LEC: Humanoid teme i mostruosi Damwon KIA

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Humanoid, midlaner campione della LEC con i MAD Lions, ha dichiarato di temere la forza dei coreani Damwon KIA. In una recente intervista, rilasciata a Cybersport.pl, il giocatore ceco ha spiegato i motivi della sua paure, che però dovrà affrontare al Mid-Season Invitational 2021.

Le paure del neo-campione della LEC

Due percorsi diametralmente opposti

La stagione dei MAD Lions e dei Damwon KIA è stata nettamente differente. I campione della LEC hanno affrontato un viaggio ricco di difficoltà, alternando troppo spesso il loro livello di prestazione anche nella stessa finale vinta per 3-2. I coreani, dall’altro lato, hanno dominato la LCK, chiudendo con uno score complessivo di 16-2 e vincendo le due partite dei playoff con un secco 3-0.

“Undoubtedly it will be a nice experience. I’m not really sure, how good Korea and China are, but from what I’ve seen, they look really strong, so there’s a chance, that they will completely stomp us. We have to wait and see. We will fly to Iceland to win, for sure.”

“Sicuramente sarà una bella esperienza. Non sono molto sicuro su quando stiano bene la Corea e la Cinea ma, da quanto ho potuto vedere, sembrano molto forte, quindi potrebbero completamente stomparci. Dobbiamo solo aspettare e vedere. Andremo in Islanda per vincere, sicuro.”

“DWG looks like a team, that is unbeatable as of now. It is just smurfing on everyone. It’s going to be the hardest match for sure. Maybe we can cheese it, and manage to win, but for sure I am frightened of DWG.”

“I DWG sembrano un team imbattibile, al momento. Stanno smurfando contro tutti. Sarà sicuramente il match più difficile. Forse possiamo cheesarlo e cercare di vincere, ma sono sicuramente spaventato dai DWG.”

Un gap non facile da colmare

Questo Mid-Season Invitational 2021 ha il sapore di un’impresa per i giovani MAD Lions. Quando si arriva alle competizione internazionali, l’esperienza gioca un fattore chiave, molto di più rispetto alla mera tecnica. Sicuramente il team non avrà troppi problemi a superare il nuovo formato di group-stage, ma quando si arriverà alle fasi più avanzate potrebbero fioccare i primi problemi.

Attualmente FunPlus Phoenix (che ancora non sono qualificati) e Damwon Gaming sembrano su un livello altissimo, con anche un’incognita rappresentata dai Cloud 9 di Perkz. I giovani MAD dovranno giocarsi le loro chance senza sentire troppa pressione, per evitare di ripetere le brutte prestazioni offerte ai Worlds 2020.

Immagine di copertina via LoL Esports

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701