LEC: Taliyah, Olaf e Pantheon dominano il meta competitivo

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La LEC ha già archiviato due settimane di partite, me i capi saldi del meta non accennano a cambiare. Infatti, dopo la fine della week 2, solamente tre campioni hanno mantenuto il 100% di presence: TaliyahOlafPantheon. Questi tre personaggi stanno definendo lo stile di gioco delle squadre, che sono obbligati a bannarli o a giocarli.

I tre campioni che dominano il meta della LEC

I dati fino ad ora

Come già detto in precedenza, il meta della LEC sembra essersi stabilizzato attorno a tre capisaldi che sono: TaliyahOlafPantheon. I tre campioni vivono un momento di forma splendente nella jungle, riuscendo a volte a vincere le partite da soli (prendete Olaf ad esempio).

Pantheon ed Olaf hanno abusato e continuano ad abusare della Succhiasangue, oggetto mitico che al momento risulta essere un pochino forte. Nemmeno i nerf diretti all’item sono riusciti a disincentivare l’utilizzo massiccio, che rimane ancora una scelta preferenziale sia in competitivo che in soloQ. A questo unite il loro enorme potenziale nel clear della jungle, che distacca tutti gli altri campioni del gioco.

Dall’altro lato, Taliyah, ha tantissime opzioni viabili per la sua build e può muoversi molto velocemente sulla mappa mentre pulisce i campi. Questo fattore le permette di essere molto utile al suo team, in quanto può intervenire con rapidità anche nelle situazioni più disparate.

Per capire meglio quanto, questi campioni, influenzino il meta, vi lasciamo una tabella di dati stilata da gol.gg.

Champion Picks Bans Win rate (%)
Olaf 6 19 83.33
Taliyah 4 21 100
Pantheon 4 21 50

L’outsider

Oltre al trittico appena descritto, un altro jungler sta prendendo piede nelle leghe di tutto il mondo, ma sta trovando poco successo in Europa. Stiamo parlando, ovviamente, di Udyr, campione che ottiene buoni risultati in Corea, ma fatica ad imporsi in LEC. Durante la week 2 ne abbiamo visto qualcuno, ma solamente Gilius dello Schalke 04 lo ha portato alla vittoria. Forse, nella prossima patch, Udyr troverà la sua nicchia di esistenza, ma al momento può essere considerato un paio di scalini sotto al terzetto ed uno sotto LilliaNidalee.

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701