semifinali msi shanghai

MSI 2016, gironi: i risultati della seconda giornata

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La seconda giornata del MSI 2016 si è appena conclusa e non sono certamente mancate le sorprese: gli SK Telecom T1, grandi favoriti per il titolo finale, sono stati sconfitti per ben due volte. Prima dai Royal Never Give up e poi dai Flash Wolves. In questa maniera i Coreani hanno perso la leadership in classifica, che è andata ai Cinesi, padroni di casa. Inutile dire che i risultati odierni, oltre che coglierci totalmente alla sprovvista, riaprono il discorso per il titolo. Se prima gli SKT erano dati per sicuri vincitori, adesso chi può dire come andrà a finire. Anche loro si sono dimostrati dei “comuni mortali” ed anzi hanno sottolineato di aver accusato gravemente la sconfitta sul piano psicologico, subendone subito un’altra. È finita si dice alla fine!

RNG e FW hanno entrambe fatto 2 vittorie su 2 e hanno conquistato i primi posti in graduatoria. Adesso come andrà a finire dipenderà solo da loro. Alla ribalta.

I G2, partiti estremamente male, non sono ancora riusciti a raddrizzare la rotta. Anche oggi hanno subito due sconfitte, una più cocente, coi CLG, ed una in cui sono tornati a giocare in maniera più accorta, ad opera dei primi in classifica. La speranza è che da domani la tendenza sia totalmente invertita e i fans europei possano così vedere nuovamente i propri campioni brillare. Ci aspettiamo molto di più.

Il successo della wild card, SuperMassive, a discapito degli Americani è sicuramente un altro accadimento degno di nota. I Turchi hanno dimostrato di non essere andati in Cina per una vacanza di piacere. Il cuore oltre l’ostacolo.

CLG vs G2

Sintesi

SKT vs RNG

Sintesi

SUP vs FW

Sintesi

RNG vs G2

Sintesi

SUP vs CLG

Sintesi

SKT vs FW

Sintesi

Classifica provvisoria MSI 2016

Squadra Vittorie Sconfitte
Royal Never Give Up 4 0
Flash Wolves 3 1
Counter Logic Gaming 2 2
SK Telecom T1 2 2
SuperMassive 1 3
G2 Esports 0 4

 

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701