PappaTutto Team: una nuova Asd si unisce alla grande famiglia italiana dell’E-Sports!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Con questa intervista vogliamo ufficialmente fare i nostri migliori auguri alla nuova Associazione Sportiva Dilettantistica PappaTutto Team che, proprio in questi giorni, inaugura la sua avventura come Associazione ufficiale nel magico mondo dell’E-Sports italiano! A loro, mediante anche questa piccola news, vogliamo dedicare un pezzo di Powned.it per un brillante futuro di questo innovativo e rivoluzionario settore che conquista consensi, ogni giorno di più, anche nella nostra nazione!

Ciao ragazzi e benvenuti su Powned.it! Prima di ogni altra cosa i nostri complimenti per esservi aggiunti alla grande famiglia delle Asd italiane impegnate nel mondo dei giochi elettronici competitivi!

Ciao a tutti e grazie per i complimenti, anche se siamo solo all’inizio e la strada che ci aspetta è davvero lunga, ma siamo volenterosi e crediamo nel progetto Pappatutto Team!

Come nasce il Pappatutto Team e quali sono i suoi obiettivi?

Il progetto Pappatutto Team nasce più per gioco che per altro, un anno e mezzo fa: io e dei miei amici giravamo vari negozi per fare dei tornei di Krosmaster, un gioco in scatola di miniature che si sta sviluppando molto bene anche online, e una di queste miniature si chiama “Re dei Pappatutto”. Per grafica, storia del personaggio e simpatia del nome è sempre stato il mio personaggi  azione sul nostro territorio della mentalità che un gioco può essere anche visto come una cosa realmente competitiva, che possa spingere le persone a migliorarsi per raggiungere un obiettivo, che sia anche quello di uscire dalla propria cameretta e confrontarsi di persona con altri giocatori.
Lo spirito di aggregazione e di appartenenza a questo mondo per noi è molto importante.

Promuovere e contribuire alla diffusione di un settore emergente nel nostro stato: quali sono, secondo voi, i pregi ed i difetti dell’eSport italiano?

Sicuramente il primo pregio dell’eSport Italiano è la sua giovinezza: il movimento è appena nato, e questo ci può permettere di avere uno sviluppo tutto nuovo prendendo spunto delle cose buone da quelle nazioni dove il tutto è già presente da anni.
Il primo difetto che mi può venire in mente invece, è lo scetticismo che molte persone vedono nei confronti di chi usa il proprio tempo nel settore così detto “nerd”, ma secondo noi grazie alle realtà come la nostra e la vostra possiamo creare davvero qualcosa di unico e concreto anche nel nostro paese.

Collaborare tra realtà impegnate nella stessa sfida: in Italia è possibile e, se si, come?

Secondo noi è possibile, ma prima di tutto ci deve essere un rispetto reciproco tra le varie realtà: se partiamo con il presupposto che ognuno deve dimostrare che è migliore dell’altra non si va da nessuna parte, se invece si decide di collaborare ed aiutare dove è possibile le altre associazioni possiamo crescere tutte e far crescere il movimento intorno a noi.

Quel’è il vostro prossimo passo? Cosa ci riservate per il futuro e quando vi potremo vedere impegnati in “live”?

Prima di tutto dobbiamo e vogliamo far capire alle persone cosa facciamo, perché lo facciamo e come lo facciamo. Stiamo cercando di aumentare la nostra presenza sui canali social, stiamo sviluppando il nostro sito internet e vorremmo iniziare a pubblicare anche video sul canale youtube.
Il lavoro principale verrà svolto dal vivo, stiamo programmando la nostra stagione torneistica che partirà ad aprile e cercheremo, sempre dal vivo, di fare almeno 4 eventi al mese.
La speranza è quella di riuscire a partecipare anche a varie fiere, e se tutto verrà confermato a maggio avremo la prima.

Come può una realtà come quella di Powned aiutare il vostro progetto?

Sicuramente vi copieremo le cose buone che avete fatto fin’ora 🙂
A parte la battuta, noi guardiamo a Powned come uno dei traguardi da raggiungere durante il nostro cammino: siete nati anche voi da una passione che ci accomuna e siete arrivati a essere una delle comunità più seguite nel settore, siete sempre presenti e vi proponete sempre in maniera positiva e attiva nelle varie iniziative.
Dal lato pratico, Powned conta una fanbase e un target molto ampio, il vostro sito è sempre aggiornato e avete una gestione Social, tra gruppi e pagine, davvero invidiabile. Condividere i nostri appuntamenti “live” con voi aumenterebbe di conseguenza anche la nostra visibilità.
Arrivare a essere uno dei vari punti di riferimento nel settore come voi, per noi vorrebbe dire aver raggiunto uno dei nostri obiettivi principali.

Siete stati gentilissimi e vi ringraziamo per la chiacchierata che ci avete concesso! Vi facciamo i nostri migliori auguri per la fantastica ed impegnativa sfida nella quale vi siete lanciati! Siamo pronti a supportarvi in qualsiasi tipo di attività futura! A presto Pappatutto team!

Siamo noi a dover ringraziare voi per lo spazio che ci avete concesso, speriamo di poter collaborare per organizzare insieme eventi online e dal vivo.
Approfitto dei saluti per ricordare a tutti di seguirci sulla nostra pagina FB “Pappatutto Team”, dove pubblichiamo tutti gli aggiornamenti inerenti alle nostre attività e iniziative.
Grazie ancora e un saluto a tutti!


PappaTutto Team: una nuova Asd si unisce alla grande famiglia italiana dell’E-Sports!
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701