Master Yi sfugge dal controllo di Riot: annunciato un hotfix

Master Yi sfugge dal controllo di Riot: annunciato un hotfix

Profilo di Rios
 WhatsApp

Le recenti modifiche di Master Yi, introdotte con la patch 12.5, hanno dato un po’ troppo potere al campione, facendolo sfuggire dal controllo di Riot. Lo spadaccino Wuju si è ritrovato ad essere più forte di prima, specialmente in elo basso dove continua a mietere vittime.

Per questo motivo, il team di sviluppo, ha annunciato un hotfix immediato di cui però non si conoscono i dettagli almeno per ora. Un intervento assolutamente necessario, visto che le modifiche al campione non hanno avuto l’effetto desiderato.

Andiamo a leggere le dichiarazioni di Riot Captain Gameplay, che ha annunciato l’hotfix nerf con un post condiviso su Twitter.

Hotfix in arrivo per Master Yi

Le ultime modifiche

Q – COLPO ALFA

  • DANNI: 25/60/95/130/165 (+90% attacco fisico), ridotti del 75% per gli attacchi successivi sullo stesso bersaglio  30/60/90/120/150 (+60% attacco fisico), ridotti del 75% per gli attacchi successivi sullo stesso bersaglio
  • DANNI BONUS DEI COLPI CRITICI: 60% (+ danni critici bonus in percentuale)  50% (+ danni critici bonus in percentuale)
  • NOVITÀMOLTI NEMICI, MOLTI ATTACCHI: Ora ogni marchio di Q – Colpo alfa applica gli effetti sul colpo, incluso E – Stile Wuju (anche gli effetti sul colpo degli attacchi successivi vengono ridotti del 75%)
  • AGGIORNATASEMPRE PIÙ PIANO: La riduzione di ricarica con gli attacchi di Q – Colpo alfa ora diminuisce con la velocità abilità. Per esempio, se Master Yi ha 100 velocità abilità, ogni effetto sul colpo ora riduce la sua ricarica di 0,5 secondi (invece di 1 secondo)
  • AGGIORNATACON CALMA: Il tempo di lancio di Q – Colpo alfa non influisce più sulla durata attiva di E – Stile Wuju e R – Agilità superiore (come nel caso della W – Meditazione)
  • AGGIORNATAMIRACOLO WUJU: Ora Master Yi può attivare E – Stile Wuju e R – Agilità superiore durante Q – Colpo alfa

E – STILE WUJU

  • DANNI PURI: 30/40/50/60/70 (+35% attacco fisico bonus)  30/38/46/54/62 (+35% attacco fisico bonus)

Le dichiarazioni di Riot Captain Gameplay

ENG

“Yi’s changes this patch are looking like they were a major buff (~55% winrate), which was not intended (and he didn’t have any room for buffs to begin with). Expect a significant hotfix nerf to bring his power back into line.”

ITA

“I cambiamenti di Yi in questa patch sembrano un grande buff (55% winrate), cosa che non era voluta. Aspettatevi un importante hotfix nerf che possa riportare il suo potere di nuovo in linea.”

I numeri del campione

Secondo quanto riportato da U.GG, attualmente Master Yi vanta il 53.57% di winrate dal platino in su, un valore che già fa suona dei forti allarmi negli uffici di Riot. Ma la situazione peggiora ancora di più in oro ed argento, elo in cui il campione fa segnare, rispettivamente, il 55.9% ed il 56.18% di winrate. Numeri decisamente preoccupanti per gli sviluppatori, che avevano approntato quelle modifiche proprio per tenere sotto controllo il campione negli elo più bassi.

KIA Italia punta sugli esports: partnership con il PG Nationals di LoL

KIA Italia punta sugli esports: partnership con il PG Nationals di LoL

Profilo di Rios
 WhatsApp

Da diversi anni ormai PG Esports, con i suoi PG Nationals, attira sponsor non endemici del mondo esports che decidono d’investire nel settore italiano del gaming competitivo. Oggi è stata siglata un’altra partnership importante in questo senso, con un colosso come KIA Italia.

La sussidiaria italiana di KIA ha scelto il PG Nationals di League Of Legends, entrando così in uno degli ambienti esport più floridi del nostro paese. Una scelta assolutamente di spessore, che conferma ancora una volta il buon lavoro svolto da PG Esports.

Insomma, sembra che qualcosa si stia muovendo nella direzione giusta anche nel nostro paese, storicamente non avvezzo a questo tipo di novità.

La partnership tra il PG Nationals e KIA Italia

Continua crescita

L’esport, ovvero l’insieme dei circuiti e delle leghe competitive dedicati ai videogiochi, è, anche in Italia, una realtà sempre più affermata e in espansione. A dimostrare questo trend contribuisce, ormai da anni, anche il più celebre torneo italiano dedicato a League of Legends, il videogame che conta 180 milioni di giocatori nel mondo, ovvero il PG Nationals.

