LEC: i MAD Lions si riconfermano campioni d’Europa

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

MAD Lions hanno distrutto i Fnatic con un secco 3-1, portandosi a casa il secondo titolo della LEC in questo 2021. La squadra spagnola ha confermato di essere la migliore d’Europa, superiore anche alla compagine arancio-nera, vera protagonista di questi playoff.

I MAD Lions alzano il loro secondo trofeo della LEC

Superiorità netta

La serie giocata tra FnaticMAD Lions è stata quasi totalmente a senso unico. Gli spagnoli hanno imposto un dominio incontrastato in ben tre partite su quattro, lasciando la polvere ai loro avversari, incapaci di rimanere al passo.

Già nel primo match, infatti, si è vista una superiorità imbarazzante da parte di Elyoya e compagni. La squadra non solo è riuscita a giocare secondo le proprie condizioni di vittoria, ma è anche riuscita a chiudere le porte alle costanti iniziative avversarie. La vittoria è stata quasi una formalità per loro.

La seconda partita ha avuto un tenore di gioco nettamente diverso, completamente indirizzata verso il lato dei Fnatic. Gli arancio-neri sono riusciti a giocare nel loro territorio di comfort, ma in mid-game hanno anche rischiato di perdere un game che vedeva un enorme vantaggio nelle loro mani. Nonostante questo, il team ha resistito, arrivando a prendersi un punto importante e forse troppo semplice.

Purtroppo, i MAD Lions non muoiono mai, ed hanno deciso di accelerare il passo nel game 3 e 4. La squadra spagnola ha letteralmente disintegrato i propri avversari, non solo sul lato tecnico, ma anche sul piano mentale. I Fnatic non sono riusciti a rispondere ed a resettare, facilitando la seconda vittoria storica dei leoni di Madrid. Una nuova era della LEC è iniziata.

Testa ai Worlds

Questa finale chiude definitivamente la stagione della LEC, proiettando RogueFnaticMAD Lions al palco dei Worlds 2021. I nostri ragazzi dovranno prepararsi al meglio, per affrontare le corazzate provenienti dalla Cina e dalla Corea. I campioni in carica dei MAD hanno tutte le carte in regole per potersela giocare con tutti, e la vittoria di oggi lo conferma ancora una volta.

Anche i Fnatic potranno dire la loro nella competizione internazionale, ma dovranno evolversi e lavorare per rimuovere quei limiti strategici che hanno condizionato la serie nella finale. Qualche dubbio in più aleggia sulle teste dei Rogue, che realmente dovranno darsi una svegliata per evitare di rimanere incagliati negli insidiosi play-in.

Immagine di copertina via LoL Esports

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701