patch 9.23

Mini patch settimanali per TFT: ecco le novità!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La Riot ha dichiarato di voler monitorare settimanalmente la modalità TFT con l’aggiunta di mini patch. I cambiamenti di queste patch riguarderanno oggetti, campioni, bugfix e modifiche a classi ed origini. La prima minipatch andrà live sui nostri server mercoledì. Vediamo ora quali modifiche andranno ad apportare al game.

Le prime modifiche importanti riguarderanno innanzitutto bugfix ad oggetti che non facevano il loro dovere. Il bonus Guardiani invece scompariva al momento della loro morte, cosa che adesso non succederà più. L’ascia del nerf colpisce per l’ennesima volta gli Elementalisti, che, già nella patch 9.14, vedevano ridotte le statistiche di Daisy. Tristana e Volibear verranno depotenziati perché resi troppo forti dai buff a classi e origini della scorsa patch. E, rullo di tamburi, finalmente gli Assassini verranno nerfati. I buff riguardano campioni che singolarmente non riescono a brillare ed anche a combinazioni meno impattanti rispetto ad altre. La modifica della velocità d’attacco ha messo in panchina i poveri Selvaggi, mentre i Maghi non riescono a trovare spazio nel meta. Il buff al Morellonomicon, invece, dipende dall’aumento di team full Warmog. Aspettando mercoledì, possiamo gioire dell’ hotfix sul Medaglione dei Solari di ferro, già live sui nostri server.

La patch 9.14 ha portato molti problemi, tra bug, combinazioni troppo forti e partite ancora definite dall’RNG. Nonostante i cambiamenti ai drop degli oggetti, molte persone rimangono insoddisfatte. Trovarsi nei primi scontri contro un carry ben equipaggiato, senza possibilità di counterplay non è piacevole. Inoltre, non essendo ancora presente la meccanica della “passiva unica”, si può equipaggiare lo stesso oggetto su un unico champion e raddoppiarne, o triplicarne, l’effetto. Ci auguriamo che la Riot, seguendo di più l’andamento del gioco, riesca a migliorare questi molteplici fattori che influenzano negativamente il game attraverso queste mini patch. Da parte nostra, continueremo a tenervi aggiornati.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701