MSI 2019: uscita la nuova canzone Bring Home the Glory, in coincidenza con il ritorno dei T1.

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Con la fine delle varie competizioni regionali, parte l’organizzazione dell’evento di metà stagione di League of Legends: Mid Season Invitational.
A sottolineare la sua importanza nel competitivo, come per quanto avviene per i World Championship, è uscita la relativa canzone: “Bring Home the Glory“.
Se si fa caso che quest’anno vede il ritorno degli SK Telecom T1 nella competizione, il tutto sembra fatto apposta.

Bring Home the Glory:

MSI 2019: struttura e partecipanti

Ogni MSI prevede una fase di campionato, con scontri singoli e senza ritorno, tra sei squadre. Tre slot sono occupati dalle rappresentanti delle regioni più performanti (dell’anno passato), gli altri tre saranno occupati dai team che supereranno la fase Play-In (Round 1 e 2).

Attualmente sono già qualificati: G2 Esports (EU) e SK Telekom T1 (KR), per gli slot assicurati, e Team Liquid (NA), che dovranno superare solamente il secondo round di Play-In.

La competizione inizierà il 01/05/2019 e terminerà il 19/05/2019, con la finale che decreterà il nuovo campione, visto che i RNG non sono riusciti ad arrivare in finale, nella LPL di quest’anno.

Il ritorno degli SK Telecom T1

skt vincitori iem katowice 2016

Gli appassionati di League of Legends saranno di sicuro entusiasti del ritorno della squadra più titolata della competizione. Il capitano della squadra è ancora Faker, che a questo punto potremmo chiamare l’intramontabile. Questo anno potrebbe portare grandi sorprese, ma anche ricordare vecchie emozioni.

Eugenio "Paesano" Fofi

Studente di ingegneria elettronica all'università La Sapienza, di Roma. Appassionato di giochi e videogiochi fin da bambino. Passione trasformata in informazione, studio e competizione. Giocatore di giochi di carte on-line e non, di sparatutto e Moba, con discreti risultati nei tornei raggiungibili. Obiettivo: far conoscere e valorizzare gli e-sports, spesso sottovalutati o addirittura sconosciuti