LEC: penalità in arrivo per l’errore di Promisq

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Sono in arrivo delle grosse penalità per Promisq, support titolare degli Astralis, colpevole di aver selezionato l’hexflash nonostante fosse vietato. Il giocatore avrebbe selezionato ed usato la runa durante la partita giocata ieri sera contro gli SK Gaming in LEC.

Lo sciocco errore di Promisq nella prima giornata di LEC

Antefatto

Nei giorni scorsi, Maximilian Peter Schmidt, aveva comunicato su twitter che la runa dell’hexflash sarebbe stata disattivata per la prima settimana della LEC. Questa decisione è maturata dopo la scoperta di una gravissimo bug, che ha costretto un remake totale di una partita della LPL. Insomma, una dovuto cautela, utile per evitare perdite di tempo e strane interazioni che avrebbero potuto condizionare l’integrità competitiva della lega.

L’errore di Promisq

La comunicazione di Maximilian Peter Schmidt, per quanto chiara e fruibile, pare sia stata completamente ignorata o completamente dimenticata in casa Astralis. Infatti, il support Promisq, ha selezionato ed usato la runa durante la partita giocata ieri sera contro gli SK Gaming.

I direttori di gara si sono subito accorti della cosa, comunicandolo al giocatore già nel corso della partita, vietandogli di utilizzarla per tutta la durata del game.

Penalità in arrivo

Già durante il corso della partita, Maximilian Peter Schmidt, ha chiarito la situazione riguardante l’errore di Promisq, annunciando anche delle ulteriori penalità per il giocatore. Purtroppo non sappiamo l’entità di queste punizioni, in quanto il direttore della LEC non si è espresso in merito.

Sicuramente sapremo delle informazioni in più durante lo streaming di oggi, che ci farà capire quale sarà il destino del povero Promisq. Infatti, per quanto sia stato uno sciocco errore del giocatore, Riot ha deciso comunque di applicare le sanzioni del caso evitando di chiudere un occhio. Speriamo, infine, che errori di questo genere potranno essere evitati durante le due giornate rimanenti di questa settimana inaugurale.

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701