare presto Ahri, indubbiamente una delle protagoniste maggiormente colpite da questa tornata di bilanciamenti.

Per la campionessa Ahri infatti, Riot ha scelto di cambiare la passiva e di apportare delle sostanziali modifiche sia alla sua Q che alla sua W, l’ultima delle quali ora garantirà un burst del 40% alla velocità di movimento, ed infliggerà il 200% dei danni ai minion con la vita al 20% o inferiore. Per questa abilità il cooldown passerà da 9/8/7/6/5 a 10/9/8/7/6, e verrà anche aumentato il suo costo in mana che passa da 40 a 55 per tutti i rank.

Cosa ne pensate di queste nuove sostanziali modifiche?
La discussione, come sempre, è assolutamente aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701