La competizione firmata PG Esports è ormai da anni un punto di riferimento non solo per gli appassionati di gaming, ma anche per tutte quelle aziende che vogliono supportare la scena attraverso collaborazioni mirate. Lo sa bene Kia Italia , realtà di spicco del mondo automotive, che ha visto nel tournament organizer numero uno in Italia il partner ideale per collaborare anche nel Belpaese in un settore ad alta attrattività e in continua crescita. 

Uno sponsor importantissimo

Per farlo, la subsidiary italiana di KIA ha scelto uno dei tornei di punta della stagione competitiva 2022, il Summer Split del PG Nationals di League of Legends, in corso dal 7 giugno e che vede impegnati i migliori 8 team italiani, tra cui gli Atleta Esports, campioni in carica determinatissimi a difendere il titolo nazionale. La competizione sta già facendo registrare numeri da record su Twitch. Con picchi che sfiorano i 10.800 spettatori contemporanei e circa 123 mila ore complessive di streaming guardate solo nelle prime tre settimane. Risultando così il palcoscenico ideale per aumentare le opportunità di visibilità  gli investimenti di una realtà di prestigio come Kia ItaliaIA Motors.

Insomma, si può proprio dire che League of Legends, il videogame che con i suoi numeri da record ha dato negli anni una forte spinta a tutto il settore del gaming competitivo. E PG Esports, leader nell’organizzazione dei migliori tornei in Italia, costituiscono il mix perfetto per le aziende che vogliono investire in un mercato così giovane e in continua espansione. 

Numeri da capogiro

L’esport a livello globale rappresenta, ormai, un settore assai florido, strutturato e appetibile per tutte le aziende che vogliono rivolgersi a un target fondamentale come quello della Gen-z, spesso sfuggente e difficilmente fidelizzabile con i mezzi più tradizionali. Si stima che nel 2022 l’audience di riferimento per il settore crescerà dell’8.7% rispetto al 2021. Raggiungendo l’eccezionale cifra di 532 milioni di utenti nel mondo, contribuendo a generare un fatturato complessivo pari a 1.38 miliardi di dollari.

Insomma, numeri da capogiro che evidenziano il perfetto stato di salute del gaming competitivo. Un trend consolidato non solo a livello internazionale, ma anche italiano. Il mercato nostrano può contare, infatti, su una solida community di circa 1.62 milioni di persone. Appassionati che si rivedono negli elementi fondanti dell’esport, come l’inclusività, la sportività e la condivisione. Valori in cui crede fortemente anche PG Esports, come sottolinea Pierluigi Parnofiello, CEO dell’azienda.

Le dichiarazioni di Pierluigi Parnofiello

“Il sistema esport da sempre si basa su principi come la sportività, il senso di comunità e la condivisione di una passione. Caratteristiche che, ormai da anni, portano sempre più persone ad avvicinarsi a questo mondo. Anche in questo senso, il settore si dimostra in grado di attirare l’attenzione di player del calibro di KIA Italia, il primo partner del mondo automotive che si lega a un nostro torneo. Il senso di appartenenza e di fidelizzazione che il gaming competitivo è in grado di assicurare rappresentano un caso più unico che raro nel panorama internazionale. E sempre più aziende se ne stanno accorgendo.”

La forza di PG Esports

PG Esports continua quindi la propria espansione, risultando una realtà solida, affidabile e in grado di attrarre le risorse e il supporto di aziende leader nel proprio settore. Come testimonia l’accordo siglato per il Summer Split del PG Nationals di League of Legends con un partner dal respiro fortemente internazionale globale come Kia Italia Motors.

Patch 12.13: grosse modifiche in arrivo per Gwen e Master Yi

Patch 12.13: grosse modifiche in arrivo per Gwen e Master Yi

Profilo di Rios
 WhatsApp

Poche ore fa vi abbiamo parlato della patch 12.12b, che arriverà su League Of Legends il 30 giugno porterà delle modifiche di “emergenza” per alcuni campioni. Ma adesso dobbiamo anche mostrarvi la patch 12.13, che sbarcherà sulla Landa con una settimana di ritardo a causa della 12.12b (12 luglio n.d.r.)

In questo nuovo aggiornamento vedremo tante novità, inclusa Nilah (qui più informazioni), il prossimo campione che si aggiungerà al roster del gioco. Inoltre vedremo delle modifiche importantissime per Gwen, che andranno a toccare quasi tutto il suo kit di abilità.

Insomma, anche nella 12.13 ci sarà moltissima carne al fuoco, cosa che testimonia il grande lavoro che stanno facendo gli sviluppatori per perfezionare tutto ciò che non funziona.

