Patch 9.2 LOL

Nerf allo Smite e all’impatto dei Jungler in arrivo con la Patch 9.2

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Negli ultimi giorni sono arrivati una serie di contenuti sul PBE per il ciclo di testing in vista della prossima patch, la 9.2. Tra questi anche, ovviamente, il nuovo campione Sylas. L’impressione è che sarà una patch piena di cambiamenti focalizzati al bilanciamento del gameplay.

Uno dei principali cambiamenti approdati sul PBE è un nerf allo Smite, il principale incantesimo per i campioni da jungla. Abbastanza inusuale da parte di Riot, considerando che lo Smite non viene cambiato da tantissimo tempo; anche con i pesanti cambiamenti alla jungla durante la preseason del 2018 l’incantesimo non è stato toccato. Vediamo quindi di cosa si tratta questo nerf.

Il nerf riguarda l’efficienza delle due varianti dello smite, il Chilling e il Challenging, sui campioni nemici ma non va ad intaccare il danno sui mostri, fortunatamente. Viene ridotto il danno sui nemici sia del Chilling Smite che del Challenging Smite che subisce, inoltre, una riduzione della durata e del danno del DoT; in più non garantirà più visione sul nemico “marchiato”.

Questi cambiamenti, ovviamente, non andranno ad intaccare il potenziale di pulizia dei campi ma ridurranno di molto l’impatto dei campioni da jungla sulla mappa, soprattutto durante le fasi iniziali. Infatti, al momento, garantiscono un potenziale troppo alto durante le prime gank e durante i team fight durante tutte le fasi di partita. Possiamo dire, quindi, che il fine di questi nerf è quello di ridurre il potenziale dei jungler, soprattutto per quanto riguarda il Challenging Smite, dominante in questo meta.

Il punto forte del Challenging Smite, la riduzione del danno del nemico marchiato, non viene però eliminato. Questo nerf quindi non va ad intaccare il valore aggiunto garantito dall’incantesimo ma ne riduce il potenziale. Se questi cambiamenti passeranno la fase di test arriveranno con la Patch 9.2.

Giuliano "Yushiiko" Maenza

Ex-giocatore agonistico di calcio, negli eSports ho ritrovato tante di quelle componenti che mi hanno fatto innamorare proprio di questo sport.Seguo il competitive di League of Legends da ormai quattro anni e gioco, divisione scapoli e ammogliati, da cinque.Laureato triennale con una tesi sugli eSports e Twitch.TV, attualmente studio Marketing & Digital Communication a Roma per la magistrale.