comportamento lol

Nuova stretta sui comportamenti negativi su LOL

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Gli sviluppatori Riot hanno da poco pubblicato un interessante intervento, all’interno del quale sono state presentate tutte le più importanti novità relative ai sistemi di controllo sui comportamenti negativi di LOL.

A parlarne sul sito ufficiale è stato Cody “Riot Codebear” Germain, che nel comunicato ha prima ammesso come negli anni precedenti sia forse mancato un progresso sostanziale riguardo la lotta ai comportamenti negativi su LoL, ed ha poi spiegato quali saranno le varie fasi da intraprendere in futuro per cambiare, e di molto, la situazione.

In particolare, gli sviluppatori vogliono sradicare comportamenti fortemente negativi come l’intenzione diretta di causare una sconfitta o quella di ridurre le possibilità di vittoria, e comprendono anche il feeding intenzionale, il sabotaggio, le molestie basate sul gioco (griefing), l’inattività o l’abbandono volontario della partita.

Di tutti questi problemi, i devs (attraverso le parole di Riot Codebear), hanno spiegato che per arginare dei fenomeni come il feeding intenzionale o l’abbandono/inattività nelle partite si possa agire su due obiettivi:

  1. Il primo, ridurne direttamente la frequenza con cui questi episodi si manifestano
  2. Il secondo, forse ancor più importante, ridurre il danno ai giocatori colpiti: in merito i devs hanno ammesso di non poter assicurare il 100% dei comportamenti puliti, e per questo è importante trovare una soluzione che vada a minimizzare i danni di chi subisce dei comportamenti toxic in gioco.

Ecco il dettaglio pubblicato da Riot:

Come già detto negli aggiornamenti precedenti, vogliamo affrontare questi problemi tramite esperimenti continui che abbiano risultati misurabili e siano orientati a una soluzione. Vogliamo proporvi le nostre idee in modo che possiate testarle e scoprire quali siano efficaci per dei cambiamenti significativi e immediati.
Se una funzionalità ha bisogno di anni prima di portare risultati, è troppo lenta.

Recentemente, abbiamo implementato il nostro primo esperimento con la Segnalazione e il silenziamento nella selezione del campione. L’obiettivo, come detto in precedenza, è raccogliere dati specifici su quei comportamenti che accadono prima di entrare in partita, in modo da stabilire quali soluzioni possono essere implementate e dove.

Durante questi esperimenti, misureremo attivamente i risultati e ve li comunicheremo ogni mese.

LE NOSTRE PROSSIME AZIONI

I progetti qui sotto saranno i prossimi ad essere introdotti dopo la Segnalazione e il silenziamento nella selezione del campione:

  • È da un po’ che non aggiorniamo il Codice degli evocatori, che raccoglie i valori e gli standard che ci aspettiamo dai giocatori di LoL. Saremo più specifici nell’elencare le situazioni che riteniamo “negative” e più chiari nell’indicarne le conseguenze. Consolidare i nostri obiettivi e le linee guida come base dell’esperienza di League of Legends ci permetterà di collegare in modo più netto le soluzioni ai problemi di comportamento negativo quando si verificano
  • Stiamo sviluppando un metodo di individuazione automatizzata migliorata, creato appositamente per il feeding intenzionale e l’abbandono/inattività, per poterli verificare con certezza, quanto più rapidamente possibile
    • Anche se per prima cosa siamo lavorando direttamente al miglioramento dell’individuazione di questi comportamenti nello specifico, stiamo anche analizzando lo stato di altri, per stabilire le nostre prossime mosse per migliorare anche in quelle aree in futuro
  • Stiamo progettando dei miglioramenti alle azioni che vengono intraprese una volta identificato un comportamento di inattività. Si tratterà da un lato di considerare l’effetto di penalità più dure sul gioco e, dall’altro, di decidere come fare per ridurre l’impatto di questo tipo di comportamento sui giocatori

UN LUNGO PERCORSO DAVANTI A NOI

Abbiamo molto da recuperare, ma il team è determinato a portare il sistema di controllo dei comportamenti in pari con gli standard attuali. Continueremo ad aggiornarvi ogni mese sui cambiamenti, le soluzioni, i risultati e i nostri obiettivi futuri.

Continuate a farci sentire la vostra voce e a farci sapere cosa ne pensate di questi esperimenti appena saranno implementati.

Saluti.

-Cody

Cosa ne pensate della questione?
La discussione è (come sempre) aperta!

Articoli correlati: 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701