La patch 12.13 di League Of Legends

Campioni buffati

Campioni nerfati

  • Corki
  • Volibear

Aggiustamenti ai campioni

  • Gwen

Buff di sistema

  • Oggetti mitici da letalità

Aggiustamenti di sistema

  • Annientatore divino

Le modifiche di Gwen

Dono tagliente (P)

  • Ratio AP diminuito dal 8% ogni 100 AP al 6% ogni 100 AP

Zac, Zac (Q)

  • Danno base per sforbiciata aumentato da 9-21 a 10-26
  • Danni finali della sforbiciata aumentati da 45/60/75/90/105 (+25% AP) a 60/75/90/105/120 (+35% AP)
  • Danno puro della parte centrale dell’abilità diminuito dal 100% al 75%
  • Danno sui minion diminuito dal 100% al 75%
  • Ora uccide istantaneamente i minion che hanno meno del 20% della salute

Sacra nebbia (W)

  • Durata diminuita da 5s a 4s
  • Resistenze bonus aumentate da 12/14/16/18/20 (+5%) a 17/19/21/23/25 (+7%)

Drittofilo (E)

  • Tempo di ricarica aumentato da 13/12/11/10/9s a 13/12.5/12/11.5/11s
  • Danno magico bonus aumentato da 10 (+15% AP) a 15 (20% AP)
  • Rimborso del tempo di ricarica cambiato dal 50% al 25/35/45/55/65%
  • Range bonus aumentato da 50 a 75

Ricamo fatale (R)

  • Danno per ago aumentato da 30/55/80 (+8% AP) a 35/65/95 (+9% AP)
  • Adesso ha 1.5 secondi di tempo di ricarica tra un cast e l’altro
  • Non serve più colpire un nemico con un attacco base per “sbloccare” il cast successivo

Altri buff per Master Yi

Meditazione (W)

  • Non da più tenacia
  • Mentre canalizza e per i 0.5 secondi successivi subisce il 90% di danni ridotti, che poi diminuiscono fino al 60/62.5/65/67.5/70% (secondo il livello dell’abilità n.d.r.) dopo i primi 0.5 secondi.

Fonte dei numeri

Patch 12.12b: buff immediato per Katarina

Patch 12.12b: buff immediato per Katarina

Profilo di Rios
 WhatsApp

Un po’ a sorpresa Riot ha pubblicato la lista dei cambiamenti che vedremo nella patch 12.12b, un aggiornamento “d’emergenza” che arriverà il 30 giugno. Gli sviluppatori andranno a toccare ciò che non ha funzionato nella 12.12, ed in certi casi andranno a nerfare alcuni campioni dominanti.

Questo è il caso di Bel’VethZeri che, nonostante abbiano subito degli aggiustamenti precedenti, stanno ancora dimostrando uno stato di forma eccellente. Poi arriveranno dei buff a Katarina, che ha sofferto troppo gli interventi della 12.12.

Insomma, il team di bilanciamento ha ancora molto lavoro da fare sul meta di League Of Legends, stravolto dalla 12.10 e della 12.11.

La patch 12.12b di League Of Legends

Campioni buffati

  • Shaco
  • Katarina
  • Caitlyn
  • Leona

Campioni nerfati

  • Bel’Veth
  • Senna
  • Tahm Kench
  • Zeri
  • Wukong
  • Seraphine
  • Yuumi

Il buff di Katarina

Voracità (P)

  • Ratio AP aumentato dal 55/66/77/88% al 65/75/85/95%

Lame danzanti (Q)

  • Danno aumentato da 75/105/135/165/195 (+30% AP) a 80/110/140/170/200 (+35% AP)

Loto mortale (R)

  • Danno fisico aumentato
  • Modifier on-hit aumentato dal 28/33/38% al 30/35/40%

Un buff necessario

La patch 12.12 ha colpito duramente Katarina, che ha visto i suoi winrate scendere fino a delle percentuali davvero preoccupanti. Infatti, secondo quanto riportato da U.GGKatarina ha il 46.64% di winrate dal platino in su, cifra che ha subito allarmato il reparto di bilanciamento di Riot.

Proprio per questo la patch 12.12b si è resa immediatamente necessaria, per cercare di mettere una pezza ai nerf troppo duri fatti al campione. Lo stesso discorso si può applicare ad alcuni degli altri personaggi che riceveranno dei buff, e che al momento non se la passano proprio bene in soloQ.

E’ chiaro che ancora ci sia molto lavoro da fare per gli sviluppatori, che hanno tra le mani un League Of Legends completamente diverso rispetto a prima. Nonostante Riot Phroxzon abbia dichiarato che il durability update stia funzionando nel modo giusto, ci sono ancora delle cose importanti da sistemare.