LEC: le pagelle delle prima settimana di campionato

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La prima week della LEC (o meglio la prima super week) si è conclusa senza sorprese rilevanti. I G2 Esports partono fortissimo e volano in testa insieme ai Rogue, mentre i Fnatic faticano a trovare una continuità di risultati. Anche i MAD Lions partono male e non convincono per nulla nell’aspetto tecnico mostrato. Buon debutto per il nuovo roster dei Misfits, che si porta a casa due vittorie importantissime.

Fonte: Leaguepedia

Le pagelle della prima settimana di LEC

Astralis: 4,5

Gli eredi spirituali dei defunti Origen non partono benissimo in questa prima settimana, dimostrando un livello tecnico abbastanza basso per il momento. Il voto rimane negativo nonostante la vittoria guadagnata ai danni dei Vitality perché, anche in quel caso, lo spettacolo offerto non è stato dei migliori. In ogni caso, gli Astralis, devono far tesoro di questo punticino, perché difficilmente ne vedranno altri nel corso dello split se non si daranno una mossa.

Excel Esports: 5

Signora, vostro figlio è molto intelligente ma non si applica. Questa frase racchiude, in poche parole, l’essenza della settimana vissuta dagli Excel. Sono stati gli unici a far sudare i G2, hanno sperimentato dei pick “esotici” ai limiti del trollpick ma si sono intestarditi su un Udyr che in LEC per ora non funziona. I ragazzi hanno ampi margini di crescita e potrebbero puntare anche ad un posto per i playoff, ma al momento la continuità di prestazioni e risultati non è il loro forte.

F.C. Schalke 04: 4,5

In molti nutrivano tante speranze nei confronti di questi Schalke 04 che, dopo un summer split miracoloso, puntavano a ripetere delle belle prestazioni. Purtroppo la realtà è ben diversa da ciò che ci aspettavamo, e le due sconfitte guadagnate lo dimostrano senza lasciare dubbi. La rocambolesca vittoria ottenuta grazie ad un base race non li salva dal giudizio negativo, ma anzi inasprisce ancora di più la valutazione complessiva. Per ora, il team, ha dimostrato di non avere delle basi solide, cosa che dovrebbe fan suonare un grosso campanello d’allarme nella testa del coach Dylan Falco.

Fnatic: 5

Certe cose non cambiano mai, specialmente se parliamo della follia suicida di Bwipo ed Hylissang. Le prime due giornate non sono state molto positive, troppo condizionate dalle prestazioni oscene dei due giocatori sopracitati. Perdere due partite importanti contro MisfitsRogue fa male alla classifica ed al morale della squadra, che ora si ritrova in una situazione non proprio idilliaca. Si salvano dal giudizio negativo grazie ad una vittoria imponente guadagnata ai danni dello Schalke 04, ma è ancora troppo poco per dare un voto superiore alla mediocrità.

G2 Esports: 8

Forti, spensierati e dominanti, questi sono i G2. Questo roster, con l’aggiunta di Rekkles, è arrivato ad un livello talmente alto che sembra irraggiungibile per tutti gli altri team della LEC. Iniziare il campionato con un 3-0 non è roba da poco, anche se qualche difetto c’è ancora e deve essere limato. Parliamo, ovviamente, delle fase di early-game, durante le quali la squadra tende a lasciar fin troppe risorse. Questa è una debolezza piuttosto marcata che potrebbe essere letale a lungo andare, anche in Europa.

MAD Lions: 5

Non convincono i nuovi MAD Lions, che hanno salutato OromeShadow per affidarsi ad Armut ed al giovane Elyoya. Il macro dei leoni madrileni è ancora latitante, così come la comunicazione e la coesione generale della squadra. Persino CarzzyKaiser, fiore all’occhiello della formazione, hanno deluso le aspettative iniziali, fornendo delle prestazioni al di sotto dei loro standard. Dopo il fallimento ai Worlds 2020 ci si aspettava un riscatto immediato, ma così non è stato.

Misfits Gaming: 6,5

Ottimo esordio per il nuovo roster dei Misfits, che ha salutato il veterano Febiven ed ha accolto un paio di rookie insieme all’esperto VanderHiritVetheo hanno dimostrato di potersela giocare con tutti i loro avversari, anche contro quelli più quotati sulla carta. Da notare anche il risveglio di Kobbe, tornato se stesso dopo l’esperienza negativa ai TSM.

Rogue: 7,5

Quanto sono belli questi Rogue? L’arrivo di Odoamne ha messo una pezza all’unico punto veramente debole della formazione, portando tanta esperienza e tantissima qualità in più. Dispiace non vedere uno come Vander in questo roster, anche se il rookie Trymbi avrebbe tutte le potenzialità per fare bene se non facesse il cosplay di Intissang un po’ troppo spesso. Il 3-0 guadagnato nella prima settimana di LEC li fa volare in alto insieme ai G2 Esports, in attesa di uno scontro diretto che si preannuncia esplosivo.

SK Gaming: 4,5

La settimana degli SK Gaming non è stata facilissima. Hanno dovuto affrontare le due corazzate dei Rogue e dei G2, portandosi a casa due sconfitte piuttosto preventivate. Anche nella sconfitta, però, non hanno dimostrato dei punti positivi, anzi si messi in un angolo per farsi malmenare brutalmente. Sono riusciti a strappare un punto agli Astralis, ma conta veramente nel giudizio complessivo?

Team Vitality: 5

Daremmo un quattro ai Vitality solo per quella base race ridicola subita per mano dello Schalke 04, ma la vittoria guadagnata contro i Misfits li salva dalla valutazione negativa. Non è facile bloccare un team che viaggia sull’onda dell’entusiasmo, ma loro ci sono riusciti piuttosto egregiamente grazie ad un Milica che ha vestito i panni del fenomeno. Sono una squadra difficile da inquadrare, molto discontinua, ma con tantissimo talento da poter esprimere e che potrebbe fare molto bene in LEC. Vedremo come si comporteranno nelle prossime giornate e se riusciranno a darsi una quadratura definitiva.

Immagini via LoL Esports

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701