Jankos LEC

LEC: la splendida rivincita dei G2 Esports nel derby d’Europa

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La seconda giornata della sesta settimana della LEC regala il derby d’Europa ai G2, che tengono il passo dei Rogue e rimangono primi in classifica. Fnatic assolutamente disastrosi e, a causa di questa sconfitta, sprofondano ulteriormente in classifica.

Magici Misfits

La lenta ripresa dei Misfits è culminata con una seconda vittoria in questa settimana LEC, ai danni di uno Schalke 04 non proprio irresistibile. I Coniglietti hanno dominato in lungo ed in largo, dimostrando un livello di gioco completamente diverso rispetto al girone d’andata. Menzione d’onore per Hirit, capace di creare delle giocate fuori di testa con il suo Gragas.

Non basta la zona di comfort

Più volte, nelle scorse settimane, abbiamo visto le grossissime difficoltà degli Excel, incapaci di vincere senza la loro comfort zone. Nel match giocato contro gli SK Gaming la squadra è riuscita a prendere i propri campioni, ma questo fattore non è bastato per portarli alla vittoria. Gli XL vivono in un torpore preoccupante, non riescono a proporre azioni coordinate, non comunicano e regalano troppe risorse agli avversari. Gli SK sono stati bravi a capire dove potersi inserire, trascinati da un Jenax in formissima con Gnar.

Leoni ruggenti

MAD Lions riescono a rimettersi in carreggiata, battendo i Vitality e guadagnandosi un punticino in questa week 6 della LEC. Nonostante tutto, però, il loro stile di gioco rimane troppo caotico, ed in più Humanoid non è sembrato molto in forma. Il midlaner ceco ha concesso tantissime risorse agli avversari, che però non le hanno sfruttate per tornare in partita. Ottima la prestazione di Elyoya, infine, capace di creare delle azioni molto interessanti per la propria squadra con Nidalee. Dall’altro lato bisogna segnalare la terribile prestazione di Szygenda con Gnar. Il tolpaner dei Vitality non è mai riuscito ad essere incisivo con il suo campione, non trovando mai l’ingaggio giusto al momento giusto.

La nuvola di Fantozzi

Ormai è chiaro: la sfortuna perseguita gli Astralis. Non uccidere, per tre volte consecutive in pochi minuti, i propri avversari a causa di una manciata di HP residui ti distrugge dal punto di vista mentale, ed è successo proprio questo a MagiFelix e compagni. Dopo le tre kill mancate, il team danese si è lasciato andare al tilt, non recuperando mai una partita sfuggita di mano troppo in fretta. Chiaramente i Rogue non si sono fatti pregare, ed hanno distrutto i loro avversari con il classico stile di gioco mostrato nelle scorse settimane.

Olaf l’immortale

Cosa succede se si danno 2 kill in early ad Olaf? Si viene asfaltati. E’ proprio quello che è successo ai poveri Fnatic, brutalmente distrutti da Jankos e dai G2 Esports. Nemmeno il pick di Yone in mano a Bwipo, preso per counterare Gragas, ha salvato il team inglese dalla disfatta più totale. I campioni in carica non hanno avuto pietà dei loro storici rivali, ed hanno sfruttato gli innumerevoli commessi da Hylissang e compagni. E’ chiaro che questi Fnatic non siano stati minimamente all’altezza dei G2, forse troppo confidenti nei loro mezzi e poco rispettosi delle condizioni di vittoria degli avversari.

Immagine via LoL Esports


LEC: la splendida rivincita dei G2 Esports nel derby d’Europa
Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701